Vaccini anticovid
Vaccini anticovid
Servizi sociali

La Puglia supera i 4 milioni di vaccini anti-Covid somministrati. Quasi 350mila nella Bat

L'assessore Lopalco: «Occorre comunque vaccinare presto e bene»

Sono 4.025.367 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino al pomeriggio di ieri in Puglia. Le dosi sono il 93.8 % di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l'emergenza, 4.290.197.

Sono 347.487 i cittadini della provincia Bat che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: coloro ai quali è stata somministrata la prima dose sono 213.264, pari al 62% della popolazione, mentre ad aver completato il ciclo vaccinale sono in 134.223, il 39% della popolazione. Dalla analisi dei dati emerge che ad Andria ha ricevuto almeno la prima dose il 59 per cento della popolazione, a Barletta il 61 per cento, a Bisceglie il 66 per cento, a Canosa il 62 per cento, a Margherita di Savoia il 66 per cento, a Minervino il 67 per cento, a San Ferdinando il 56 per cento, a Spinazzola il 71 per cento, a Trani il 63 per cento, a Trinitapoli il 58 per cento.

«Il vaccino è l'unica arma a nostra disposizione per sconfiggere il virus». A dichiararlo è l'assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. «L'arrivo di varianti più diffusive - prosegue - attacca soprattutto la parte di popolazione non vaccinata, mentre ha un impatto molto inferiore su quella parte già completamente vaccinata, per la quale i casi gravi che necessitano cure intensive sono in drastico calo.

Superare 4 milioni di somministrazioni in pochi mesi, con un alto rapporto tra dosi consegnate dal Commissario e dosi somministrate in Puglia è sicuramente un ottimo risultato, ma occorre vaccinare presto e bene, recuperando soprattutto le classi di età più a rischio. In caso contrario, l'impatto sui sistemi sanitari che sono già stati messi a dura prova in inverno-primavera, potrebbe indurre le autorità all'introduzione di nuove restrizioni sociali»

  • Regione Puglia
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1936 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende ancora: sono 185 Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende ancora: sono 185 Oltre mille nuove positività nell'ultima settimana ma alla stragrande maggioranza dei contagiati è suficiente l'isolamento domiciliare
A Barletta il 60% dei ragazzi tra i 12 e 19 anni ha ricevuto due dosi di vaccino A Barletta il 60% dei ragazzi tra i 12 e 19 anni ha ricevuto due dosi di vaccino In totale sono più di 26mila le dosi di vaccino somministrate in quella fascia di età
Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia 190 persone sono ricoverati negli ospedali, 19 delle quali in terapia intensiva
Nuovo calo di ospedalizzati e attualmente positivi al Covid in Puglia Nuovo calo di ospedalizzati e attualmente positivi al Covid in Puglia Indice di contagio poco superiore all'1% nei test delle ultime ore
Scende di nuovo sotto quota 200 il numero di ricoverati per Covid in Puglia Scende di nuovo sotto quota 200 il numero di ricoverati per Covid in Puglia Ma l'11% degli attualmente ospedalizzati è in terapia intensiva
Il 70% delle persone della provincia ha completato il ciclo vaccinale Il 70% delle persone della provincia ha completato il ciclo vaccinale Continua la somministrazione della terza dose al Dimiccoli
Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Poco più di 3mila gli attualmente positivi
Continua la somministrazione della terza dose all'ospedale Dimiccoli Continua la somministrazione della terza dose all'ospedale Dimiccoli Cresce anche il numero dei giovani
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.