Scuola
Scuola
Bandi e concorsi

Esclusi dal concorso per dirigenti, Codacons Puglia lancia un ricorso

È possibile aderire entro il 10 maggio

Il Codacons lancia oggi in Puglia un ricorso collettivo al Tar del Lazio a tutela di tutti i docenti della regione che sono risultati esclusi dal concorso nazionale per il reclutamento di dirigenti scolastici. Alla base dell'iniziativa legale una serie di irregolarità durante lo svolgimento delle prove che hanno di fatto danneggiato i partecipanti.

La prova scritta, contrariamente a quanto previsto dal bando, non è stata infatti unica a livello nazionale, con evidente disparità di trattamento ai danni di quanti hanno svolto prima le prove scritte. Decisioni disomogenee sul territorio nazionale in merito poi alla possibilità di consultazione dei testi di legge: in alcune regioni gli U.S.R. hanno dato indicazioni precise in merito alla consultazione dei testi di leggi, mentre in altre regioni sono state riscontrate condotte improntate alla libera iniziativa degli addetti alla vigilanza. La prova, inoltre, è stata "non simultanea" sul territorio nazionale, considerando che in alcune realtà è iniziata alle 10.30, in altre alle 11.00, in altre ancora alle 11.50, con evidente vulnus ai principi di equità̀, par condicio e trasparenza. E ancora: quesiti non adeguati al tempo e alle dotazioni dei PC delle scuole sedi di esame e Prove di lingua con brani lunghi e difficoltà diversificate per la presenza di hardware obsoleti (tastiere non funzionanti). Il TAR del Lazio si è peraltro già pronunciato in casi analoghi, accogliendo le ragioni dei ricorrenti.

Per queste ragioni, il Codacons ha deciso di organizzare anche in Puglia un ricorso collettivo al TAR finalizzato ad impugnare il decreto Dipartimentale del Ministero dell'Istruzione n. 395 del 27 marzo 2019, recante l'elenco dei candidati ammessi a sostenere la prova orale del Corso-concorso nazionale per titoli ed esami finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le istituzioni scolastiche statali. Tutti gli interessati della regione possono aderire entro il 10 maggio 2019 al ricorso collettivo attraverso questa pagina.
  • Scuola
  • Codacons
Altri contenuti a tema
Terremoto, domani aperte tutte le scuole di Barletta Terremoto, domani aperte tutte le scuole di Barletta Lo comunica il sindaco Cosimo Cannito
1 Scuole superiori di Barletta, ecco gli istituti che restano chiusi domani Scuole superiori di Barletta, ecco gli istituti che restano chiusi domani Informazioni in aggiornamento dopo i sopralluoghi effettuati dai tecnici provinciali
1 Terremoto, domani le scuole comunali di Barletta saranno aperte Terremoto, domani le scuole comunali di Barletta saranno aperte Ancora incertezza per licei e istituti superiori di competenza provinciale
Scuole evacuate per il terremoto di Barletta, situazione sotto controllo Scuole evacuate per il terremoto di Barletta, situazione sotto controllo Il vicepresidente della provincia Bat rassicura: «Non sono emerse criticità»
Giocare coi numeri, l'idea del professor Francesco Maria Dellisanti Giocare coi numeri, l'idea del professor Francesco Maria Dellisanti «Uno strumento nuovo per coinvolgere gli studenti»
Un’esplosione di colori per la nuova vetrina del negozio “Prisma” di Barletta Un’esplosione di colori per la nuova vetrina del negozio “Prisma” di Barletta Realizzata dalla 5A dell’istituto I.I.S.S Nicola Garrone nell’ambito del percorso alternanza scuola lavoro
Aperte le iscrizioni all’Università popolare di Barletta, le lezioni sono gratuite Aperte le iscrizioni all’Università popolare di Barletta, le lezioni sono gratuite Alcune lezioni si terranno in pubblico, in modo da portare cultura e conoscenza sopratutto nelle zone più difficili
1 Razionalizzazione scolastica a Barletta, le domande di Rosa Cascella Razionalizzazione scolastica a Barletta, le domande di Rosa Cascella La consigliera comunale presenta un'interrogazione su scelte e spese per una maggiore trasparenza
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.