Scuola e Lavoro

Sicurezza sul lavoro, firmato in Provincia un protocollo d'intesa

Hanno aderito sigle sindacali ed associazioni di categoria. Il documento è tuttora aperto ad ulteriori consensi

E' stato presentato ad Andria, presso il palazzo della Provincia, dall'assessore alle politiche attive del lavoro, Pompeo Camero, il primo protocollo d'intesa per la sicurezza sul lavoro tra le organizzazioni sindacali dei lavoratori (Cgil, Cisl, Uil ed Ugl) e quelle rappresentanti i datori di lavoro (Confapi, Confagricoltura, Coldiretti, Confartigianato, Acai, Confcommercio, Confesercenti, Unimpresa ed Assinpro) al quale si apprestano ad aderire anche Inail, Anmil, Unms ed altre sigle.

Il documento è tuttora aperto ad ulteriori consensi che verranno raccolti nei prossimi giorni durante i quali si continueranno ad accettare le adesioni. Precisa Camero: «Facendo proprio lo spirito dell'intero impianto normativo del decreto legislativo 626/94, recentemente integrato dal decreto legislativo 81/2008, nonché della direttiva cantieri, nel nostro territorio di competenza ci prodigheremo affinché il lavoro venga svolto in assoluta sicurezza, col preciso intento di contrastare l'indesiderato deleterio fenomeno delle morti bianche».

Nel lungo e laborioso impegno preliminare alla stesura definitiva, costellato di numerosi incontri finalizzati a dipanare gli aspetti più controversi emersi dalla futuribile organizzazione, palesati sin dal concepimento per le resistenze esternate particolarmente da Confindustria Bari, si è rivelata eccellente la collaborazione della consulente del lavoro Rosanna Lacapra che, nell'ambito di un pool di esperti, ha intessuto con l'assessore la tela della sicurezza provinciale sul lavoro, riassunta poi nell'odierno definitivo protocollo d'intesa.

L'intero impianto necessita ancora di una regolamentazione per la cui redazione Camero intende insediare al più presto un gruppo di lavoro, presieduto dalla Dirigente del sesto settore provinciale, Caterina Navach, del quale dovranno far parte, oltre alla consulente Lacapra, quattro tecnici nella misura di due rappresentanti di parte datoriale e due delle organizzazioni dei lavoratori.

Tiene a sottolineare l'assessore Camero che è la prima volta che in Italia un Ente deputato alle politiche di area vasta come la Provincia, interviene in questa materia. La novità assoluta prelude anche alle sue prerogative di assessore alla formazione professionale, in quanto, attraverso la creazione di organismi paritetici (ex articolo 51 del decreto 81/08) e grazie al protocollo in questione, verranno promosse con l'Inail, con lo Spesal dell'Asl Bat e con la futuribile direzione provinciale del lavoro, specifiche attività formative in materia.

Pompeo Camero in conclusione soggiunge: «Intendo ricapitalizzare i costi sopportati per la sicurezza sul lavoro che come noto pesano sui servizi e sui manufatti delle nostre imprese rendendole meno competitive, facendone invece un vero marchio di qualità del nostro territorio, affinché, attraverso la oramai diffusa metodica della tracciabilità dei prodotti, un giorno si possa scorgerne un valore aggiunto».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Lavoro
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
22 “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta Percorso per la promozione del welfare aziendale attraverso il lavoro "family friendly"
Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Programmati alcuni lavori di pavimentazione, prevista viabilità alternativa
Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Tutti i dettagli diramati dai Centri per l’impiego Arpal
L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici Le domande per i progetti scadranno il 5 settembre 2022
Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» L'allarme lanciato dal Procuratore della Repubblica di Trani nel convegno «Commercialisti, gli strumenti di protezione dai rischi di riciclaggio»
Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Presso la Questura di Andria si sta concludendo il corso d'istruzione dell'arma ad impulsi elettrici
Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Le offerte di lavoro saranno condivise su un apposito canale Telegram
Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Si espande il progetto sul territorio grazie a queste due importanti acquisizioni
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.