Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano
Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano
Cronaca

Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano, arrestato pluripregiudicato

Le indagini delle Fiamme gialle hanno consentito di documentare gli incontri tra la vittima e l’estorsore

Prosegue l'attività delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Barletta che, nel quadro del costante controllo economico del territorio, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Trani su richiesta della Procura della Repubblica di Trani, nei confronti di un pluripregiudicato per il reato di estorsione nei confronti di un imprenditore barlettano.

L'arresto rappresenta l'esito di una complessa e delicata attività investigativa coordinata dalla Procura di Trani e svolta dai Finanzieri, anche sulla base di indagini tecniche che hanno consentito di documentare gli incontri tra la vittima e l'estorsore.

Le indagini svolte hanno consentito di ricostruire, tramite l'attuazione di un articolato dispositivo, tutti gli appuntamenti tenutisi tra l'imprenditore barlettano e l'arrestato, anche mediante l'ausilio di telecamere presenti all'interno del locale della vittima, documentando le violente modalità con le quali avveniva il passaggio di denaro, oggetto della richiesta estorsiva.

Le successive operazioni hanno consentito alla Procura della Repubblica di Trani di avanzare richiesta di misura cautelare in carcere, poi accolta dal G.I.P., per i delitti di estorsione sia consumata che tentata, e di rapina impropria consumata. È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che l'eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

L'attività d'indagine, svolta sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani, si inserisce in un complesso di azioni che la Guardia di Finanza svolge costantemente al fine di evitare che la criminalità possa approfittare di stati di difficoltà dei cittadini e delle imprese, evidenziando come le Istituzioni rappresentino un punto di riferimento per un'efficace risposta alle istanze di giustizia delle vittime, così da incoraggiarle a denunciare ogni tipo di vessazione.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Maxi frode fiscale da 355 milioni di euro, coinvolta la società "Chogan" di Barletta Maxi frode fiscale da 355 milioni di euro, coinvolta la società "Chogan" di Barletta Misure cautelari per cinque persone, tra cui un commercialista ritenuto "deus ex machina" del meccanismo fraudolento
Frode fiscale: interviene la Finanza di Barletta con sequestri e misure cautelari Frode fiscale: interviene la Finanza di Barletta con sequestri e misure cautelari Dall'alba in corso la maxi operazione delle Fiamme Gialle
La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri L'esito dell'operazione a tutela della sicurezza dei consumatori
Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Eseguito sequestro pari a circa 2 milioni di euro
5 Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Controllati due mezzi al varco doganale: maggiori controlli in vista del G7
Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Azione congiunta di Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza
1 Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Numerosi i controlli effettuati nella Bat: nel mirino delle forze dell’ordine sono finite in particolare due attività andriesi e una di Barletta
Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Operazione condotta da Polizia di Stato e Guardia di Finanza, con verifiche e controlli in tutta la provincia
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.