scuola
scuola
La Finestra sul comò

"Cinque lezioni leggere sull'emozione di apprendere": al centro il diritto all'errore

La dott.ssa Daniela Lucangeli ribadisce quanto siano importanti l'incoraggiamento e il contagio emotivo

In queste giornate di apparente tranquillità, nei pochi momenti di pausa tra le lezioni DAD e la loro preparazione, facendo "Zapping", tra un social e l'altro o tra un canale tv e l'altro, alla ricerca di una notizia differente da quella legata alla pandemia che ci ha colpiti, mi sono imbattuta in questa iniziativa di BarlettaViva: "La Finestra sul comò". E allora...eccomi a raccontarvi del libro di Daniela Lucangeli: "Cinque lezioni leggere Sull'emozione di apprendere", edito dalla Erickson, che è uno degli ultimi letti.

Chi come me è insegnante o chi comunque è vicino al mondo dell'educazione e dell'istruzione dei ragazzi, conosce e ha, forse come me, come punto di riferimento la dott.ssa Daniela Lucangeli, professore Ordinario in Psicologia dello Sviluppo, prorettore dell'Università di Parma e non solo... Anche in questo suo ultimo libro, con 5 mini lezioni, semplici per empatia ma allo stesso tempo caratterizzate da rigore scientifico, la Lucangeli ribadisce quanto, nel processo educativo-didattico, siano importanti la vicinanza, l'abbraccio, l'incoraggiamento, ma soprattutto, almeno per me, il diritto all'errore e il contagio emotivo. Spesso l'errore viene demonizzato e visto come portatore di ansia, l'ostacolo che si frappone tra il ragazzo e il suo "successo", identificato con l'ottenere sempre bei voti. Invece l'errore è il mezzo necessario attraverso il quale si impara e si fa esperienza: l'obiettivo primario allora di noi adulti deve essere quello di motivare e condurre al piacere della scoperta e alla curiosità verso il sapere, e non limitarsi a dare solo un giudizio quantitativo.

Ma perché ciò si verifichi, non si può non chiamare in causa il "contagio emotivo", perché non si può dimenticare che si apprende principalmente con processi relazionali ed emotivi, "le nozioni si fissano nel cervello insieme alle emozioni". Da insegnante, concordo con la prof.ssa Lucangeli nel dire che abbiamo il dovere di coinvolgere i nostri alunni favorendo "L'emozione positiva di apprendere", solo così si può incrementare il benessere scolastico. E concludo citando l'autrice:

"Se un bambino impara con gioia, la lezione si inciderà nella mente insieme alla gioia. nella sua memoria resterà traccia dell'emozione positiva che gli dirà: "Ti fa bene, continua a cercare!"


Prof.ssa M.Rita Dimiccoli
  • lettura
  • La finestra sul comò
Altri contenuti a tema
I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana Tra le tracce degne di nota per Luigi c'è: "Let in the Light"
"In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 "In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 Un "cane nero" pian piano consuma la figura carismatica di Chester Bennington conducendolo all'incontro con una "vecchia amica"
5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana 5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana Il gruppo diede voce al disagio e all'apatia di un'intera generazione: la generazione X
"La luna e i falò" di Cesare Pavese: Il ritorno alle radici "La luna e i falò" di Cesare Pavese: Il ritorno alle radici Da leggere ascoltando necessariamente Francesco de Gregori
"Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo": chi ha mai detto che le biografie sono noiose? "Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo": chi ha mai detto che le biografie sono noiose? Quando incontra il coraggio e il talento, la sfiga perde la sfida
“Self-Made”, lo straordinario esempio di una donna del passato “Self-Made”, lo straordinario esempio di una donna del passato La vita della magnate dei capelli Madam C. J. Walker in una miniserie su Netflix
"Rebecca, la prima moglie": il romanzo che Hitchcock catturò sullo schermo "Rebecca, la prima moglie": il romanzo che Hitchcock catturò sullo schermo Un intreccio di intrighi e passioni che si susseguiranno fino alla sconvolgente rivelazione finale
"Lo schiaccianoci" di Tchaikovsky: in loop per guardarmi dentro "Lo schiaccianoci" di Tchaikovsky: in loop per guardarmi dentro Se lo si ascolta con le cuffie si potranno scorgere degli incredibili passaggi di suono che vanno da sinistra a destra
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.