Un sogno fatto storia
Un sogno fatto storia
Eventi

La musica concentrazionaria vivrà a Barletta, presentato il progetto

Sarà coinvolta una vasta area dell'ex distilleria

Successo di pubblico alla presentazione del progetto Cittadella della Musica Concentrazionaria, che sorgerà a Barletta nell'area della ex Distilleria. All'appuntamento che si è svolto domenica sono intervenuti: Riccardo Pacifici, Comunità ebraica di Roma, prof. Giuseppe Langella, università Cattolica del Sacro Cuore, Aldo Patruno, Dipartimento turismo Regione Puglia, Nicolangelo Dibitonto, architetto progettista che insieme al maestro Francesco Lotoro ha illustrato il progetto, il sindaco Pasquale Cascella, Ernesto Bernardini, responsabile procedimento unico Comune di Barletta.

Nel pomeriggio si è svolta la visita al cantiere della Cittadella e concerto al teatro G. Curci, eseguito dall'orchestra sinfonica del Conservatorio U. Giordano di Foggia, diretto da Rocco Cianciotta, musiche di Felix Mendelssohn. Il progetto è stato candidato e ammesso al "Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluogo di Provincia" della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La sede occuperà un'ampia superficie nella ex Distilleria dove è da tempo in atto un più complessivo e organico processo di rifunzionalizzazione del territorio.

«Acquisisce ulteriore concretezza la significativa esperienza di crescita che vede Barletta promuovere una identità culturale in collegamento con la rigenerazione e la riqualificazione urbanistica». Così ha dichiarato il sindaco Pasquale Cascella. «Si punta - ha affermato il sindaco - a sostanziare un'idea di rilancio di uno spazio industriale dismesso, a suo tempo sottratto alle vecchie logiche speculative, per trasformarlo con azioni di recupero e salvaguardia finalizzate alla creazione di spazi multifunzionali. Sono realtà l'Incubatore per l'innovazione e la creatività, il Giovani Open Space (GOS, laboratorio urbano a disposizione della popolazione giovanile), l'edificio muro che ospita la sezione della Vigilanza regionale ambientale, l'Orto botanico in attesa di affidamento e i sedici alloggi di edilizia residenziale pubblica restituiti agli anziani in condizioni di difficoltà economica. L'inserimento della Cittadella della Musica concentrazionaria in questo contesto conferisce vigore e valore aggiunto a una esperienza di recupero urbano che punta a raccordare il centro cittadino e le nuove aree di espansione, attenuando l'effetto barriera della linea ferroviaria. Con la destinazione della nuova cittadella al lavoro di ricerca documentaristica delle partiture opera di musicisti ebrei internati nei campi di prigionia e sterminio nazisti, che con infaticabile e decennale passione il maestro Francesco Lotoro, e la sua fondazione, sottraggono all'oblio e all'anonimato, si recupera anche il carattere culturale e il ruolo storico della città che si proietta verso il Mediterraneo».
  • Ex Distilleria
  • Francesco Lotoro
  • Pasquale Cascella
  • Cittadella della Musica Concentrazionaria
Altri contenuti a tema
1 Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Si è conclusa ieri la due giorni di eventi della XXI edizione della giornata europea della cultura ebraica
2 Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Barletta agli Emmy Awards con la musica concentrazionaria di Francesco Lotoro Il documentario girato in città dalla CBS candidato nella categoria "Outstanding Arts, Culture and Entertainment"
Barletta sulle pagine del New York Times grazie alla musica concentrazionaria Barletta sulle pagine del New York Times grazie alla musica concentrazionaria In un articolo di Milton Esterow si parla della cittadella che sorgerà nell'ex distilleria
9 Silos di Barletta, Grimaldi: «Alzano la voce per gli enormi bidoni, muti per i monumenti» Silos di Barletta, Grimaldi: «Alzano la voce per gli enormi bidoni, muti per i monumenti» «La lista di monumenti storici maltrattati, lasciati in balia del degrado e della rovina, è lunga e si srotola per tutta la città»
Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Barletta con il maestro Lotoro in onda sulla CBS Nella trasmissione “60 Minutes” si parlerà della Cittadella della Musica Concentrazionaria
Cittadella della musica concentrazionaria, il sindaco saluta la troupe della CBS Cittadella della musica concentrazionaria, il sindaco saluta la troupe della CBS Il reportage andrà in onda il prossimo autunno in USA
1 La CBS a Barletta per scoprire la Cittadella della Musica Concentrazionaria La CBS a Barletta per scoprire la Cittadella della Musica Concentrazionaria Le telecamere della nota emittente americana nella città della Disfida
Oggi e domani a Barletta le telecamere della CBS Oggi e domani a Barletta le telecamere della CBS Sarà realizzato un servizio sulla Cittadella della Musica Concentrazionaria e sul maestro Lotoro
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.