Cosimo Cannito
Cosimo Cannito
Politica

Da cosa e da chi dipende il destino dell'amministrazione di Barletta

Oggi il Movimento 5 stelle incontrerà gli attivisti e il Pd renderà note le sue intenzioni

Sono ore cruciali quelle che separano dal Consiglio comunale di domani. Il destino dell'amministrazione Cannito è appeso a un filo. A tre anni dalle elezioni forse questa è la crisi politica più profonda che ci sia mai stata nella maggioranza del buon governo, come si faceva chiamare nel 2018.

Il capitolo Cannito sembra chiuso, ma la conta dei numeri necessari all'approvazione del rendiconto finanziario del 2020 è ancora in corso. Ormai la speranza di recuperare il pieno sostegno dei consiglieri di Cantiere Barletta è naufragata da giorni.

Le opposizioni

Nel pomeriggio il Movimento 5 stelle incontrerà gli attivisti per decidere la posizione da assumere in aula. Sarebbe da escludere un voto favorevole, ma anche la sola astensione potrebbe essere preziosa. Per molti sono loro l'ago della bilancia.

Nelle stesse ore è prevista una riunione della segreteria del Partito democratico e del suo gruppo consiliare che renderà note le intenzioni di voto prima della convocazione dell'assise. Dovrebbero votare "contro" quattro consiglieri su cinque, ma la certezza ci sarà nelle prossime ore quando il gruppo sottoscriverà tale intenzione.

Resterebbe fuori Ruggiero Mennea. Al momento, il consigliere (nonché capogruppo in Consiglio del Pd) non sarebbe allineato alla posizione dei colleghi. E poi c'è il categorico voto contrario dei tre consiglieri di Coalizione civica.

Gli altri

L'ipotesi che il sostegno esterno dei sei consiglieri di Cantiere Barletta fosse un bluff c'è stata. Ad oggi, tuttavia, la loro posizione appare sempre più netta. Non ci sarebbe interesse a mantenere in vita l'amministrazione Cannito, ma per sapere come agiranno in Consiglio bisognerà attendere la giornata di domani.

Ai sei si aggiunge un settimo, Giuseppe Dipaola. Il suo voto sembrava essere stato recuperato dal sindaco. Non sarebbe così. Lo dimostra la sua assenza dal consiglio comunale di questa mattina. Invece, le intenzioni del presidente del Consiglio Sabino Dicataldo, ufficiosamente in rotta di collisione con l'amministrazione, restano un mistero. L'astensione dal voto di ieri è stata un campanello di allarme.

Ancora ignote, anche le intenzioni dei consiglieri Pier Paolo Grimaldi e Salvatore Lionetti. La loro distanza da Cannito potrebbe essere inferiore a quella dai consiglieri di Cantiere Barletta e potrebbe essere colmata con l'astensione. Al fianco del sindaco non restano che i fedelissimi, gli esponenti del centrodestra e il consigliere Flavio Basile.

Scenari

Con questi numeri Cannito potrebbe valutare di non presentarsi in aula domani e rinviare tutto in seconda convocazione, facendo affidamento su un quorum più basso. Quorum, che la giornata di oggi ha dimostrato di non esserci.

In caso di mancata approvazione del rendiconto finanziario 2020 lo scenario che si apre è quello dello scioglimento del Consiglio e delle successive elezioni anticipate in primavera 2022. Nel mezzo, una finestra di 20 giorni che consentirebbe un'approvazione in extremis del provvedimento e scongiurerebbe un cambio di amministrazione. È lì che le cose potrebbero cambiare.
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
1 I consiglieri usciti dalla maggioranza: «Se manca la stabilità, si smetta di umiliare Barletta» I consiglieri usciti dalla maggioranza: «Se manca la stabilità, si smetta di umiliare Barletta» La nota del gruppo consiliare Cantiere Barletta
1 Riconvocazione del consiglio comunale per il 22 settembre Riconvocazione del consiglio comunale per il 22 settembre Dopo la doppia seduta conclusa con un nulla di fatto, si torna in aula mercoledì prossimo
Seduta deserta, ulteriore rinvio per il consiglio comunale di Barletta Seduta deserta, ulteriore rinvio per il consiglio comunale di Barletta Tutti assenti, presente in aula solo il presidente Dicataldo
9 Senza sindaco, senza assessori, senza maggioranza, e le opposizioni lasciano l'aula Senza sindaco, senza assessori, senza maggioranza, e le opposizioni lasciano l'aula Nulla di fatto per l'atteso consiglio comunale di oggi dopo l'imperioso azzeramento della giunta
3 Senza giunta e in cerca di una maggioranza: da dove riparte l'amministrazione di Barletta Senza giunta e in cerca di una maggioranza: da dove riparte l'amministrazione di Barletta Nel consiglio comunale di oggi potrebbe essere presentata la mozione di sfiducia per il presidente Dicataldo
21 punti all'ordine del giorno per il prossimo consiglio comunale 21 punti all'ordine del giorno per il prossimo consiglio comunale Discussione su numerosi debiti fuori bilancio: in coda il dibattito sull'area ex LIDL in via Cafiero
«Se oggi Cannito è il sindaco di Barletta la responsabilità è anche la nostra» «Se oggi Cannito è il sindaco di Barletta la responsabilità è anche la nostra» Il gruppo Cantiere Barletta spiega perché non sosterrà più l'amministrazione
A Barletta Rosanna Maffione (Pd) si dimette da presidente della Commissione Bilancio A Barletta Rosanna Maffione (Pd) si dimette da presidente della Commissione Bilancio La lettera di dimissioni inviata al sindaco Cannito
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.