Filippo Caracciolo. <span>Foto Ida Vinella</span>
Filippo Caracciolo. Foto Ida Vinella
Politica

Filippo Caracciolo si dimette dal ruolo di presidente del gruppo Pd in consiglio regionale

"Rimetto nuovamente e in modo irrevocabile il mio mandato, no a speculazioni"

«Sembra una giostra, altro giro, altra corsa. E, aggiungerei, altro fango. Ogni occasione è buona per tirare in mezzo qualcuno, per provare a demolire l'avversario politico sfruttando qualsiasi occasione. Oggi è toccato anche a me. C'è qualcuno che sta tentando di gettarmi in mezzo alla mischia, sfruttando una vicenda che nulla a che fare con quelle che da settimane stanno occupando le cronache locali e nazionali». Così il presidente dimissionario del gruppo Pd in consiglio regionale Filippo Caracciolo.

«E' bene ricordare che quando nel 2017 ho saputo di essere indagato mi sono immediatamente dimesso da assessore regionale. E quando a febbraio scorso sono stato rinviato a giudizio, nel corso di una riunione del gruppo regionale del Pd ho rimesso il mio mandato di capogruppo nelle mani dei colleghi che mi avevano scelto quale loro rappresentante in Consiglio regionale.

L'ho fatto per il profondo rispetto che nutro nei confronti dell'istituzione, dei miei colleghi e degli elettori. Il gruppo, però, ha respinto all'unanimità le mie dimissioni, dichiarando che non c'era alcun pressupposto per cui non avrei potuto continuare a ricoprire l'incarico di Presidente del Pd alla Regione Puglia. Cosa che, non lo nascondo, mi ha fatto molto piacere. Io quel processo lo affronterò, perché sono innocente e lo dimostrerò nel giudizio.

Ma voglio eliminare ogni possibile forma di speculazione sulla mia persona e sul partito che rappresento e per tale ragione rimetto nuovamente e in modo irrevocabile il mio mandato di capogruppo nelle mani dei colleghi consiglieri, nell'interesse del partito e, nuovamente, dell'istituzione che mi onoro di rappresentare e dei cittadini.

E' un momento di grande confusione e, ribadisco, speculazione politica, c'è bisogno di iniziative concrete finalizzate a rasserenare gli animi. Anche perché c'è ancora tanto da fare per la Puglia e non abbiamo tempo da perdere».
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
Caracciolo: «In commissione sanità il punto su nuovo ospedale di Andria, ospedale nord barese e piastra oncoematolgica Barletta» Caracciolo: «In commissione sanità il punto su nuovo ospedale di Andria, ospedale nord barese e piastra oncoematolgica Barletta» Audizione prevista per domani
Treno turistico Roma-Lecce, Caracciolo:«Domani in consiglio regionale interrogazione urgente  per fermata a Barletta» Treno turistico Roma-Lecce, Caracciolo:«Domani in consiglio regionale interrogazione urgente per fermata a Barletta» La nota del consigliere regionale
Caracciolo: «Buon lavoro al vice-segretario regionale dei Giovani Democratici, Alberto De Toma» Caracciolo: «Buon lavoro al vice-segretario regionale dei Giovani Democratici, Alberto De Toma» La nota del consigliere regionale
Approvazione legge regionale contro la transomofobia, Caracciolo: «Scritta una storica pagina di  di civiltà» Approvazione legge regionale contro la transomofobia, Caracciolo: «Scritta una storica pagina di di civiltà» La nota del consigliere regionale
Rete fognaria Borgo Sant'Antonio, entro fine mese la consegna dei lavori Rete fognaria Borgo Sant'Antonio, entro fine mese la consegna dei lavori Sopralluogo del consigliere regionale Filippo Caracciolo
26 Caracciolo: «Proroga di un anno per le graduatorie concorsuali di Regione Puglia e Asl in scadenza nel 2024» Caracciolo: «Proroga di un anno per le graduatorie concorsuali di Regione Puglia e Asl in scadenza nel 2024» La nota del consigliere regionale Pd
Puglia regione italiana che cresce di più, Caracciolo: «Premiate le politiche del governo Emiliano» Puglia regione italiana che cresce di più, Caracciolo: «Premiate le politiche del governo Emiliano» La nota del consigliere regionale Pd
6 Caracciolo: «Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat» Caracciolo: «Brand Costa Sveva grande sfida per tutto il territorio della Bat» La nota del consigliere regionale del Partito Democratico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.