Le Sardine scendono in piazza a Barletta
Le Sardine scendono in piazza a Barletta
Politica

“La Bat non si Lega” e la piazza non si riempie: le Sardine a Barletta

«Vogliamo risvegliare una coscienza civile, perché divisi non si va da nessuna parte»

Il battesimo barlettano del movimento delle Sardine, a meno di 24 ore dal voto in Emilia Romagna e in Calabria, ha portato in piazza i temi dell'antifascismo e della partecipazione democratica. Non a caso è stata piazza Caduti in Guerra il luogo scelto per l'organizzazione che, sull'onda di quella emiliana, ha inteso contrastare messaggi e condotte tese alla discriminazione e all'odio con il contributo delle varie realtà associative intervenute nel corso della serata.

«Ci siamo impegnati nella manifestazione – ha spiegato l'organizzatrice, Grazia Desarioperché dopo aver preso parte al coordinamento con i ragazzi di Bologna (fondatori del movimento n.d.r.) ho preso a cuore questa iniziativa. Ormai anche Barletta – ha proseguito la Desario – sta diventando un territorio abbastanza pericoloso, lo vediamo sui social. Con questa manifestazione, invece, cercheremo di portare valori diversi come quello del confronto civile e democratico, rifacendoci alla Carta costituzionale. Speriamo che questo messaggio arrivi al cuore delle persone e non alla pancia».
Social Video3 minutiLe Sardine scendono in piazza a BarlettaCosimo Giuseppe Pastore

"La Bat non si Lega"

A sventolare sotto il palco, però, meno sardine di quelle attese da una manifestazione dal respiro provinciale. Duecentocinquanta circa, quelle contante dai più attenti, al grido "La Bat non si Lega", lo slogan portato anche a Barletta. Probabilmente la mancata presenza dei leader del movimento bolognese, complice la concomitanza con il voto in Emilia e in Calabria, non ha contribuito ad accrescere la partecipazione. Forse, invece, a Barletta non si respira la stessa aria anti-Salvini che si respira altrove.

«L'importante è che i giovani partecipino – ha dichiarato l'organizzatore Emanuele QuartaQuesta iniziativa nasce per stimolare i giovani, ma anche per stimolare le persone che non credono più nella politica, che sono totalmente disilluse. Il nostro obiettivo – ha proseguito Quarta – è quello di risvegliare una coscienza civile. La nostra volontà è quella di portare un linguaggio e una comunicazione diversi, che coinvolgano tutti e che diano uno stimolo alla partecipazione civile e sociale di tutti».

«Ci schieriamo con il centrosinistra»
Augurandosi una vittoria del centrosinistra in Emilia Romagna e in Calabria, gli organizzatori hanno escluso una loro convergenza in organizzazioni politiche: «Il nostro movimento non si convoglierà in nessun movimento politico – ha detto l'ex consigliera comunale di Barletta e coordinatrice provinciale di Italia in Comune, Grazia DesarioIl nostro schieramento è netto ed è quello di centrosinistra. Non lo abbiamo mai nascosto e siamo orgogliosi di dirlo, nonostante in questo momento ci voglia tanto coraggio, perché dire di essere di sinistra adesso significa prendersi insulti e farsi mettere alla gogna».

Guardando all'appuntamento elettorale pugliese, invece, Emanuele Quarta ha chiarito: «Ci schiereremo assolutamente con il centrosinistra, anche se la situazione è abbastanza ingarbugliata in questo momento. Speriamo in una situazione più chiara dopo le elezioni in Emilia e Calabria e cercheremo di spronare tutti alla collaborazione e allo stare insieme, perché divisi non si va da nessuna parte».
11 fotoLe Sardine scendono in piazza a Barletta
Le Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a BarlettaLe Sardine scendono in piazza a Barletta
  • Elezioni Regionali
  • Sardine
Altri contenuti a tema
Le Sardine scrivono al Ministro Provenzano: «La rassegnazione è il male più grande del Sud» Le Sardine scrivono al Ministro Provenzano: «La rassegnazione è il male più grande del Sud» «Per troppo tempo il Sud non è stato considerato priorità nell’agenda di Governo»
Sardine in Piazza Caduti, la replica degli organizzatori Sardine in Piazza Caduti, la replica degli organizzatori «La nostra dichiarazione di non meno di 400 partecipanti risulta attendibile»
1 Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» «Sarò onorato di mettere nuovamente a disposizione l'esperienza già maturata come rappresentante eletto del territorio»
Primarie centrosinistra, gli incassi non corrispondono ai voti Primarie centrosinistra, gli incassi non corrispondono ai voti Fabiano Amati: «Spero sia un ritardo, pena nullità elezioni»
La Lega è pronta per le sfide elettorali, Sen. Siri: «Cruciale il voto in Emilia» La Lega è pronta per le sfide elettorali, Sen. Siri: «Cruciale il voto in Emilia» Giovani, futuro e competizione elettorale al centro dell’incontro organizzato a Barletta dalla Lega Giovani
Regionali 2020, Flavio Basile candidato consigliere per la Lega Regionali 2020, Flavio Basile candidato consigliere per la Lega L'ufficialità nella nota del segretario cittadino della Lega, Mario Spera
Sardine a Barletta, domani l'evento: «Contro l'odio e la violenza» Sardine a Barletta, domani l'evento: «Contro l'odio e la violenza» Le sardine della provincia Bat si riuniranno in piazza Caduti a partire dalle 18:00
1 “Les liaisons dangereuses” della maggioranza: comincia l’atmosfera elettorale “Les liaisons dangereuses” della maggioranza: comincia l’atmosfera elettorale Nel momento decisivo l’amministrazione Cannito potrebbe restare appesa a un filo
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.