La Moldava di Bedrich Smetana
La Moldava di Bedrich Smetana
La Finestra sul comò

“La Moldava” di Bedrich Smetana: Come sulle montagne russe

La melodia si fa danzante e immagino sempre delle dame impegnate in un ballo con i loro compagni in una maestosa corte

Quando dissi alla mia Maestra di musica che avevo iniziato a sentire B. Smetana, ricordo che mi disse "Ecco, sei entrata nel tuo periodo "La Moldava", tutti prima o poi lo hanno".

Questo poema sinfonico scritto nel 1874 è un vero e proprio racconto in cui si viene introdotti a piccoli passi. La prima volta che ho avuto il piacere di ascoltarla ricordo di esser stata estremamente curiosa di quel leggero pizzicato iniziale e nel frattempo venivo trascinata dai fiati come si viene rapiti dal buon odore di pane appena sfornato. Un crescendo che sfocia nel tema principale che mi ha lasciato con il fiato sospeso per la sua grandezza musicale, per la sua intera bellezza.

Questo vortice di emozioni dura il tempo di un giro sulle montagne russe. Si torna a scende. Sembra tornare tranquillo, la melodia si fa danzante e immagino sempre delle dame impegnate in un ballo con i loro compagni in una maestosa corte. Il ballo finisce, si placa la musica ed eccoli i suoni della natura che escono. Sono i suoni della rinascita, sembra una primavera fuori nei suoni celestiali e dentro con il cuore quieto. Riesco a vedere delle rondini che mi guidano nel loro cammino che mi riporta alle montagne russe del tema principale, senza fiato ma con un sentimento di pienezza dentro. Si sussegue un vortice, quasi un uragano dettato dai suoni squillanti delle trombe e dai toni minacciosi dei bassi, sembra un infinito caos. Ed é proprio al culmine della spossatezza che ritorna il sereno, come uno squarcio nel cielo.

Tutto torna al suo posto, tutto è perfetto così com'è. Eccolo il sentimento di completezza. Siamo alla conclusione del racconto, il viaggio è finito. È il momento di scrivere "fine".

Maria Carla Fiorella
  • Musica
  • lettura
  • La finestra sul comò
Altri contenuti a tema
Barletta Piano Festival, domani primo appuntamento al "Curci" Barletta Piano Festival, domani primo appuntamento al "Curci" Sul palco Pasquale Iannone in un recital pianistico dedicato a Franz Liszt e Ludwig van Beethoven
GOS: gli appuntamenti di dicembre all’insegna della musica GOS: gli appuntamenti di dicembre all’insegna della musica Si terranno mercoledì 1 dicembre e lunedì 6 dicembre
1 Barletta ospiterà l’unica tappa pugliese del Jova Beach Party 2022 Barletta ospiterà l’unica tappa pugliese del Jova Beach Party 2022 Jovanotti tornerà con il suo tour a Barletta il 30 e il 31 luglio 2022
Gos Barletta: il workshop "Metodologia Musicale Kodaly" Gos Barletta: il workshop "Metodologia Musicale Kodaly" Si tratta di un'attività formativa composta da 6 incontri per gli amanti della musica
Italo Calvino, 15 ottobre 1923: appunti di viaggio Italo Calvino, 15 ottobre 1923: appunti di viaggio A cura di Giuseppe Lagrasta
GOS Barletta: gli eventi in cui la musica diventa protagonista GOS Barletta: gli eventi in cui la musica diventa protagonista La data d'inizio è il 9 ottobre
La musica risuona a Barletta con il "Premio Mauro Paolo Monopoli" La musica risuona a Barletta con il "Premio Mauro Paolo Monopoli" Si è conclusa la 24esima edizione che vede come protagonista la musica
Un omaggio alla Puglia e al barlettano De Nittis nel nuovo album di Giuseppe Massarelli Un omaggio alla Puglia e al barlettano De Nittis nel nuovo album di Giuseppe Massarelli Tra le note dell'album "Quinto Piano" c'è anche l'ispirazione del pittore barlettano
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.