Marcia della Pace
Marcia della Pace
Eventi

“Tutti in marcia per la pace a Barletta”: il corteo festante che stamane ha colorato la città

Bambini, genitori e insegnanti contro “l’epidemia della guerra”


Ogni cammino presuppone uno scopo, talvolta però l'uomo percorre dei sentieri inaspettati solo per il proprio beneficio, senza scopi o scrupoli e non curandosi del bene per l'umanità. "Stato Islamico, Ebola, Gaza, Mediterraneo: di fronte alla pericolosissima crisi della comunità internazionale-come ha sostenuto Giorgio Napolitano,Presidente della Repubblica Italiana-e alla terza guerra mondiale combattuta a pezzi con crimini, massacri e distruzioni lo stesso Papa Francesco ha sottolineato come non possiamo rimanere inerti o neutrali".

Proprio per questo stamane, le scuole con il sostegno dell'amministrazione comunale e l'Assessorato alle politiche giovanili, con il Coordinamento Genitori Democratici, l'Associazione Genitori Italiani (AGE), l'Associazione ALMA Onlus, l'ARCI Carlo Cafiero, la Rete degli Studenti Medi e il Presidio Libera Barletta, hanno promosso l'evento "Tutti in marcia per la pace a Barletta", proprio in seguito alla XX "Marcia per la pace" Perugia-Assisi. Il corteo ha preso avvio dal piazzale retrostante la Cattedrale Santa Maria Maggiore per giungere in piazza Aldo Moro, in cui i giovanissimi delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città hanno potuto leggere brani sulla pace.Abbiamo intervistato nell'occasione il vicesindaco Annetta Francabandiera "Io credo che oggi ragazzi e bambini ci stiano dando una grande lezione di vita, basta guardare un attimo i loro slogan per comprendere come queste siano parole d'ordine: amore, pace, fratellanza. Io spero che questo possa essere anche un veicolo d'educazione, per il mondo e anche per le famiglie. Spesso sentiamo adulti che parlano in modo strano di chi ha un colore diverso da quello della propria pelle, oggi i bambini sono qui per dire che la pace significa unione, non soltanto contro la guerra nel mondo ma anche nella famiglia e nella città. Questo è il segnale che vogliamo dare come amministrazione, un segnale di grande solidarietà", e la professoressa Elisabetta Pasquale, che in veste di docente e referente del coordinamento Genitori Democratici ha sostenuto "Bisogna dire basta a cento anni di guerre, sensibilizzando piccoli e grandi".

Durante il festante corteo, bambini e accompagnatori intonavano inni inneggianti la pace e contro la guerra, mentre alcuni piccoli distribuivano messaggi di pace scritti di proprio pugno "Diamo una possibilità alla pace" e "Combattiamo l'epidemia della guerra diffondendo il virus della pace" sono solo alcuni dei messaggi d'amore scritti e consegnati direttamente dai piccoli alla cittadinanza presente per le strade, come un significativo monito d'amore diffuso da cuori puri affinché gli adulti sappiano cambiare le strade del proprio cammino.
17 fotoMarcia per la pace a Barletta
Marcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondoMarcia per la pace nel mondo
  • Studenti
  • marcia
  • pace nel mondo
Altri contenuti a tema
Bandiere e inni per la Giornata dell'Unità nazionale con gli studenti di Barletta Bandiere e inni per la Giornata dell'Unità nazionale con gli studenti di Barletta In conclusione dell'evento verranno letti i primi 12 articoli della Costituzione Italiana, elaborati dagli studenti
"Basta guerre! Facciamo la pace": un evento nel segno della speranza a Barletta "Basta guerre! Facciamo la pace": un evento nel segno della speranza a Barletta L'associazione di volontariato "L'Albero della Vita" si prepara per il 6° Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace
Barletta sostiene Chiara: buone notizie per la studentessa Barletta sostiene Chiara: buone notizie per la studentessa «Oggi finalmente l’esito della TAC è stato positivo»
Studio in Puglia perché... un premio per le giovani eccellenze pugliesi Studio in Puglia perché... un premio per le giovani eccellenze pugliesi C'è tempo sino al 31 gennaio per partecipare
"Testimoni dei diritti", presente la senatrice di Barletta Assuntela Messina "Testimoni dei diritti", presente la senatrice di Barletta Assuntela Messina L'iniziativa a Palazzo Madama in occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Polivalente di Barletta, c'è un primo accordo fra Comune e Provincia Polivalente di Barletta, c'è un primo accordo fra Comune e Provincia Verranno risolte le problematiche più urgenti
Spazio gratuito per gli studenti all’ambulatorio popolare di Barletta Spazio gratuito per gli studenti all’ambulatorio popolare di Barletta Maggiori informazioni presso la sede in via d'Abundo
1 "Ascensore bloccato, disabile ostacolato": uno striscione all'istituto Garrone "Ascensore bloccato, disabile ostacolato": uno striscione all'istituto Garrone Blocco Studentesco: «Auspichiamo che questa nostra mobilitazione abbia risultati positivi»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.