Buon pastore in via Vitrani
Buon pastore in via Vitrani
Associazioni

«Ex consigliere, la casa Canonica del Buon Pastore è interesse comune»

L'intervento dei ragazzi della parrocchia: «Delusi da chi ci dovrebbe rappresentare»

«A Barletta l'unica variante "invariabile" è la polemica strumentale. Dalle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno del giorno 19 u.s. si leva una, l'ennesima, incomprensibile interdizione nei confronti dell'istanza di un intero quartiere, Medaglie d'Oro, tesa alla realizzazione della Casa Canonica del Buon Pastore, proprio nell'imminenza del consiglio comunale del giorno 20 giugno». Così intervengono i "ragazzi della parrocchia del Buon Pastore" scrivendo alla nostra redazione e puntualizzando sulla questione "Casa canonica".

«A imbastire la polemica - continuano - è un ex consigliere che, evidentemente, preso solo da un non meglio precisato spirito di rivalsa e non si capisce nei confronti di chi, forse per la sua "prematura scomparsa" politica, che con ogni probabilità non conosce bene la questione in essere e questo confermerebbe che il suo è un esclusivo istinto polemico piuttosto che reale attenzione alle esigenze di un quartiere fatto di tante donne, uomini e bambini che hanno il sacrosanto diritto ad avere il proprio centro di aggregazione adeguato e che da sempre la parrocchia del Buon Pastore cerca di costituire tra mille difficoltà. L'ex consigliere evidentemente non conosce o forse fa finta di non conoscere con quale intensità gli oratori sopperiscano alle mancanze delle pubbliche amministrazioni rispetto ai servizi di aggregazione dei giovani e degli anziani in maniera particolare e questo sarebbe già un motivo sufficientemente valido per evitare qualsiasi forma di strumentalizzazione».

«Quindi proprio da questo ex consigliere, militante del Partito Democratico, ci si sarebbe aspettati un approccio più teso all'interesse collettivo piuttosto che ad una polemica che riguarda l'autoconservazione di pochi, tanto è vero che di lui ci si ricorda più dei conciliaboli davanti a bar che di iniziative limpidamente orientate all'interesse dei cittadini autentici, portatori di interessi diffusi. Inoltre questo ex consigliere, in quanto tale, avrebbe piuttosto dovuto dire in passato qualche parola rispetto al vero e proprio scempio urbanistico perpetrato alla città nel tempo e che invece pare abbia "solleticato" poco la sua attenzione. I cittadini del quartiere e i parrocchiani del Buon Pastore oltre ad essere delusi da chi dovrebbe rappresentare le proprie istanze sono stanchi di essere presi ad oggetto di strumentalizzazione politica per l'ennesima volta, dall'ennesima figura che vuole dirsi politica, ma che ignorando l'interesse collettivo mostra di esserlo molto poco se alla politica volessimo assegnare una accezione nobile oramai quasi del tutto persa».
  • Chiesa cattolica
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Casa di riposo a Barletta, ecco le nomine. Le opposizioni messe all’angolo Casa di riposo a Barletta, ecco le nomine. Le opposizioni messe all’angolo Delvecchio: «Mettere le pedine nei diversi luoghi, a qualcuno può essere utile, non si sa mai»
Consiglio comunale, l’attualità e la storia entrano in aula a Barletta Consiglio comunale, l’attualità e la storia entrano in aula a Barletta Due nuovi punti all'odg per il popolo kurdo e per il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino
La casa di riposo al centro del consiglio comunale di Barletta La casa di riposo al centro del consiglio comunale di Barletta Indicazioni per la nomina dei quattro componenti del CdA dell'ASP "Regina Margherita"
1 Nicola Salvemini alle Politiche Sociali, una nuova sostituzione per la Giunta Cannito Nicola Salvemini alle Politiche Sociali, una nuova sostituzione per la Giunta Cannito Il figlio dell'ex consigliere comunale Andrea Salvemini pare prenderà il posto dell'assessore Lacerenza
«Barletta è oggi una città altamente monitorata»: le parole dell'assessore Passero «Barletta è oggi una città altamente monitorata»: le parole dell'assessore Passero Il prossimo obiettivo da portare in consiglio è il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS)
Ambiente, azioni e preoccupazioni per la città di Barletta Ambiente, azioni e preoccupazioni per la città di Barletta Intensi i lavori del consiglio comunale di ieri: ecco di cosa si è discusso
Problematiche ambientali di Barletta: al centro del nuovo Consiglio comunale Problematiche ambientali di Barletta: al centro del nuovo Consiglio comunale Sarà discussa la sperimentazione della sosta gratuita nelle strisce blu per i veicoli ibridi con motore elettrico
Consiglio comunale di Barletta, altro passo in avanti per la definizione del PUG Consiglio comunale di Barletta, altro passo in avanti per la definizione del PUG Laforgia: «Abbiamo l’opportunità di ridisegnare o di segnare il nuovo volto alla nostra città»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.