WhatsApp Image at
WhatsApp Image at
La città

Suona la campanella della scuola senza mensa, protesta degli addetti

I lavoratori manifestano a palazzo di città: «Fermi da quattro mesi»

Le attività scolastiche sono state abbondantemente avviate mentre del servizio mensa non ci sono ancora indicazioni certe sulla data di avvio. Un'incertezza che arreca un danno alla cittadinanza, ovvero agli scolari che vengono privati di un importante servizio di carattere sociale, ed ai lavoratori del settore.

I dipendenti delle società "La Cascina Global Service" e "Solidarietà e Lavoro", in totale 55 addetti operanti in regime di appalto nel servizio di ristorazione scolastica, in stato d'agitazione da alcuni giorni hanno protestato oggi con un sit-in davanti a Palazzo di Città a Barletta per chiedere certezze sull'avvio del servizio in quanto non conoscono ancora l'inizio della loro attività lavorativa. «Parliamo di 55 lavoratori che lavorano per le mense scolastiche operanti in regime d'appalto con contratti part-time che variano dalle 8 alle 15 ore di lavoro a settimana. Ed il mancato rispetto di avvio del servizio sta causando problemi a questi addetti che risultano fermi da ben quattro mesi. Ed in una situazione del genere una settimana prima o una settimana dopo fa eccome la differenza», tuona Mimmo Spera, segretario Filcams Cgil Bat.

«Vorremmo solo far notare – aggiunge Tina Prasti, segretaria generale Filcams Cgil Bat – che il ripristino del servizio già di per se richiederà dei tempi tecnici necessari per l'adeguamento dei locali dedicati, delle apparecchiature necessarie, per la gestione delle derrate alimentari e di una la fase organizzativa preliminare all'avvio dell'attività. Se a ciò si aggiunge anche un immobilismo da parte dell'amministrazione i tempi si allargheranno ulteriormente a scapito di lavoratori e di famiglie. Per questo con la manifestazione di protesta di oggi chiediamo che si accelerino le procedure e si arrivi presto all'affidamento del servizio alle società che si sono aggiudicate l'appalto».
  • Lavoro
  • Manifestazione
Altri contenuti a tema
Attività aperte il 1° maggio, ma «si stenta a comprendere il principio della facoltà di scelta» Attività aperte il 1° maggio, ma «si stenta a comprendere il principio della facoltà di scelta» La nota di Mario Landriscina, direttore Confesercenti Bat
Occupazione di suolo pubblico a Barletta, al via la presentazione delle istanze Occupazione di suolo pubblico a Barletta, al via la presentazione delle istanze La priorità dell'amministrazione: «Farci trovare pronti e preparati alle nuove disposizioni in tema di misure anti-Covid»
Il racconto di Giuseppe Dileo, in arte Peppe Space, tatuatore di Barletta Il racconto di Giuseppe Dileo, in arte Peppe Space, tatuatore di Barletta Parrucchieri, estetisti e anche tatuatori hanno manifestato ieri per far sentire la propria voce
1 Gli ambulanti di Barletta incontrano l'assessore Tupputi Gli ambulanti di Barletta incontrano l'assessore Tupputi Il confronto dopo la manifestazione di ieri mattina
A Barletta in piazza contro le chiusure: «Siamo tutti essenziali» A Barletta in piazza contro le chiusure: «Siamo tutti essenziali» La mobilitazione pacifica di questa mattina
1 Lavoratori agricoli esclusi dai sostegni economici, la mobilitazione a Barletta Lavoratori agricoli esclusi dai sostegni economici, la mobilitazione a Barletta I sindacati: «Zero sostegni, zero diritti. In piazza per fa sentire la nostra voce»
Discriminazioni per i braccianti, manifestazione davanti alle Prefetture di Bari e Barletta Discriminazioni per i braccianti, manifestazione davanti alle Prefetture di Bari e Barletta La manifestazione si terrà sabato 10 aprile
«I commercianti, gli artigiani e i piccoli imprenditori definiti “non essenziali” non sono untori» «I commercianti, gli artigiani e i piccoli imprenditori definiti “non essenziali” non sono untori» Le Strade dello Shopping scrivono ai sindaci della provincia Bat
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.