Pop Corn

Boom di incassi per il fenomeno Checco Zalone

Conquista le sale il film 'Che bella giornata'

Classe 1977. Pugliese DOC. Sbocciato a TeleNorba e maturato nel laboratorio Zelig di Bari, Luca Medici (in arte Checco Zalone) sta spopolando come nuovo fenomeno comico del cinema italiano. Dopo la prima fortunata performance cinematografica in Cado dalle nubi, che è sopravvissuto in sala mesi e mesi grazie al passaparola, il tormentone continua in Che bella giornata, nuova prova d'attore in cui Checco torna a farsi dirigere da Gennaro Nunziante, già apprezzato autore dei testi dei programmi televisivi del duo comico Toti e Tata. Insomma, squadra che vince non si cambia.

Orgogliosamente meridionale, politicamente scorretto, ignorante e naïf, con le sua comicità di matrice popolare Checco Zalone è riusciuto a sconfiggere al botteghino miti cinematografici quali Harry Potter e Avatar, incassando nelle prime 48 di uscita oltre 7 milioni di euro e accaparrandosi il record di miglior esordio in sala in soli due giorni di programmazione.

Anche questa volta è Milano a fare da sfondo alle improbabili (dis)avventure di Checco, security di una misera discoteca di periferia che, grazie a conoscenze talari e raccomandazioni, riesce a farsi assumere come addetto alla sicurezza del Duomo di Milano. Qui conoscerà Farah, una studentessa di architettura di origine araba che sta escogitando un pericoloso attentato per il quale avrà bisogno dell'amicizia dell'incosapevole body guard, ma - come ogni storia a lieto fine - finirà con l'innamorarsene.

Presentato come "cinecalzettone" alternativo alla consueta e decisamente mediocre tradizione del "cinepanettone" nostrano, Che bella giornata punta su una ricetta semplice ma pressocchè impeccabile: un intreccio fresco, casting dai volti nuovi, una comicità leggera che picchia duro su pregiudizi e luoghi comuni, e la più sana e totale ignoranza che rende possibile un approccio disincantato - quasi fanciullesco - alle consuetudini della nostra terra.

Il one-man show di Luca Medici è supportato dalle indimenticabili performance del compiaciuto vescovo Tullio Solenghi, del pedante carabiniere Ivano Marescotti (di nuovo antagonista di Checco dopo il leghista bigotto in "Cado dalle nubi"), dell'esilarante Rocco Papaleo e infine dalla vivace comparsata di Caparezza, che improvvisa un concerto fra i trulli di Alberobello. Senza dimenticare la colonna sonora interamente scritta e musicata da Medici, fra cui i due brani dal titolo "Se mi aggiungerai" e "L'amore non ha religione" destinati a rimanere stabili nelle classifiche dei video più cliccati del web.
Social Video1 minutoChe Bella Giornata - Trailer HDfrancesco63165
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Tra proiezioni e incontri d'autore, arriva "A spasso con il corto" Tra proiezioni e incontri d'autore, arriva "A spasso con il corto" Gli appuntamenti si terranno il 27 novembre, il 17 dicembre e il 13 gennaio
Il via ai casting di "La porta della vita" con Fratres Barletta Il via ai casting di "La porta della vita" con Fratres Barletta Il cortometraggio sarà realizzato dal regista barlettano Arcieri e Piazzolla alla sceneggiatura
11 L’attore barlettano Michele Ragno in una nuova serie Disney L’attore barlettano Michele Ragno in una nuova serie Disney Il prodotto cinematografico si chiama “I leoni di Sicilia”
Il nuovo documentario del regista barlettano Arcieri con Maria Picardi Coliac Il nuovo documentario del regista barlettano Arcieri con Maria Picardi Coliac «Ci auguriamo di mostrare il documentario nelle sale cinematografiche della nostra città»
La proposta di civica benemerenza di Barletta per Bud Spencer La proposta di civica benemerenza di Barletta per Bud Spencer L'attore interpretò Ettore Fieramosca nel film "Il soldato di ventura"
Riccardo Scamarcio ospite nel Cinema UCI del Puglia Village Riccardo Scamarcio ospite nel Cinema UCI del Puglia Village L’attore pugliese sarà presente in sala insieme al regista e al resto del cast per l’uscita del film “Quasi Orfano”
Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Premio Oscar per il regista Massimiliano Tedeschi al Ciak Film Festival Due sue lavori girati nel 2021, la serie web "Netc@fe" e il docu-film "Camei Pugliesi: Barletta", premiati a Fiuggi
"Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta "Ti mangio il cuore", Elodie porta a Venezia anche un po' di Barletta Alcune scene del film furono girate in città lo scorso dicembre
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.