Calcio
Calcio
Politica

Tre milioni a fondo perduto per lo sport pugliese

Caracciolo: «Sport come veicolo di valori positivi, coesione sociale e passione»

"Tre milioni a fondo perduto, una misura che permetterà la sopravvivenza della miriade di associazioni e società dilettantistiche che animano il mondo dello sport pugliese e che sono state messe in ginocchio dall'emergenza economica provocata dal coronavirus". A commentare lo stanziamento da parte della Regione Puglia di un contributo a fondo perduto pari a 3 milioni di euro a favore di associazioni e società sportive dilettantistiche è il presidente della commissione "Affari Generali" e consigliere regionale Filippo Caracciolo.

"A partire da lunedì 29 giugno alle ore 12 e fino alle 23.59 di lunedì 13 luglio - spiega Caracciolo - sarà attiva la procedura online accessibile all'indirizzo "http://www.regionepuglia.it/bandi-e-avvisi" con la quale sarà possibile per ASD e SSD con sede legale e operativa in Puglia richiedere l'accesso ad un contributo a fondo perduto che va da un minimo di 500 ad un massimo di 1500 euro".

"Due - prosegue Caracciolo - saranno le tipologie dei beneficiari. La prima riguarda le ASD o SSD che svolgono la propria attività presso strutture o impianti sportivi di proprietà di un soggetto diverso dal richiedente sulla base di un contratto di comodato d'uso gratuito. A questi soggetti in possesso dei requisiti necessari, sarà concesso un contributo economico di 500 euro senza alcuna attribuzione di punteggi. La seconda tipologia riguarda invece le ASD e le SSD che svolgono attività in strutture di proprietà o sono di proprietà di un soggetto diverso in base a un contratto di affitto regolarmente registrato o a una convenzione da cui si deduca la spesa per l'utilizzo dell'immobile. Per questa tipologia è prevista una graduatoria che vedrà i primi 500 classificati ricevere un contributo di 1500 euro, i classificati dal 501° al 1000° ricevere un contributo di 1000 euro e i classificati dal 1001° posto in poi ricevere un contributo di 750 euro".

"Invito - conclude Caracciolo - tutte le società ad adoperarsi per rispondere rapidamente all'avviso. Ancora una volta la Regione Puglia ha riconosciuto concretamente l'importanza ed il valore dello sport come veicolo di valori positivi, coesione sociale e passione".
  • Filippo Caracciolo
  • Evento sportivo
Altri contenuti a tema
4 Caracciolo: «Ricostruzione Ciappetta-Camaggio, intervento strategico» Caracciolo: «Ricostruzione Ciappetta-Camaggio, intervento strategico» L'opera è finalizzata alla riduzione del rischio idrogeologico
5 Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Convocata la conferenza di servizi per progetto definitivo» Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Convocata la conferenza di servizi per progetto definitivo» «L'opera renderà il porto di Barletta in grado di ospitare imbarcazioni fino a 10000 tonnellate»
3 Caracciolo presidente del gruppo PD in Consiglio regionale: «Mi riempie di orgoglio» Caracciolo presidente del gruppo PD in Consiglio regionale: «Mi riempie di orgoglio» «È il riconoscimento dell'impegno e del lavoro costante svolto in questi anni»
«Potenziare i laboratori per dosaggio anticorpi neutralizzanti anti Covid» «Potenziare i laboratori per dosaggio anticorpi neutralizzanti anti Covid» La richiesta del consigliere regionale Caracciolo all'assessore Lopalco
1 Caracciolo: «Scuola via Morelli, accordo frutto di sinergia istituzionale» Caracciolo: «Scuola via Morelli, accordo frutto di sinergia istituzionale» «Oggi è stata messa la parola fine ad un percorso iniziato nel 2011»
3 Sanità, Caracciolo: «Serve l’intervento dell’esercito per ospedali da campo» Sanità, Caracciolo: «Serve l’intervento dell’esercito per ospedali da campo» L'ipotesi di un Covid-hotel nella parte inutilizzata della caserma "Stella" di Barletta
1 Emergenza sanitaria, Caracciolo: «Nella Bat serve un piano Covid condiviso tra le istituzioni» Emergenza sanitaria, Caracciolo: «Nella Bat serve un piano Covid condiviso tra le istituzioni» «Gli ospedali di Barletta ed Andria ed il covid-hospital di Bisceglie sono ormai allo stremo. Bisogna assumere decisioni importanti»
Sport passione di vita, i pensieri di tre sportivi barlettani Sport passione di vita, i pensieri di tre sportivi barlettani Fedele Cafagna (nuoto), Mariella Dileo (atletica) e Gianmarco Mazzilli (calcio) raccontano questo periodo "particolare"
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.