Pop Corn

Dal fumetto al cinema, un amaro Dylan Dog

Deludente il film tratto dal capolavoro di Tiziano Sclavi

«Non sono io a trovare i mostri. Direi che a volte sono loro a trovare me.
Forse per loro il mostro sono io...»

Così recitava Dylan Dog in "Dylan Dog & Martin Mystère. Ultima fermata: l'incubo!" nel lontano ottobre 1990. Nel 2011 invece, l'eroe a fumetti creato a Tiziano Sclavi diventa il protagonista di un film hollywoodiano. Nella maggior parte dei casi le riduzioni cinematografiche di libri e fumetti finiscono col deludere le aspettative dei lettori, e la versione su grande schermo dell'investigatore dell'occulto più conosciuto della storia sicuramente non emozionerà i fan della serie, né coinvolgerà gli appassionati del genere. Anzi.

I Dylandogghiani, dal neofita al più esperto conoscitore, storceranno amaramente il naso di fronte a questa operazione puramente hollywoodiana, che strizza l'occhio ai fanatici di Twilight e ai nostalgici di Buffy l'ammazzavampiri. A dare corpo al solitario investigatore in camicia rossa un fin troppo palestrato Brandon Routh, che i più conosceranno come ultimo interprete cinematografico di Superman: un affascinante macho che già tradisce il viso misterioso e scavato del Dylan a fumetti. La trama, ambientata a New Orleans (sic!), è una mal riuscita macedonia di vampiri, licantropi e zombie, ancor più mortificati da effetti speciali che risalgono al decennio scorso.

Nonostante la più che vasta disponibilità di storie e intrecci avvincenti che il fumetto della Sergio Bonelli Editore ha - negli anni - riempito l'immaginario di milioni di lettori, gli sceneggiatori hanno preferito elaborare un soggetto ex novo per il film, incappando tuttavia in pesanti incongruenze con la caratterizzazione originale del personaggio, e creando un prodotto sicuramente rivolto ad un pubblico adolescenziale, visto che degli aspetti più adulti e cinicamente psicologici del fumetto di Sclavi non ne è rimasto neppure un residuo.
Social Video1 minutoDylan Dog - Trailer Italianorolan1113
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Tra proiezioni e incontri d'autore, arriva "A spasso con il corto" Tra proiezioni e incontri d'autore, arriva "A spasso con il corto" Gli appuntamenti si terranno il 27 novembre, il 17 dicembre e il 13 gennaio
Il via ai casting di "La porta della vita" con Fratres Barletta Il via ai casting di "La porta della vita" con Fratres Barletta Il cortometraggio sarà realizzato dal regista barlettano Arcieri e Piazzolla alla sceneggiatura
11 L’attore barlettano Michele Ragno in una nuova serie Disney L’attore barlettano Michele Ragno in una nuova serie Disney Il prodotto cinematografico si chiama “I leoni di Sicilia”
Il nuovo documentario del regista barlettano Arcieri con Maria Picardi Coliac Il nuovo documentario del regista barlettano Arcieri con Maria Picardi Coliac «Ci auguriamo di mostrare il documentario nelle sale cinematografiche della nostra città»
La proposta di civica benemerenza di Barletta per Bud Spencer La proposta di civica benemerenza di Barletta per Bud Spencer L'attore interpretò Ettore Fieramosca nel film "Il soldato di ventura"
Riccardo Scamarcio ospite nel Cinema UCI del Puglia Village Riccardo Scamarcio ospite nel Cinema UCI del Puglia Village L’attore pugliese sarà presente in sala insieme al regista e al resto del cast per l’uscita del film “Quasi Orfano”
Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Due sue lavori girati nel 2021, la serie web "Netc@fe" e il docu-film "Camei Pugliesi: Barletta", premiati a Fiuggi
"Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta "Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta Alcune scene del film furono girate in città lo scorso dicembre
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.