Sapori & Saperi

A cialdidd’

Un particolare pane condito

Ecco un gradevole antipasto, quello che stuzzica la fame e predispone lo stomaco all'accoglienza. Tipico piatto montanaro, dal foggiano la cialdella fu adottata dalla progenie barlettana. Da Barletta in su, il pane è un'opera d'arte ed è questo l'ingrediente base della cialdella, un unicum di sostanza, leggerezza e salute. Il pane cotto a legna, fatto con il criterio della provvigione e dell'abbondanza, non va mai buttato. E' l'etica del riutilizzo di ciò che non merita la pattumiera, ed ecco allora la ricetta per salvare il corpo divino e il gusto di mangiare sano.
  • Una pagnotta di pane casereccio del giorno prima
  • 200 gr di pomodori ciliegini non maturi
  • Sale
  • Olio
  • Basilico
  • Origano
  • Acqua q.b.
  • Cipolla rossa
Tagliare a fette spesse la pagnotta del pane duro; inumidite ogni fetta con acqua a temperatura ambiente e origano. In una ciotola con bordi a svasare, tagliare i pomodori e condirli con gli anelli di cipolla rossa, sale, olio e basilico. Contornare l'insalata "all'italiana" con le fette del pane condito.

Questo piatto potrebbe considerarsi anche la versione domestica delle frise salentine o l'antenato grezzo dei fingerfood americani. E' ideale per destare l'appetito e il piacere di stare a tavola.
    © 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.