Cane
Cane

Deiezioni canine, a Barletta padroni sempre più maleducati

«Bisogna sanzionare gli indisciplinati»

«La maleducazione si manifesta nelle più disparate maniere; una di esse è sicuramente quella di chi possiede un cane e non si preoccupa minimamente di raccogliere i "bisogni" lasciati dall'animale nel corso delle rituali passeggiate. Semplicemente una vergogna propria del modus vivendi di troppe persone che se ne infischiano delle disposizioni comunali in materia. Ma ciò che stupisce, dopo lo scempio che ogni mattina "arricchisce" marciapiedi, vie e viali, sono le poche multe elevate in proposito e lo si evince dai report che la Polizia Municipale elabora ogni mese.

Ebbene, basta leggere alla voce deiezioni canine per restare per lo meno stupiti; eppure un pò più di presenza determinata sui "luoghi del reato" porterebbe sicuramente un bel pò di soldini nelle esangui casse municipali. Tanto si sa che certe persone capiscono soltanto la legge della sanzione, ed a volte non basta neppure quella. Però siamo convinti che esempi forti con altrettanto forti multe sarebbero determinanti per stroncare il malcostume che si tramanda di generazione in generazione. Infatti non c'è un'età precisa che identifica il fenomeno, bensì la propria estrazione sociale; e guai a chi, girando con sacchetto e paletta, si permette di fare osservazione a chi contempla il proprio cane nell'operazione fisiologica e si allontana senza raccogliere il prodotto.

Ci è capitato di assistere a scene addirittura grottesche con volo di insulti verso chi non si fa gli "affari suoi"; e questo nella migliore delle ipotesi. Allora perchè non si è mai pensato di istituire "squadre civetta" con tanto di quadrupede che al momento giusto possano intervenire e sanzionare gli indisciplinati? Squadre civetta, sia chiaro, in borghese perchè si sa che la vista delle divise fa diventare tutti buoni ed osservanti».

[Un lettore]
  • Cani
  • sporcizia
Altri contenuti a tema
1 Combattimenti illegali fra cani: arrivavano da Barletta Combattimenti illegali fra cani: arrivavano da Barletta Il blitz avvenuto durante uno dei combattimenti, "prima che altri cani potessero morire"
Sottovia Pertini, regna il degrado Sottovia Pertini, regna il degrado «Siamo costretti a fare lo slalom tra l'immondizia»
12 Spuntino al fast food, poi discarica in via dei Muratori Spuntino al fast food, poi discarica in via dei Muratori Rifiuti e cartacce abbandonate: segno di grande inciviltà
Canile di Barletta, l'appello delle volontarie: «Per i cani siamo degli angeli» Canile di Barletta, l'appello delle volontarie: «Per i cani siamo degli angeli» Si cercano volontari per attività di sgambamento dei cani, socializzazione, o anche solo per qualche carezza amorevole
Nuova legge sul randagismo in Puglia, maggiore tutela per gli animali Nuova legge sul randagismo in Puglia, maggiore tutela per gli animali Vaccariello: «Un'azione intrapresa al fine di colmare quelle lacune normative, ormai evidenti, di una legge non più attuale»
Un'adozione a Natale, intervista a Cristina Porcelluzzi del rifugio di Barletta Un'adozione a Natale, intervista a Cristina Porcelluzzi del rifugio di Barletta «Quando comunichiamo al richiedente che il cane ha quattro anni rinunciano perché troppo vecchio»
2 Picnic in via Vitrani, «ecco dove mangiare all'aperto a Barletta» Picnic in via Vitrani, «ecco dove mangiare all'aperto a Barletta» La segnalazione: «Puliamo il mondo, ma educhiamo anche il barlettano sporcaccione»
1 Chi pulisce dopo la festa? I cittadini di Barletta Chi pulisce dopo la festa? I cittadini di Barletta La segnalazione di un lettore
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.