bambini
bambini
Scuola e Lavoro

Didattica online al tempo del Coronavirus, anche Barletta si mobilita

Alcune classi dell'Istituto scolastico "R. Girondi" cominceranno già da oggi

Elezioni Regionali 2020
Scuole e università chiuse in tutta Italia fino a metà marzo: la notizia in poche ore ha fatto il giro del web e dei gruppi whatsapp, soprattutto quelli di mamme e studenti. La decisione, trapelata a seguito della riunione tenutasi ieri mattina a Palazzo Chigi, è poi stata confermata nel pomeriggio dal Ministro dell'Istruzione Azzolina.

Nello specifico le scuole resteranno chiuse all'interno delle zone rosse mentre per il resto dell'Italia è prevista la sospensione dell'attività didattica. In tarda serata Conte ha poi firmato il dpcm per ufficializzare quanto stabilito (Decreto del presidente del consiglio dei ministri). Ma il mondo scuola vuole reagire al contagio e per questo risponde. Numerose sono le classi degli istituti scolastici delle città "rosse" che hanno avviato, già da diversi giorni, la didattica a distanza. Un approccio nuovo che prevede il collegamento tra gli studenti e gli insegnanti tramite pc o tablet per far scuola ai tempi del Coronavirus. Anche a Barletta i dirigenti scolastici e i docenti sono all'opera per "accorciare le distanze" con i propri alunni. Alcune classi del sesto circolo didattico "R. Girondi" attiveranno in queste ore la didattica online. Gli studenti, scaricando un'applicazione, entrano in contatto con le proprie insegnanti, le quali potranno spiegar loro i nuovi argomenti in programma. In seguito, gli studenti dovranno inoltrare gli esercizi assegnati, proprio come un sms. La dirigente scolastica del quinto circolo "G. Modugno", Lucia Riefolo fa sapere: «Sto valutando la possibilità di avviare un percorso in tal senso. Sono in contatto con il team per l'innovazione digitale e i docenti tutti». Anche l'Istituto scolastico "E. Fieramosca" è a lavoro, in questa giornata si svolgerà infatti una riunione tra la dirigente e i docenti.

Forse chi è lontano dalla realtà scolastica da diverso tempo, crederà che sia tutto molto strano. In realtà sono tante le classi a indirizzo digitale della città che ogni giorno sfruttano la tecnologia in modo intelligente, pensate all'utilizzo di Telegram per inviare i compiti svolti a casa. La scuola non si ferma dinnanzi al Coronavirus. La scuola reagisce!
  • Raffaele Girondi
  • Scuola
  • Scuola "Fieramosca"
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

771 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, altri 9 casi in Puglia: salva la Bat Coronavirus, altri 9 casi in Puglia: salva la Bat Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.561 test
Undici nuovi casi di Coronavirus in Puglia Undici nuovi casi di Coronavirus in Puglia Nelle ultime 24 ore sono stati registrati  1.908 test
Sette casi di Covid-19 oggi in Puglia su 2259 test Sette casi di Covid-19 oggi in Puglia su 2259 test Nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi
Covid-19, 23 nuovi casi in Puglia. Salve solo le province di Taranto e della Bat Covid-19, 23 nuovi casi in Puglia. Salve solo le province di Taranto e della Bat Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2630 test
Sette nuovi contagi da Covid-19 in Puglia Sette nuovi contagi da Covid-19 in Puglia Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2407 test
Coronavirus, Spi Cgil Bat: «Non abbassare la guardia nelle Rsa» Coronavirus, Spi Cgil Bat: «Non abbassare la guardia nelle Rsa» Lettera aperta del segretario generale del sindacato dei pensionati Felice Pelagio: «Nelle strutture sanitarie assistenziali si attui un maggior controllo e monitoraggio»
Covid-19, altri 9 casi in Puglia. Si registra un decesso nel foggiano Covid-19, altri 9 casi in Puglia. Si registra un decesso nel foggiano C'è un caso di ripositivizzazione ad Andria. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 865 test
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.