Ruggiero Mennea
Ruggiero Mennea
Politica

Ruggiero Mennea a Margherita di Savoia: «Bisogna liberare questa città da chi la "comanda"»

Il candidato al Consiglio regionale pugliese ha inaugurato ieri il suo comitato elettorale a Margherita

Lavoratori e studenti, ma soprattutto giovani. È a loro che si rivolge Ruggiero Mennea, consigliere regionale uscente e candidato alle prossime elezioni regionali del 20 e 21 settembre nella lista PD al fianco di Michele Emiliano, in occasione dell'inaugurazione, nel pomeriggio di ieri, del suo comitato elettorale a Margherita di Savoia.«Il messaggio è quello di liberare questa città dalla occupazione di chi non vuole costruire il futuro e di chi sta conservando il passato – ha spiegato Mennea – peggiorando le condizioni di vita e le ambizioni dei giovani. Ho voluto parlare soprattutto ai giovani per dare loro la responsabilità di cambiare perché questa città si libera se i giovani hanno un sussulto di orgoglio, se si mettono in gioco e se cancellano quelle paure che sono state somministrate in questi in questi».

Sono troppe, secondo Mennea, le potenzialità inespresse della città di Margherita di Savoia. Responsabilità, dice l'uscente consigliere regionale, di amministrazioni occupate a comandare invece che a governare. In questi anni, non sarebbe stata valorizzata un'idea di sviluppo che potesse traghettare Margherita e i suoi cittadini verso il futuro e non ricondurli nel passato.

«Penso – ha detto il candidato al Consiglio regionale – che Margherita di Savoia abbia delle potenzialità inespresse volontariamente da una classe dirigente che è incapace, incompetente e che mira solo a mettere insieme i numeri. Ma con i numeri non si costruisce nulla per i cittadini, ma solo per chi li mette insieme questi numeri. Noi vogliamo dare a questi giovani una nuova grande opportunità e io li sosterrò fino a quando questa opportunità non diventerà un fatto concreto».

È di una classe dirigente che rappresenti la parte più sana della comunità che c'è bisogno. Ed è sulla serietà e sulla competenza che si poggia l'impegno preso da Ruggiero Mennea con i suoi elettori.

«I cittadini chiedono competenza, onestà, lealtà, trasparenza. Insomma – ha detto Mennea – chiedono una classe dirigente che non porti gli elettori a mangiare le pizze, ma una classe dirigente che non costringa i cittadini a votare in cambio di una falsa promessa o di posti di lavoro inesistenti. Chiedono – ha proseguito – una classe dirigente che sia davvero l'espressione della parte più sana della comunità e che si faccia carico dei problemi veri da dover superare per creare quello che chiede la maggior parte dei cittadini: lavoro, sviluppo, benessere, tutela della salute e sicurezza. Insomma – ha concluso Ruggiero Mennea – i capisaldi di un'amministrazione del bene collettivo che una classe dirigente sana e seria dovrebbe avere sempre presente».
  • Ruggiero Mennea
  • Elezioni Regionali
Speciale Elezioni Regionali

Elezioni Regionali 2020, lo speciale di BarlettaViva

Approfondimenti, interviste, risultati, verso il nuovo consiglio regionale pugliese

105 contenuti
Altri contenuti a tema
Elezioni 2020, l'informazione di Viva conquista i lettori: quadruplicate le visualizzazioni in soli tre giorni Elezioni 2020, l'informazione di Viva conquista i lettori: quadruplicate le visualizzazioni in soli tre giorni I 18 portali del nostro circuito fonte affidabile di informazione
1 Tutte le preferenze delle liste per le elezioni regionali 2020 a Barletta Tutte le preferenze delle liste per le elezioni regionali 2020 a Barletta Numeri legati in molti casi alla presenza di candidati forti
Dimiccoli (Emiliano sindaco di Puglia): «Sono orgoglioso dei voti che ho preso, puliti e sinceri, ora testa al comune» Dimiccoli (Emiliano sindaco di Puglia): «Sono orgoglioso dei voti che ho preso, puliti e sinceri, ora testa al comune» L'ingegnere barlettano: «Questo è l’inizio di un percorso che ci condurrà alle prossime elezioni comunali»
Nuovo consiglio regionale di Puglia, ecco la composizione Nuovo consiglio regionale di Puglia, ecco la composizione 27 seggi alla maggioranza, cinque eletti nella Bat. Nonostante la doppia preferenza di genere, solo 8 donne faranno parte dell'assemblea
Sono Filippo Caracciolo e Giuseppe Tupputi i nuovi consiglieri regionali di Barletta Sono Filippo Caracciolo e Giuseppe Tupputi i nuovi consiglieri regionali di Barletta Siederanno nella maggioranza del presidente Emiliano
1 Chi siederà in consiglio regionale tra i candidati della Bat? Chi siederà in consiglio regionale tra i candidati della Bat? Certezza per il super suffragato Caracciolo, conferme anche per Ciliento, si attendono le preferenze dai seggi andriesi
Regionali, Emiliano: «Lopalco nuovo assessore alla Sanità. Con i 5 stelle dialogo, ma chiedo rispetto» Regionali, Emiliano: «Lopalco nuovo assessore alla Sanità. Con i 5 stelle dialogo, ma chiedo rispetto» Il nuovamente eletto presidente: «Ritardi nel pagamento del Psr mio errore. Il nostro sistema sanitario sarà il migliore d'Italia»
2 Carmine Doronzo sfiora per poco il posto in consiglio regionale Carmine Doronzo sfiora per poco il posto in consiglio regionale «3300 preferenze, senza strutture, senza un comitato, senza risorse economiche, senza promesse»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.