Calcio

Sciannimanico su Cassano: «E’ un ragazzo timido»

L’allenatore del Barletta l’aveva seguito nelle giovanili

Ci si aspettava insurrezioni, cori nostalgici per il ritorno di Antonio Cassano allo stadio San Nicola di Bari coi colori della Sampdoria. E invece mesta freddezza, qualche tifoso e il normale afflusso di spettatori. Niente folla ad attendere il "ragazzo d'oro" di Bari Vecchia, l'eroe che aveva risvegliato l'immagine di un giovane Maradona nei cuori dei vecchi tifosi baresi.

Nessuna sorpresa per il suo ritorno, tranne un sentito intervento dell'allenatore del Barletta Lello Sciannimanico, che aveva visto crescere il giovane talento nazionale nelle sue giovanili.

«Ho il ricordo— racconta l'attuale tecnico del Barletta— di un ragazzo semplice e buono che amava fare gli scherzi, come tagliare le calze ai compagni di squadra, ma sempre nei limiti del rispetto. Antonio ha sempre avuto il sorriso sulle labbra. Un lato negativo? Agli inizi ho dovuto fargli capire che non poteva irridere sempre gli avversari, a volte sono stato anche duro. In un'edizione del torneo della Coppa Italia Primavera Cassano segnò tre gol con il Foggia, ma nella partita successiva non lo convocai. Ci rimase male, diventò tutto rosso. A me veniva da ridere, ma dovevo fagli capire che doveva rispettare le regole. La verità è che lui è un timido».

E' la memoria di un ragazzo come tanti, cresciuto come tanti e diventato campione. Perché la Puglia non dimentica mai i suoi figli di maggior talento.
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Il barlettano Francesco Divittorio è un nuovo calciatore della Città di Fasano Il barlettano Francesco Divittorio è un nuovo calciatore della Città di Fasano Il terzino classe 2003 riparte dalla provincia di Brindisi. Per lui esperienze con Fidelis Andria e Bisceglie
Irene Divittorio alla Sampdoria: ora è ufficiale Irene Divittorio alla Sampdoria: ora è ufficiale Dopo provini e successi, da oggi Irene Divittorio diventa una nuova blucerchiata
Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Memorial “Ruggiero Napoletano”: vince il Bari, Fidelis Andria al secondo posto Il torneo in memoria del giovane calciatore barlettano vinto dalla società biancorossa
Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Tre gol, tre punti del Barletta dei giovani, con tanto di allungo in classifica Marangi, Nannola e Cafagna trascinano i biancorossi contro un combattivo Canosa
1 Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. Insulti alla speaker di Barletta. La solidarietà non basta più. È ora che chi sbaglia paghi: distinguiamo il tifo sano dall’idiozia
Barletta:  altro giro, altro poker Barletta: altro giro, altro poker I biancorossi schiantano quasi di inerzia anche il Borgorosso Molfetta
Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali Emergenza Covid, si fermano ufficialmente i campionati regionali La decisione del comitato pugliese della Lega Nazionale Dilettanti
In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo il terzo memorial per Ruggiero Napoletano In arrivo la terza edizione del concorso calcistico in ricordo del giovane calciatore barlettano, scomparso all’età di 15 anni
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.