Anziano
Anziano
Cronaca

Allerta truffe a Barletta, rischio per gli anziani soli in casa

In questi giorni segnalazioni di falsi impiegati in via Vitrani e via San Francesco D'Assisi

Ancora preoccupazione per gli anziani, soggetti deboli al centro del mirino di truffe e raggiri. Sono fenomeni che non si arrestano mai, ma in questi giorni sono giunte alla nostra redazione diverse segnalazioni di tentate truffe in casa a danno di anziani soli. Le modalità sono diverse, ma l'obiettivo è sempre uno: approfittare del buon cuore di qualche anziano, preso alla sprovvista dalla richiesta di qualche sedicente impiegato statale, per rubare denaro in casa.

Ecco una delle segnalazioni che ci è giunta nei giorni scorsi da un nostro lettore. «Vi scrivo per informarvi che questa mattina [venerdì, ndr], intorno alle 9.30 è accaduto di nuovo in via Vitrani. Si trattava di due signore vestite distintamente, una un po' più alta dell'altra. Per fortuna mia zia non aveva denaro contante in casa e quando ha invitato le due signore ad attendere per chiamare un parente che le avrebbe portato i soldi che chiedevano, se la son filata via. Vi chiedo la cortesia di diramare questa notizia. Sono già state allertate le forze dell'ordine ed altre persone anziane della zona».

Un'altra segnalazione è arrivata attraverso Whatsapp. Non si tratta di una catena di sant'Antonio, come se ne leggono tante, ma di una vera allerta diramata da un barlettano. Riportiamo integralmente il messaggio.

«ATTENZIONE. Appena successo a me in via San Fsco d'Assisi a Barletta. Suona il citofono e si presenta come un incaricato dell'Italgas che ha il compito di fare le foto al contatore Gas. Insospettitomi lo faccio salire e, lo fermo sulle scale chiedendo come mai la società del gas richieda le foto del contatore. "Hanno cambiato le modalità di lettura", ribatte lui. A questo punto gli chiedo un tesserino di riconoscimento, visto che era vestito con abiti civili, e mi da un qualcosa che non ha niente a che vedere con un tesserino di riconoscimento e che vi era scritto solo cognome, nome e numero di matricola....sicuramente falsi. Alla mia domanda: "e questo è un tesserino di riconoscimento??" Lui, insospettito ed in evidente imbarazzo, mi ha detto buongiorno ed è andato via. La cosa strana è stato il modus operandi che ha utilizzato questo tizio, dato che mi sono affacciato al balcone per seguire cosa facesse ad altri utenti e, portone dopo portone, fotografava i nomi sui citofono, modalità che sicuramente non adotta l'Italgas visto che con i nuovi contatori fanno la telelettura.....ed io ho un contatore nuovo o, al massimo, comunichi tu la lettura al numero verde. Per precauzione, ho già passato dati e modalità a carabinieri e commissariato. STATE ATTENTI, in particolare a chi ha donne sole in casa o anziani».

A beneficio di tutti i nostri lettori, riproponiamo la lettura di un nostro vecchio articolo, con consigli sempre validi per riconoscere e prevenire situazioni di questo genere.
  • Truffa
  • Anziani
Altri contenuti a tema
1 Tentata truffa, nei guai due fratelli di Barletta Tentata truffa, nei guai due fratelli di Barletta I fatti sono accaduti in provincia di Brindisi: i due sono stati denunciati
Università della Terza Età di Barletta, una mostra a chiusura anno accademico Università della Terza Età di Barletta, una mostra a chiusura anno accademico Questa sera alle ore 19.30 l'inaugurazione presso la Sala della Comunità S. Antonio
Università della Terza Età, inaugurazione del 28esimo Anno Accademico fissata al 15 novembre Università della Terza Età, inaugurazione del 28esimo Anno Accademico fissata al 15 novembre L'evento, in collaborazione con il Club Unesco Barletta, si terrà presso il Centro multifunzionale S. Francesco
Parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale anche a Barletta Parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale anche a Barletta Ecco l'elenco delle categorie a rischio. Distribuite su tutto il territorio provinciale 90mila dosi di vaccino
Trasporto urbano a tariffe agevolate per anziani e invalidi Trasporto urbano a tariffe agevolate per anziani e invalidi Le domande dovranno pervenire entro il 28 ottobre: ecco come fare richiesta
1 “Nonno Ascoltami!”, la campagna nazionale fa tappa a Barletta “Nonno Ascoltami!”, la campagna nazionale fa tappa a Barletta Appuntamento di sensibilizzazione il prossimo 29 ottobre
1 Maxi truffa all'INPS, la Finanza in azione tra Bari e Bat Maxi truffa all'INPS, la Finanza in azione tra Bari e Bat 80 truffe, 36 denunce a operatori CAF e un danno all'erario di 500mila euro
Il “Carosello” di Spi Cgil Puglia fa tappa nella Bat Il “Carosello” di Spi Cgil Puglia fa tappa nella Bat Oggi, nel cortile del Castello Svevo a Barletta, un villaggio per nonni e nipoti
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.