Spezia Calcio
Spezia Calcio
Calcio

Supercoppa Lega Pro, lo Spezia centra il "triplete"

I liguri superano in rimonta la Ternana per 2-1

Nel 2010 l'Inter di Mourinho, nel 2012 lo Spezia di Serena. Cambiano le categorie, il rango delle competizioni, il lustro dei successi, resta però in comune il "triplete": un traguardo storico raggiunto ieri sera dallo Spezia che nella serata di ieri ha superato la Ternana per 2-1 al "Picco" nella gara di ritorno della Supercoppa Lega Pro di 1^ Divisione, aggiudicandosi la competizione dopo aver vinto al photofinish il girone B della Lega e dopo aver conquistato in finale contro il Pisa la Coppa Italia di categoria. La difficoltà nell'effettuare un "triplete", è dimostrata anche dal fatto che oltre alla società nerazzurra solo Barcellona, Celtic, Ajax, PSV Eindhoven e Manchester Utd sono riusciti in tale storica impresa. Nel match di andata al "Liberati" umbri e liguri avevano partorito uno stantìo 0-0; ieri sera partita che ha concentrato le emozioni negli ultimi 20', e ha visto la corazzata di Piero Volpi conquistare il terzo titolo stagionale.

La partita- Nell'intervallo del match sono stati anche anche premiati i vincitori dei concorsi Cestani (miglior giovane) e Laudano (miglior marcatore), Lega Pro e La Gazzetta dello Sport hanno istituito per la stagione in corso, i due premi riservati a giocatori classe 1991, di Prima e Seconda Divisione. Vincitori sono, per il Premio Cestani, Matteo Pisseri, portiere del Renate e, per il Premio Laudano, Manuel Fischnaller, attaccante del Sudtirol.
Primo tempo soporifero, con i soli Bianco e Miglietta a provarci senza esito dalla distanza. Accadeva tutto nella seconda metà della ripresa: gli uomini di mister Toscano si portavano in vantaggio al 71', quando Dianda fuggiva a Pedrelli sulla sinistra e crossava il pallone al centro dell'area per l'accorrente Docente che metteva in fondo al sacco sfruttando quasi un rigore in movimento, e battendo l'incolpevole Russo. All'80' il pari ligure: calcio di punizione battuto da Vannucchi, sul quale il direttore di gara Benassi vede un fallo di mani in barriera. Dal dischetto Evacuo superava Ambrosi e portava gli aquilotti sul pari. Il minuto 83 era quello decisivo: prima la Ternana si ritrovava in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Ferraro per doppia ammonizione e un minuto più tardi Fabio Lucioni, ancora decisivo dopo il gol-vittoria di Trieste nel penultimo turno, ribaltava il risultato, risolvendo in mischia da azione d'angolo avviata da Buzzegoli. Al fischio finale esplodeva la gioia del "Picco", per un successo storico.

Così Lucioni, match-winner del "Picco", ha commentato lo storico successo sul sito ufficiale degli aquilotti: ""Dopo quello di Trieste, quello di stasera è un altro gol decisivo e non posso che essere soddisfatto e felice; questa città ci ha dato tanto e credo che noi le abbiamo ridato tutto quello che potevamo, credendoci sempre e lottando sino all'ultimo; la partita di questa sera rispecchia la nostra stagione ed il carattere che questa squadra ha dimostrato nell'arco di tutta la stagione, non abbiamo mollato mai, nemmeno quando vincere la partita sembrava un'impresa ardua. La squadra ha fatto qualcosa di unico, siamo stati eccezionali per tutto l'anno, a parte un breve periodo, senza il quale probabilmente avremmo vinto prima il campionato". Sulla stessa lunghezza d'onda mister Michele Serena: ""Siamo nella leggenda, i primi in assoluto a fare il triplete; ora in avanti potranno solo uguagliarci, ma non potranno fare meglio di noi. Negli ultimi 15 minuti si sono visti la voglia ed il carattere di questa squadra; abbiamo vinto tutto quello che potevamo vincere".

IL TABELLINO DI SPEZIA-TERNANA 2-1:
SPEZIA (4-3-1-2): Russo; Rivalta (79' Marotta), Bianchi, Lucioni, Pedrelli; Casoli, Grauso, Bianco (63' Buzzegoli); Vannucchi; Guerra (70' Iunco), Evacuo. A disp.: Conti, Mora, Murolo, Testini. All.: Serena.
TERNANA (3-4-3): Ambrosi; Ferraro, De Giosa, Stendardo; Fazio, Miglietta, Carcuro, Gotti; Dianda, Litteri (63' Docente), Sinigaglia (86' Giacomelli). A disp.: Virgili, Chianello, Camillini, Cejas, Arrigoni. All.: Toscano.
ARBITRO: Gian Luca Benassi della sezione di Bologna
ASSISTENTE 1: Ivan Iorizzo della sezione di Rimini
ASSISTENTE 2: Luca Emiliano Albani della sezione di Rimini
MARCATORI: 71' Docente (T), 80' Evacuo su rigore (S), 84' Lucioni (S).
NOTE: calci d'angolo: 7 a 2 per lo Spezia. Ammoniti: Litteri, Ferraro, De Giosa e Miglietta (T); Grauso (S). Espulso Ferraro (T) all'83' per doppia ammonizione. Recupero: 0'pt / 3'st.
(Twitter: @GuerraLuca88)
  • Vittoria
  • Coppa Italia Lega Pro
  • Lega Pro
  • Lega Pro - Prima Divisione gir. B
Altri contenuti a tema
Il sogno si realizza: Volley Barletta Under 16 vince il titolo provinciale Il sogno si realizza: Volley Barletta Under 16 vince il titolo provinciale Grande festa al PalaMarchiselli contro l'Amatori Volley Bari
Cristian Barletta C5, un altro passo verso la festa: 7-4 al San Rocco Ruvo Cristian Barletta C5, un altro passo verso la festa: 7-4 al San Rocco Ruvo Garrote e Pichon guidano i biancorossi, 16esima vittoria stagionale
Tripletta di vittorie per la Nelly Volley di Barletta Tripletta di vittorie per la Nelly Volley di Barletta Lombardi: «Lavorando al massimo si raccolgono buoni risultati»
Under 21, il Cristian Barletta non si ferma più Under 21, il Cristian Barletta non si ferma più 9-5 a Capurso, agguantato il quinto posto in classifica
Under 21, il Cristian Barletta vola: 12-7 a Giovinazzo e quinto posto agganciato Under 21, il Cristian Barletta vola: 12-7 a Giovinazzo e quinto posto agganciato Sugli scudi il neo-acquisto brasiliano Focosi, autore di una tripletta
Secondo successo di fila per la Nelly Volley Secondo successo di fila per la Nelly Volley Coach Lombardi: «Soddisfatto dell'impegno di tutte le ragazze»
Cristian Barletta forza 9: superato Capurso, accesso agli Ottavi di Coppa Italia Cristian Barletta forza 9: superato Capurso, accesso agli Ottavi di Coppa Italia 9-5 in una sfida frizzante giocata ieri al "PalaBorgia"
Under 21, nella calza della Befana c'è il derby per il Cristian Barletta Under 21, nella calza della Befana c'è il derby per il Cristian Barletta 5-2 sul Futsal, doppiette per Divincenzo e Lamacchia
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.