Barletta ricorda
Barletta ricorda
Eventi

Bandiere e inni per la Giornata dell'Unità nazionale con gli studenti di Barletta

In conclusione dell'evento verranno letti i primi 12 articoli della Costituzione Italiana, elaborati dagli studenti

Con l'Atto normativo del 17 marzo 1861 Legge n.4761, fu proclamato il Regno d'Italia con la quale Vittorio Emanuele II assunse per sé e per i suoi successori il titolo di Re d'Italia.

Tale evento si concluse dopo ben tre cruente Guerre d'Indipendenza ed alla Spedizione dei Mille. L'obbiettivo di unificazione finalmente si concretizzò. Moltissimo sangue fu versato alla glorificazione di quest'Unità che fece seguito ad un sogno nato nelle coscienze dei cittadini della penisola già diversi secoli prima: a Barletta, alla conclusione della più famosa Disfida, nel momento in cui i 13 cavalieri francesi entrarono prigionieri all'interno della città, un unico urlo si levò tra la gente: Viva l'Italia.

Per tal motivo, l'Istituto Comprensivo Statale R. Musti – R. Dimiccoli in collaborazione con le Associazioni Anmig (Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra), l'Ancr (Associazione Nazionale Combattenti e Reduci) e la Delegazione Provinciale Bt Ingort (Istituto Nazionale Guardie d'Onore alle Reali Tombe del Pantheon), con il Patrocinio del Comune di Barletta, coadiuvati dall'Amps (Associazione Nazionale Polizia di Stato), intende svolgere un evento commemorativo all'interno dell'Istituto Scolastico, della ricorrenza di oggi, 17 marzo, Giornata dell'Unità nazionale, della Costituzione, dell'Inno e della Bandiera, che si onorerà domani 18 marzo a partire dalle ore 11,00.

Per tale evento gli alunni sfileranno con le bandiere e inni nazionali che dalla Repubblica Cisalpina ai giorni nostri hanno storicamente tracciato l'Unità d'Italia. Le attività sono realizzate dalle scolaresche mediante opera di ricerca e laboratori di disegno e musica. Verrà, altresì, intonato l'attuale Inno Nazionale durante la celebrazione dell'Alza Bandiera, con la collaborazione del coro di Istituto. In conclusione verranno letti i primi 12 articoli della Costituzione Italiana, elaborati dagli studenti di scuola secondaria di primo grado.
  • Studenti
Altri contenuti a tema
Barletta sostiene Chiara: buone notizie per la studentessa Barletta sostiene Chiara: buone notizie per la studentessa «Oggi finalmente l’esito della TAC è stato positivo»
Studio in Puglia perché... un premio per le giovani eccellenze pugliesi Studio in Puglia perché... un premio per le giovani eccellenze pugliesi C'è tempo sino al 31 gennaio per partecipare
"Testimoni dei diritti", presente la senatrice di Barletta Assuntela Messina "Testimoni dei diritti", presente la senatrice di Barletta Assuntela Messina L'iniziativa a Palazzo Madama in occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Polivalente di Barletta, c'è un primo accordo fra Comune e Provincia Polivalente di Barletta, c'è un primo accordo fra Comune e Provincia Verranno risolte le problematiche più urgenti
Spazio gratuito per gli studenti all’ambulatorio popolare di Barletta Spazio gratuito per gli studenti all’ambulatorio popolare di Barletta Maggiori informazioni presso la sede in via d'Abundo
1 "Ascensore bloccato, disabile ostacolato": uno striscione all'istituto Garrone "Ascensore bloccato, disabile ostacolato": uno striscione all'istituto Garrone Blocco Studentesco: «Auspichiamo che questa nostra mobilitazione abbia risultati positivi»
"Innovacity", gli studenti di Barletta chiamati a proporre idee creative "Innovacity", gli studenti di Barletta chiamati a proporre idee creative L'avviso è destinato agli alunni delle scuole secondarie barlettane
Cina, Thailandia, Giappone, Brasile e non solo: arrivano gli exchange students Cina, Thailandia, Giappone, Brasile e non solo: arrivano gli exchange students Questa mattina l'accoglienza alla scuola "D'Azeglio-De Nittis" per il progetto di intercultura
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.