Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Maxi truffa all'INPS, la Finanza in azione tra Bari e Bat

80 truffe, 36 denunce a operatori CAF e un danno all'erario di 500mila euro

Elezioni Regionali 2020
Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Bari hanno scoperto una truffa perpetrata da diversi Centri di Assistenza Fiscale, dislocati nelle Province di Bari e B.A.T, che attraverso false dichiarazioni attestavano, fittiziamente, la presenza sul territorio italiano di cittadini extracomunitari, garantendogli il diritto all'assegno sociale.

I Centri di Assistenza Fiscale sono soggetti qualificati ed abilitati ad effettuare intermediazione tra gli interessati e l'I.N.P.S., tanto da riconoscere, all'operatore del C.A.F., all'atto della compilazione della documentazione, la qualifica di "Pubblico Ufficiale". L'attività investigativa è scaturita da una segnalazione acquisita dalle Fiamme Gialle durante il diuturno controllo economico del territorio. Il successivo approfondimento, effettuato attraverso l'analisi delle risultanze acquisite la consultazione delle Banche Dati in uso al Corpo comparate con le informazioni ricevute dall'I.N.P.S., ha consentito di riscontrare numerose anomalie nelle comunicazioni originate dai predetti Centri e dirette agli uffici previdenziali competenti.

L'operazione di servizio ha permesso di accertare che, nelle date in cui gli operatori C.A.F. attestavano la presentazione delle citate dichiarazioni, sottoscritte dall'interessato, i soggetti in realtà si trovavano all'estero. Sono stati così individuati oltre 80 casi di truffa, con un danno all'erario di circa 500 mila euro, con la conseguente revoca del sussidio sociale.

Gli operatori dei C.A.F. sono stati denunziati all'A.G. per le ipotesi di reato di cui agli artt. 479 "falsità ideologica commessa dal Pubblico Ufficiale in atti pubblici" e 640 "truffa" del C.P..
  • Guardia di Finanza
  • INPS
  • Truffa
Altri contenuti a tema
Slot e riciclaggio, vasta operazione nelle province di Roma, Bari e Barletta-Andria-Trani Slot e riciclaggio, vasta operazione nelle province di Roma, Bari e Barletta-Andria-Trani L'inchiesta riguarda l’illecita gestione di quattordici sale VLT, in azione la Guardia di Finanza
Vendeva scarpe su Instagram e poi spariva: denunciato 50enne di Barletta Vendeva scarpe su Instagram e poi spariva: denunciato 50enne di Barletta Intascato l'importo pattuito spariva nel nulla, bloccando sul social l'acquirente
Prezzi aumentati nell'emergenza Coronavirus, controlli anche a Barletta Prezzi aumentati nell'emergenza Coronavirus, controlli anche a Barletta Operazione della Guardia di Finanza in 28 comuni nelle province di Bari e Bat
1 Prosciutto e prosecco rubati, maxi sequestro ad un 50enne di Barletta Prosciutto e prosecco rubati, maxi sequestro ad un 50enne di Barletta I finanzieri hanno intercettato l'uomo durante i controlli in strada per l'emergenza Coronavirus
1 Bonus 600 euro: sito INPS in tilt, l’ira delle partite IVA Bonus 600 euro: sito INPS in tilt, l’ira delle partite IVA "Compilate il modulo... se ci riuscite"
Occhio alle truffe, non aprire la porta a chi vuole donare mascherine Occhio alle truffe, non aprire la porta a chi vuole donare mascherine Il Comune di Barletta informa ai cittadini di non aver autorizzato nessuna distribuzione
1 Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 1600 flaconi privi dei requisiti di legge
1 Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Si tratta di prodotti posti in commercio con modalità fraudolente e truffaldine
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.