Puzza
Puzza
La città

Torna nella notte la “puzza di formaggio”

La nostra città come una piccola Miami? Così non si "campa" di turismo

Barletta a volte sembra proprio la città dei paradossi. L'ultimo, in rigoroso ordine cronologico, deriva dal fatto che proprio nei giorni della polemica sul biomonitoraggio sulle unghie di molti bambini - ove sarebbe stata riscontrata la presenza di metalli pesanti - a Barletta, nelle ore notturne, stanno prepotentemente tornando di attualità quella forte puzza di bruciato e quella assurta alle cronache come "puzza di formaggio" (talvolta anche associata a delle note patatine) che tanto hanno fatto discutere nelle sere d'estate degli ultimi anni.

Questo fastidioso fenomeno è tornato alla ribalta ieri sera poco dopo la mezzanotte, quando un'intensa puzza di bruciato ha iniziato ad ammorbare le nostre narici procurando inoltre un forte senso di fastidio alla gola. Il tutto è durato circa una mezz'oretta, prima di lasciare spazio allo stomachevole olezzo di ossa bruciate che a Barletta abbiamo purtroppo imparato a conoscere molto bene negli ultimi anni.

Tutto questo avviene proprio nei giorni in cui il mare di Puglia viene unanimemente celebrato come il più pulito d'Italia, e la nostra regione risulta essere la più gettonata dai cosiddetti vip. Ciò mette ancora più tristezza in una città che da decenni si propone di "campare di turismo", ma che alla prova dei fatti da altrettanti decenni deve fare i conti con inquinamento e inciviltà. Quante e quante volte fotografando con i nostri smartphone le palme della litoranea di Ponente abbiamo sognato e immaginato Barletta come una sorta di piccola Miami?

Ecco, alla luce di quanto sopra descritto, allo stato attuale, più che una piccola Miami rischiamo di assomigliare sempre più a una piccola Taranto. Strano, anzi stranissimo che nonostante tutto ciò che viene riportato dai mezzi locali di diffusione non si ottenga una buona risposta, una certezza o perlomeno qualcosa che le assomigli.
  • Inquinamento
Altri contenuti a tema
15 Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus «Questo materiale, oltre ad essere uno sconcio paesaggistico, espone le zone circostanti a rischi di inquinamento»
Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Dopo la riunione tecnica di ieri, è calendarizzato per domani un nuovo incontro
Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Le nuove segnalazioni del Comitato sull'inquinamento a Barletta
L'associazione "Io Ci Sono!" preoccupata per i roghi nel territorio L'associazione "Io Ci Sono!" preoccupata per i roghi nel territorio Si chiede la partecipazione del prefetto Valiante
3 Barletta, ancora allerta per l'aria malsana Barletta, ancora allerta per l'aria malsana La segnalazione del cittadino Angelo Marzocca
Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta L'Arpa Puglia fa il punto sul trend nell'arco del 2020: si registra un generale miglioramento della qualità dell’aria
Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta La segnalazione divulgata da Antonio Binetti sui social
2 Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo» Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo» L'assessore all'Ambiente denuncia: «Ti prenderemo e faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.