Inquinamento
Inquinamento
Politica

Emissioni odorigene, una proposta per rafforzare il monitoraggio dei dati

La mozione di Regione da parte del gruppo consiliare “Con-E”

Rendere l'aria delle nostre città sempre più respirabile e salubre con lo stop anche ai cattivi odori: è questo l'obiettivo dell'iniziativa del gruppo consiliare "Con-E" che ha presentato una mozione sul tema a firma del capogruppo Giuseppe Tupputi e dei consiglieri Pierluigi Lopalco e Alessandro Leoci.

"Sono numerosissime le segnalazioni che ci arrivano dai territori pugliesi – conferma il presidente del gruppo in consiglio regionale, Giuseppe Tupputi – con i cittadini stanchi dei cattivi odori che ammorbano l'aria. L'inquinamento olfattivo è un argomento a noi molto caro tanto che nel luglio 2018 il Consiglio regionale ha approvato una legge (la n. 32) sulle emissioni odorigene "volta ad evitare, prevenire e ridurre l'impatto olfattivo derivante dalle attività antropiche". Spesso, purtroppo – continua Tupputi – quelle norme vengono disattese ed allora bisogna alzare il livello di guardia".

La mozione di Con-E impegna la giunta regionale "a valutare la possibilità di incentivare la firma di protocolli di intesa tra Regione, Arpa e Comune per l'installazione di centraline di rilevamento di emissioni odorigene" ed il periodico monitoraggio dei dati. "Ci sono già stati esempi di questo tipo – conclude il capogruppo Giuseppe Tupputi – ed è per questo che chiediamo alla giunta di incentivare la firma dei protocolli d'intesa. Vogliamo tutelare la salute dei cittadini a causa del sempre più frequente impatto olfattivo".
  • Inquinamento
Altri contenuti a tema
12 "I love Barletta", la manifestazione per l'ambiente: «Chiediamo l'attenzione delle istituzioni» "I love Barletta", la manifestazione per l'ambiente: «Chiediamo l'attenzione delle istituzioni» Questa mattina la manifestazione in città
Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Diffusi i dati del report di Legambiente "Mal'aria di città": nella nostra città rilevati 25 μg/mc di PM10
1 Qualità dell’aria, attenzione alta a Barletta: il caso della canna fumaria rimossa Qualità dell’aria, attenzione alta a Barletta: il caso della canna fumaria rimossa Prosegue anche il confronto sull'esito del biomonitoraggio sulle unghie dei bambini
1 Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Ritrovato anche amianto: situazione segnalata alle autorità preposte
15 Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus «Questo materiale, oltre ad essere uno sconcio paesaggistico, espone le zone circostanti a rischi di inquinamento»
Torna nella notte la “puzza di formaggio” Torna nella notte la “puzza di formaggio” La nostra città come una piccola Miami? Così non si "campa" di turismo
Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Dopo la riunione tecnica di ieri, è calendarizzato per domani un nuovo incontro
Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Le nuove segnalazioni del Comitato sull'inquinamento a Barletta
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.