Legge
Legge
Cronaca

"Un disastro", Ruggiero Di Benedetto contro le Iene

Il servizio costò al politico l'esclusione dalla candidatura

Un "disastro". Così il fotografo barlettano Ruggiero Di Benedetto ha definito dinanzi al Tribunale di Trani il servizio televisivo de "Le Iene" del 10 aprile 2010 sul presunto fenomeno di voto di scambio che lo avrebbe visto coinvolto in vista delle elezioni regionali.

Benchè nel servizio di Mauro Casciari non si citasse né Barletta, né il suo nome, il 54enne fotografo si sarebbe identificato. E l'eco negativa gli avrebbe precluso la candidatura a sindaco dei "DS" nelle successive elezioni amministrative del 2011.

A dar manforte alla sua tesi la testimonianza di Luigi Antonucci, allora consigliere provinciale di "Nuova Generazione". Antonucci ha confermato d'aver visto la trasmissione di Italia 1 e d'aver riconosciuto luoghi e persone nonostante l'anonimato. Ha, inoltre, affermato d'aver deciso con gli altri componenti del direttivo politico barlettano l'esclusione della candidatura a sindaco di Di Benedetto proprio a seguito del servizio televisivo.

Casciari è imputato per diffamazione a mezzo stampa: la difesa ha sempre ritenuto infondata la denuncia di Di Benedetto e la conseguente accusa mossa dal pubblico ministero Silvia Curione. Secondo Del Vecchio, costituito parte civile con l'avvocato Rinaldo Alvisi, il servizio avrebbe rappresentato circostanze "assolutamente false". Il filmato sarebbe stato "costruito" e non sarebbe "avvenuto in maniera consequenziale".
  • Procura della Repubblica
Altri contenuti a tema
1 Timac di Barletta, la procura protrebbe riconcedere la facoltà d'uso Timac di Barletta, la procura protrebbe riconcedere la facoltà d'uso Per i lavoratori arriva lo spiraglio della cassa integrazione: questa mattina il vertice a Trani
Revocata facoltà d'uso alla Timac, Cianci: «Non è un fulmine a ciel sereno» Revocata facoltà d'uso alla Timac, Cianci: «Non è un fulmine a ciel sereno» «Non vi è più l'indifferenza di una volta, noi dell'OAP siamo soddisfatti»
Vaccinazioni non in regola per alcuni minori, si chiede l'intervento della Procura Vaccinazioni non in regola per alcuni minori, si chiede l'intervento della Procura "Cittadini consapevoli Bat": «Abusi di potere amministrativo sui bambini»
1 Crollo di Barletta, conclusa la requisitoria del processo di secondo grado Crollo di Barletta, conclusa la requisitoria del processo di secondo grado Per alcuni reati è maturata la prescrizione: ecco le richieste di condanna
Crollo di via Roma, la sentenza arriverà il 26 marzo Crollo di via Roma, la sentenza arriverà il 26 marzo Il 22 gennaio scorso fu rigettata dalla Corte la richiesta di una nuova perizia
1 Presunto disastro ambientale, il Comitato Aria Pulita Bat rinuncia Presunto disastro ambientale, il Comitato Aria Pulita Bat rinuncia Non si costituirà parte civile, verosimile la richiesta di assoluzione il 4 aprile
Assolta Maria Rosaria Donno, il fatto non sussiste Assolta Maria Rosaria Donno, il fatto non sussiste La dirigente del settore servizi sociali del Comune non commise abuso d'ufficio
1 21 anni dopo, una vicenda giudiziaria infinita 21 anni dopo, una vicenda giudiziaria infinita Interviene la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.