Sapori & Saperi

Torta al vino

Dalla cantina al forno

Avete avuto il vino dal contadino? Quel rosso frizzantino che non vedete l'ora di assaggiare e avete ancora da smaltire il vino vecchio? Non c'è miglior inizio per il novello e miglior fine per il veterano di una gustosissima torta al vino rosso di Puglia. Se in Toscana fanno la schiaccia 'mbriaca, noi non siamo da meno e quando la vendemmia ha portato i suoi copiosi frutti non possiamo esimerci dall'impiegarli in cucina. Ed ecco che gola e genuinità si uniscono per un dolce dal sapore originale. Procuratevi:
  • 200 gr burro
  • 60 gr cacao
  • 150 ml vino rosso
  • 300 zucchero di canna
  • 150 gr farina
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 4 uova
Prendete i primi quattro ingredienti: in un pentolino alto sciogliete il burro con lo zucchero, aggiungete il cacao setacciato e il vino a filo. Mescolate con un cucchiaio di legno a fuoco dolce, fate bollire il tutto per due minuti e lasciate raffreddare per cinque minuti. Passato questo tempo, mettete da parte metà porzione di glassa e riponetela in frigo; servirà per la copertura finale. Ora preparate l'impasto della torta: separate i tuorli dagli albumi e unite la farina al lievito. Ai tuorli aggiungete la glassa al vino che è rimasta nel pentolino; in seguito incorporate la farina lievitante setacciata. Fate molta attenzione a questa fase perché il rischio che si formino i grumi è alto. Adesso sbattete gli albumi d'uovo con una frusta elettrica, finché non ottenete una neve d'albumi molto ferma. A questa ci aggiungete delicatamente (mescolando dal basso verso l'alto) il composto di uova, farina e glassa al vino. Riponete il tutto in un tegame tondo da forno (molto comodo quello a cerniera perché, nella fase finale, non fa debordare la copertura al vino) e infornate in forno caldo a 180° per mezz'ora. Una volta sfornata, sforchettate la torta in modo omogeneo perché i buchi provocati dalla forchetta serviranno a far penetrare la glassa all'interno dell'impasto. Dal frigo, prendete la glassa, precedentemente messa da parte, e ricoprite totalmente la torta. Ponetela in frigo affinché si inumidisca e diventi morbida. Servitela con un calice di Montepulciano o di Negroamaro freddi.

La preparazione di questa torta è molto particolare; il dolce ha una consistenza morbida e un gusto delicato, per palati fini. Potete fare anche più glassa per accompagnare dei biscotti secchi che avete in casa o per pucciarci dei cantuccini. Considerate che buona parte del grado alcolico del vino evapora durante la cottura della torta e il bollore della glassa, quindi non fatevi prendere dal nome; i bambini possono mangiarla! L'apporto calorico è rilevante, ma si sa: dove c'è gusto non c'è perdenza; al massimo prenderete qualche grammo in più, ma ne vale certamente la pena.
  • Sapori pugliesi
  • Vino e viticultura
Altri contenuti a tema
Damiani: «Grande passione dei produttori di Barletta al Vinitaly a Verona» Damiani: «Grande passione dei produttori di Barletta al Vinitaly a Verona» «Il settore vinicolo della città della Disfida si distingue con prodotti sempre più apprezzati»
Fiera internazionale del vino, presente anche Barletta Fiera internazionale del vino, presente anche Barletta Domani si conclude la 23esima edizione della fiera a Düsseldorf
Diventare sommelier? Semplice con Aspi Diventare sommelier? Semplice con Aspi L'associazione propone un corso di formazione a Trani
2 Tutti i segreti del vino, Aspi organizza a Trani corso per sommelier Tutti i segreti del vino, Aspi organizza a Trani corso per sommelier L’unico riconosciuto a livello internazionale da ASI
Vino e paesaggi per il turismo esperienziale, a Barletta la seconda tappa Vino e paesaggi per il turismo esperienziale, a Barletta la seconda tappa Arte, laboratori e visite nella pinacoteca "De Nittis" e al castello
“Arte e Vino in mostra” con gli studenti della scuola Baldacchini-Manzoni “Arte e Vino in mostra” con gli studenti della scuola Baldacchini-Manzoni Un percorso artistico aperto a tutti fino al 15 luglio
ProWein, i vini pugliesi protagonisti in Germania ProWein, i vini pugliesi protagonisti in Germania Prestigiosa vetrina per la Puglia, con migliaia di visitatori
ONAV, wine, passione e skill ONAV, wine, passione e skill Al via il nuovo corso per assaggiatori di vino
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.