Scuola
Scuola
Bandi e concorsi

Esclusi dal concorso per dirigenti, Codacons Puglia lancia un ricorso

È possibile aderire entro il 10 maggio

Il Codacons lancia oggi in Puglia un ricorso collettivo al Tar del Lazio a tutela di tutti i docenti della regione che sono risultati esclusi dal concorso nazionale per il reclutamento di dirigenti scolastici. Alla base dell'iniziativa legale una serie di irregolarità durante lo svolgimento delle prove che hanno di fatto danneggiato i partecipanti.

La prova scritta, contrariamente a quanto previsto dal bando, non è stata infatti unica a livello nazionale, con evidente disparità di trattamento ai danni di quanti hanno svolto prima le prove scritte. Decisioni disomogenee sul territorio nazionale in merito poi alla possibilità di consultazione dei testi di legge: in alcune regioni gli U.S.R. hanno dato indicazioni precise in merito alla consultazione dei testi di leggi, mentre in altre regioni sono state riscontrate condotte improntate alla libera iniziativa degli addetti alla vigilanza. La prova, inoltre, è stata "non simultanea" sul territorio nazionale, considerando che in alcune realtà è iniziata alle 10.30, in altre alle 11.00, in altre ancora alle 11.50, con evidente vulnus ai principi di equità̀, par condicio e trasparenza. E ancora: quesiti non adeguati al tempo e alle dotazioni dei PC delle scuole sedi di esame e Prove di lingua con brani lunghi e difficoltà diversificate per la presenza di hardware obsoleti (tastiere non funzionanti). Il TAR del Lazio si è peraltro già pronunciato in casi analoghi, accogliendo le ragioni dei ricorrenti.

Per queste ragioni, il Codacons ha deciso di organizzare anche in Puglia un ricorso collettivo al TAR finalizzato ad impugnare il decreto Dipartimentale del Ministero dell'Istruzione n. 395 del 27 marzo 2019, recante l'elenco dei candidati ammessi a sostenere la prova orale del Corso-concorso nazionale per titoli ed esami finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le istituzioni scolastiche statali. Tutti gli interessati della regione possono aderire entro il 10 maggio 2019 al ricorso collettivo attraverso questa pagina.
  • Scuola
  • Codacons
Altri contenuti a tema
La “Settimana dei diritti” all’istituto comprensivo “Pietro Mennea” di Barletta La “Settimana dei diritti” all’istituto comprensivo “Pietro Mennea” di Barletta Le iniziative si concluderanno con l’incontro dal titolo “Io accolgo e tu? L’unicità, un tesoro speciale”
Concorso scuola, un corso per prepararsi alla prova sabato 23 novembre Concorso scuola, un corso per prepararsi alla prova
Maltempo, domani scuole regolarmente aperte a Barletta Maltempo, domani scuole regolarmente aperte a Barletta L'ordinanza emanata dal sindaco era temporanea e valida solo per oggi
1 Allerta meteo, scuole chiuse a Barletta domani 12 novembre Allerta meteo, scuole chiuse a Barletta domani 12 novembre Lo decide il sindaco a causa del maltempo previsto nelle prossime ore
Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Interviene il neopresidente della provincia Lodispoto: nelle prossime settimane incontri coi dirigenti scolastici
Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» È stato pubblicato l'avviso pubblico per le verifiche su solai e controsoffitti degli edifici scolastici
Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Le borracce verranno distribuite a tutti gli alunni della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado
25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario 25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario L'iniziativa della Uil Puglia a Bari
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.