Canne della Battaglia
Canne della Battaglia
Cara Barletta ti scrivo

Stanziamento di 750mila euro a Canne della Battaglia, basteranno?

Una riflessione del perito agrario Giuseppe Dargenio

Mi riferisco alla dichiarazione della nostra paesana politica cittadina sullo stanziamento di euro 750.000 per Canne della Battaglia.

La lettura di tale dichiarazione suscita subito un apprezzamento per i fautori di tale importante iniziativa riportata sia dalla stampa telematica in data 4 Ottobre e sia cartacea in data 5 Ottobre. All'opinione pubblica consapevole rimane ora da sapere un minuscolo ed insignificante particolare: stanziamento di 750.000 euro a Canne della Battaglia, ma di preciso dove come e quando? Cioè per gli eventuali progetti da chiarire e nominare nel dettaglio, tale somma sarà poca tanta, o mezzo e mezzo?

Chiediamo alla politica che ci rendiconti pubblicamente e con trasparenza, in caso contrario parleremmo di "sesso degli angeli" politicamente e rispettosamente parlando; comitati a parte ..!! Mi spiego meglio e con la relativa chiarezza di chi ha sentito parlare da parte di una classe politica barlettana per almeno un trentennio, di sviluppare l'area di Canne ma non è stata all'altezza del suo ruolo regionale, provinciale e comunale.

Esempio: dove è andato a finire il relativo progetto di un Centro Servizi Turistici proprio a Canne essendo parte del Circuito Culturale e Turistico Istituito nel 1988 dal Comprensorio Nord Barese e presentato in quel tempo alla Regione Puglia? Nessuno ne parla ma un certo architetto Cosma Damiano Santoro, ancora vivente, già nel 1993 sul noto mensile Il Fieramosca (carta canta) così scriveva sul Programma per lo Sviluppo Turistico di Barletta, ripartito
  1. Obbiettivi strategici nel Breve Termine.
  2. Nel Medio Lungo Termine.
Il nostro Cosma (sempre carta canta) così proseguiva: ". . . come previsto dal progetto approvato dal Comune (dicasi approvato dal Comune di Barletta), valorizzazione del percorso dalla foce del fiume Ofanto fino a Canne con itinerari attrezzati a piedi, in bicicletta, in canoa; realizzazione di un Anfiteatro e Centro Servizi a Canne in località Antenisi come da progetto approvato dal Comune".Il Cosma Santoro nell'offrirci il panorama esaustivo non solo per Canne ci rappresenta (come da allegato PDF al presente intervento) una operazione di vastissimo respiro per l' intero territorio che solo una nuova riprogrammazione o Piano Urbanistico Generale può svolgere.
Rispetto a tutto ciò il politico di turno che fa? Preferisce parlarci solo parzialmente e per proclami dei suoi € 750.000, 00 – "Cartina di Pepe" e non di Piano Urbanistico e di complessiva riorganizzazione, anche di Canne.

Ed ecco dimostrato (con documenti alla mano) che il "Medio Lungo Termine" in riferimento all'attuazione dei prestigiosi progetti prospettati nel lontano 1993 dal Cosma Santoro, che non è un semplice passante, si traducono nel termine "Tempo Infinito o Indefinito" e che nel frattempo ci dobbiamo accontentare, almeno su Canne, di "Sette Soldi e Mezzo" magari per rifare, nell'area archeologica, la recinzione del Sepolcreto organizzare qualche raduno di Boy - scout travestiti da Cartaginesi, strombazzando il grande avvenimento.

Una politica d'accatto ed "equivoca" che usa guardare i cittadini come "scimmie ammaestrate" da radunare in qualche piazza ma più spesso e volentieri in qualche "saletta" e più spesso sbagliando "saletta" e "soggetti"!».

Giuseppe Dargenio, perito agrario
  • Canne della battaglia
Altri contenuti a tema
Ferragosto di cultura, aperto il Parco Archeologico di Canne della Battaglia Ferragosto di cultura, aperto il Parco Archeologico di Canne della Battaglia Il cartellone completo delle aperture straordinarie previste in Puglia
«Lo sport preferito da noi barlettani è sminuire o distruggere» «Lo sport preferito da noi barlettani è sminuire o distruggere» Il direttore dell'Archivio di Stato in una riflessione nel giorno dell'anniversario della battaglia di Canne
Una docuserie francese per raccontare la battaglia di Canne Una docuserie francese per raccontare la battaglia di Canne Sarà trasmessa sul canale internazionale PLANÈTE PLUS
A Canne un concerto per commemorare la battaglia del 216 a.C. A Canne un concerto per commemorare la battaglia del 216 a.C. L'appuntamento è per martedì 2 agosto, ore 20:30, presso l’Antiquarium
«Che fine hanno fatto i 750mila per Canne della Battaglia?» «Che fine hanno fatto i 750mila per Canne della Battaglia?» Il perito agrario Dargenio: «Quali  sono e dove sono, dall’ottobre 2020 ad oggi, le migliorie visibili per il noto sito?»
Festeggiamenti in onore della Madonna di Canne e San Ruggero Festeggiamenti in onore della Madonna di Canne e San Ruggero Fedeli giunti numerosi a Canne della Battaglia nella giornata di ieri
Pasqua e Pasquetta di cultura in Puglia Pasqua e Pasquetta di cultura in Puglia Sarà aperto anche il Parco archeologico di Canne della Battaglia
1 Occupata abusivamente l'ex casa cantoniera di Canne della Battaglia Occupata abusivamente l'ex casa cantoniera di Canne della Battaglia «Struttura in stato di abbandono», dovrebbe diventare un "albergabici" ma le procedure sono ferme
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.