Css PetCoke Cementeria. <span>Foto Mario Sculco</span>
Css PetCoke Cementeria. Foto Mario Sculco
Cronaca

Presunto disastro ambientale, il Comitato Aria Pulita Bat rinuncia

Non si costituirà parte civile, verosimile la richiesta di assoluzione il 4 aprile

Perde una delle parti civili il giudizio abbreviato sul presunto disastro ambientale colposo che avrebbe determinato l'attività della cementeria Buzzi Unicem.

Il Comitato Aria Pulita Bat, rappresentato dall'avvocato Michele Cianci, ha, infatti, rinunciato alla costituzione di parte civile ritenendo debole l'impianto accusatorio tracciato dalla Procura che, peraltro, aveva chiesto il non luogo a procedere degli otto imputati. Anticamera della verosimile richiesta di assoluzione che potrebbe esser formulata dal pubblico ministero nell'udienza di discussione del 4 aprile: come si ricorderà il non luogo a procedere non fu condiviso dal gup del tribunale di Trani Francesco Messina, sostituito, a seguito del suo trasferimento a Pesaro, dal collega Raffaele Moselli.

Nel procedimento restano costituiti parte civile Comune, Provincia, Regione e Comitato Bene Comune Barletta.

Per la diversa natura e dinamica del processo, il Comitato Aria Pulita non rinuncia alla costituzione di parte civile effettuata nel dibattimento che conta altri nove imputati. Per quanto ricostruirono le indagini, ci sarebbero state "emissioni inquinanti rivenienti dalla combustione di rifiuti superiori al limite di legge prevista nell'ambito della tipologia dei rifiuti, trattandosi di un impianto ubicato nei 200 metri da insediamenti residenziali". E chi avrebbe dovuto controllare non l'avrebbe fatto adeguatamente.
  • Cementeria
  • Procura della Repubblica
  • Giudizio
Altri contenuti a tema
Inchiesta procura, Savasta passa ai domiciliari nella sua casa a Barletta Inchiesta procura, Savasta passa ai domiciliari nella sua casa a Barletta Il Gip accoglie la richiesta avanzata dai suoi legali
Lavori in via Andria, nuovi percorso per i mezzi pesanti della cementeria Lavori in via Andria, nuovi percorso per i mezzi pesanti della cementeria I mezzi pesanti diretti dal porto alla Buzzi Unicem utilizzeranno l’ex cunicolo ferroviario di viale Regina Elena
Nuove dichiarazioni di Savasta: il magistrato di Barletta collabora Nuove dichiarazioni di Savasta: il magistrato di Barletta collabora Nella vicenda che ha scosso la procura tranese emergono nuovi scenari
Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trani Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trani Nel consiglio gli avvocati barlettani Paola Nasca, Salvatore Monti e Carmine Solofrizzo
Bufera in Procura, il giudice Savasta decide di non rispondere Bufera in Procura, il giudice Savasta decide di non rispondere Oggi si è svolto il primo interrogatorio a Lecce
9 Tempesta in Procura, coinvolto il magistrato di Barletta Antonio Savasta Tempesta in Procura, coinvolto il magistrato di Barletta Antonio Savasta La nota diramata dalla Procura: l'accusa è di corruzione e falso ideologico
1 Cementeria di Barletta, il disastro ambientale non sussiste. Imputati assolti Cementeria di Barletta, il disastro ambientale non sussiste. Imputati assolti Il Tribunale di Trani ha assolto anche i nove imputati che non optarono per il rito abbreviato
4 Disastro ambientale, assolti otto imputati nel caso Buzzi Unicem di Barletta Disastro ambientale, assolti otto imputati nel caso Buzzi Unicem di Barletta Gli altri nove imputati attendono la sentenza del prossimo 8 ottobre
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.