Gennaro Calabrese
Gennaro Calabrese
Politica

Case popolari a Barletta, «escluse le famiglie numerose»

La denuncia del consigliere Gennaro Calabrese

«Il 27 Novembre del 2015 venivano consegnati, con la firma del verbale tra il direttore dei lavori incaricato dall'Amministrazione comunale e il legale rappresentante della ditta appaltatrice, il cantiere per la realizzazione nell'area della Nuova 167, nell'ambito del Programma straordinario di Edilizia Residenziale Pubblica del Ministero delle Infrastrutture. Di questi 24 alloggi, 16 hanno una superficie di 65 mq e 8 hanno una superficie di 52 mq. L'art. 10 della Legge Regionale n°10 del 7 Aprile 2014 stabilisce i criteri di assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica in base alla sua superficie. Dai 45 mq. a 55 mq. quadrati l'alloggio può ospitare un nucleo familiare composto da una o due persone, dai 55 mq. a 70 mq. nuclei familiari da tre persone e dai 70 mq. agli 85 mq. nuclei da quattro persone, eccetera. Anche fino a qui non c'è nulla di strano, quando poi però si va ad esaminare il bando redatto ai fini dell'assegnazione degli alloggi. Da ciò che ho esposto poc'anzi, basta fare un breve calcolo per arrivare alla conclusione che gli alloggi che sono in fase di costruzione possono ospitare nuclei familiari composti da un massimo di tre persone». E' quanto scrive il consigliere comunale Gennaro Calabrese.

«Le famiglie più numerose non avranno l'opportunità di essere prese in considerazione, tuttavia la cosa assurda è che all'interno del bando hanno priorità sulle altre in termini di punteggio. Per questo bando sono state presentate 269 domande di cui circa 120 da nuclei familiari superiori alle tre persone. Purtroppo le loro domande saranno escluse a prescindere, a meno che non si trovi un'altra soluzione che in questo momento non vedo. E' chiaro comunque che alla base ci sia stato un errore di valutazione politica: sarebbe bastato aggiungere 5 mq. agli appartamenti da 65 mq. togliendone 5 mq. a quelli da 52 mq. In questo modo gli appartamenti più piccoli sarebbero rimasti nella loro fascia, mentre quelli più grandi sarebbero rientrati nella fascia successiva, al fine di dare un'opportunità alle famiglie numerose.

Un'Amministrazione che con mio grande rammarico mi costringe ogni volta a svelare specchietti per le allodole, "strafalcioni" e giri di parole. Mi sarebbe davvero piaciuto, come a qualsiasi barlettano, che le cose fossero andate diversamente per questa città» conclude Calabrese.
  • Case popolari
Altri contenuti a tema
2 Case popolari, i residenti: «Abbiamo bocca per parlare, nessuno lo faccia per noi» Case popolari, i residenti: «Abbiamo bocca per parlare, nessuno lo faccia per noi» La redazione ha incontrato le famiglie dei 24 alloggi popolari in via Velasquez
Alloggi ERP, "utenze gas attivate a chi ha fatto richiesta correttamente" Alloggi ERP, "utenze gas attivate a chi ha fatto richiesta correttamente" La risposta dell'amministrazione comunale ai dubbi sollevati sulle utenze delle nuove case popolari
1 Alloggi ERP a Barletta, «a un mese dalla consegna niente gas né ascensori» Alloggi ERP a Barletta, «a un mese dalla consegna niente gas né ascensori» La nota dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle
1 Oltre 6 milioni di euro per il recupero delle case popolari di Barletta Oltre 6 milioni di euro per il recupero delle case popolari di Barletta Saranno interessati dagli interventi gli immobili di via Achille Bruni e via Canosa
24 alloggi popolari in zona Barberini, consegna avvenuta 24 alloggi popolari in zona Barberini, consegna avvenuta Questa mattina è avvenuta la consegna dell'immobile in via Velasquez
Edilizia residenziale pubblica, inaugurato il cantiere dei prossimi 24 alloggi Edilizia residenziale pubblica, inaugurato il cantiere dei prossimi 24 alloggi Interviene il consigliere regionale Filippo Caracciolo
Nuovi alloggi popolari, Caracciolo: «Barletta volta pagina sulla edilizia pubblica» Nuovi alloggi popolari, Caracciolo: «Barletta volta pagina sulla edilizia pubblica» Oggi la firma del contratto, nei prossimi giorni sarà aperto il cantiere
Assegnati 16 alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’area dell’ex distilleria Assegnati 16 alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’area dell’ex distilleria La "Palazzina degli anziani" riconquista la legittimità
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.