Pop Corn

"Ave Cesare" e l’amara riflessione dei fratelli Coen

La profondità brillante in una commedia quasi spensierata

Una storia scanzonata e travolgente, apparentemente frivola ma pregna di significati si svolge nell'Hollywood delle grandi pellicole. La storia prende avvio da quando il futuro bussa alle porte proprio mentre la Capital Picture, grande studio cinematografico, si sta preparando a lanciare il suo miglior film di sempre: "Ave Cesare". Il nuovo capolavoro dei fratelli Coen insiste "sull'a-moralità" deviata ma iterata, su concetti filosofici e politicheggianti, su sparse ma auliche citazioni, su significati nascosti e profondi.

Co-protagonisti della vicenda sono Eddie Mannix, un fixer, ovvero colui che nella Capital Picture si occupa di nascondere ogni tipo di scandalo possa interessare lo studio, ed il più celebre attore del momento, il protagonista di un film sulla vita di Gesù che lo studio sta girando (Ave Cesare): Baird Whitlock interpretato da George Clooney. L'attore viene rapito da un gruppo di ferventi comunisti che inseriti in una brillante commedia dall'abilità straordinaria dei fratelli Coen, riusciranno (forse) ad ottenere ciò che sperano, attuando un pesante ricatto.

Ironia del passato, citazioni, rivisitazioni e cattoliche persuasioni, offrono un sorriso e un'amara consapevolezza, dove la verità viene svelata dall'incredula mistificazione. La fabbrica della finzione viene svelata a poco a poco nella pellicola donando un sorriso e non troppo leggeri pensieri. Una commedia che merita di essere vista, non tanto per le colorate e allegre immagini che caratterizzano tutta la durata della proiezione, quanto per quel dubbio e quel pensiero che non smettono di ronzare nella mente dello spettatore.
  • Cinema
  • film
Altri contenuti a tema
Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Due sue lavori girati nel 2021, la serie web "Netc@fe" e il docu-film "Camei Pugliesi: Barletta", premiati a Fiuggi
"Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta "Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta Alcune scene del film furono girate in città lo scorso dicembre
Padre Pio: il nuovo film girato in Puglia e presentato a Venezia Padre Pio: il nuovo film girato in Puglia e presentato a Venezia Anche il film "Ti mangio il cuore" sarà proiettato domani
“Cinematografia al chiaro di luna”, un nuovo evento nei giardini Baden Powell di Barletta “Cinematografia al chiaro di luna”, un nuovo evento nei giardini Baden Powell di Barletta Presenti i barlettani Daniele Cascella, Giuseppe Arcieri e Francesco Emanuele Delvecchio
Cinema e salute mentale, inizia oggi a Barletta il Festival dei Corti Cinema e salute mentale, inizia oggi a Barletta il Festival dei Corti Ecco il programma delle tre serate
Cinque serate dedicate al cinema: si parte da Barletta Cinque serate dedicate al cinema: si parte da Barletta Si terranno dal 22 a 26 giugno, si parte dalla Multisala Paolillo
Il Tranifilmfestival fa tappa a Barletta: ospiti Nico Cirasola e Antonello De Leo Il Tranifilmfestival fa tappa a Barletta: ospiti Nico Cirasola e Antonello De Leo Due appuntamenti per la nuova sezione “Director’s CuLt”
“Camei Pugliesi: Barletta”, presentazione in Sala Rossa “Camei Pugliesi: Barletta”, presentazione in Sala Rossa Mercoledì prossimo l'evento per conoscere il progetto di promozione territoriale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.