La luna e i falo
La luna e i falo
La Finestra sul comò

"La luna e i falò" di Cesare Pavese: Il ritorno alle radici

Da leggere ascoltando necessariamente Francesco de Gregori

Il grande tema è il ritorno alle radici, al luogo dove si nasce e che non si dimentica mai. C'è un tuffo nel passato, nel mondo dei ricordi ed un ruolo fondamentale lo ha il suo amico, Nuto che lo accompagna in questo viaggio, in questo ritorno alle origini.

Tornando alle origini scopre un dato di fatto. Che la storia non ha mutato il mondo della campagna. Per quanti fatti siano accaduti, (fascismo, guerra civile) nulla è cambiato. È mutato solo il passaggio degli uomini, che sono morti per varie vicissitudini: chi per amore, chi per arrivismo, chi per passione politica. Dopo tanti anni, nelle langhe piemontesi, tutto è ancora regolato dalla luna e dai falò e dalle ataviche credenze che si celano ancora dietro questi due simboli.

La scena dei falò, della terra, della sepoltura e della rinascita torna spesso nel libro. Così come torna la pochezza del sogno americano, dove tutti possono diventare ricchi, anche i bastardi come Anguilla, ma sono poveri dentro, perché non conoscono il sapore, i profumi, l'amore verso la propria terra, verso i propri compaesani.

Vi è elogio, della tradizione, in cui si avverte anche la critica verso chi è vittima delle tradizioni. Dal corrotto che non può migliorare la propria posizione, alle figlie del proprietario terriero, vittime della loro posizione socio economica e del fatto di essere donne in una società maschilista. Dal cittadino che deve sorbirsi un sacerdote non propriamente apolitico, ma che utilizza il proprio abito e il proprio ruolo per fare anche politica. Non aggiungo altro... solo un consiglio sulla melodia:

Da leggere ascoltando necessariamente Francesco de Gregori: Generale, Agnello di Dio, Alice, Pablo, e Compagni di viaggio.

Antonio Coriolano
  • lettura
  • La finestra sul comò
Altri contenuti a tema
I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana Tra le tracce degne di nota per Luigi c'è: "Let in the Light"
"In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 "In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 Un "cane nero" pian piano consuma la figura carismatica di Chester Bennington conducendolo all'incontro con una "vecchia amica"
5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana 5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana Il gruppo diede voce al disagio e all'apatia di un'intera generazione: la generazione X
"Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo": chi ha mai detto che le biografie sono noiose? "Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo": chi ha mai detto che le biografie sono noiose? Quando incontra il coraggio e il talento, la sfiga perde la sfida
“Self-Made”, lo straordinario esempio di una donna del passato “Self-Made”, lo straordinario esempio di una donna del passato La vita della magnate dei capelli Madam C. J. Walker in una miniserie su Netflix
"Rebecca, la prima moglie": il romanzo che Hitchcock catturò sullo schermo "Rebecca, la prima moglie": il romanzo che Hitchcock catturò sullo schermo Un intreccio di intrighi e passioni che si susseguiranno fino alla sconvolgente rivelazione finale
"Lo schiaccianoci" di Tchaikovsky: in loop per guardarmi dentro "Lo schiaccianoci" di Tchaikovsky: in loop per guardarmi dentro Se lo si ascolta con le cuffie si potranno scorgere degli incredibili passaggi di suono che vanno da sinistra a destra
"Note di viaggio": da Elisa a Ligabue per reinterpretare la musica di Francesco Guccini "Note di viaggio": da Elisa a Ligabue per reinterpretare la musica di Francesco Guccini Un progetto di Mauro Pagani che ha riunito più di dodici artisti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.