Luigi Dipace
Luigi Dipace
La città

Si è spento all'età di 52 anni il manager barlettano Luigi Dipace

Alle spalle un'importante carriera nazionale e internazionale

Si è spento tre giorni fa, all'età di 52 anni, a causa di un linfoma cerebrale, il barlettano Luigi Dipace, manager del mondo dell'informatica, con un'importante carriera nazionale e internazionale alle spalle. Dipace ha ricoperto dal 2009 l'incarico di Direzione di Produzione, di nuova costituzione, "Banking, Finance & System Integration" e la responsabilità delle attività di "Ricerca e Sviluppo", e di Innovazione e Servizi applicativi, per il Gruppo Exprivia di Molfetta, un'importante azienda informatica pugliese.

Laureato a Bari in Scienze dell'Informazione, poi ricercatore in area Intelligenza Artificiale, Dipace è stato autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche internazionali e di un libro. Ha ottenuto diversi riconoscimenti internazionali ed è titolare di un Brevetto USA su Molecular Design. Si è occupato per 23 anni di innovazione in IBM Italia, dove è cresciuto professionalmente. Ha avuto collaborazioni costanti con IBM Research (USA) e i più importanti laboratori di ricerca internazionali. Fondatore nel 1996 del Java Technology Center IBM di Bari, ha avuto la responsabilità degli Innovation Center localizzati a Bari, Cagliari, Napoli e Catania, Roma, Milano. Ha avviato team di ricerca su Object Technology, Internet, e-Learning, Wireless, e ha costituito a Bari un Laboratorio di Ricerca sulla Bioinformatica, applicata alla diagnostica molecolare per problemi di tracciabilità e sicurezza agro-alimentare. Ha guidato le prime importanti applicazioni Web italiane per il mondo business, dal Fisco Telematico nel 1998, ai primi Internet Banking nel 1999, ai primi Mobile Banking del 2003, fino alle soluzioni di telelettura per contatori elettrici nel 2008, alle prime soluzioni mobili per Trenitalia e altri grandi clienti. E' stato vicepresidente del Terziario Innovativo di Confindustria Bari-Bat, in rappresentanza di tutte le aziende Informatiche della Provincia. Ha collaborato con le università pugliesi e le più importanti università italiane.
Fonte: rivista Data Manager (gennaio/febbraio 2013)
  • informatica
Altri contenuti a tema
2 Database e archivi digitali degli enti locali, dov'è la trasparenza? Database e archivi digitali degli enti locali, dov'è la trasparenza? «Per gli utenti che navigano le problematiche non sono indifferenti»
Messaggi su Whatsapp... e se poi te ne penti? Messaggi su Whatsapp... e se poi te ne penti? Tra i nuovi aggiornamenti la possibilità di cancellare i messaggi inviati
Gli smartphone diventano sovrani della navigazione sul web Gli smartphone diventano sovrani della navigazione sul web Le visite da dispositivi mobile per la prima superano quelle da PC
Pokémon Go, la mania dell'estate Pokémon Go, la mania dell'estate A pochi giorni dall’uscita, tutto ciò che c’è da sapere sul fenomeno ludico del momento
Truffa via mail, attenzione alla lettera della Procura della Repubblica Truffa via mail, attenzione alla lettera della Procura della Repubblica Ultima truffa sul web: è phishing, serve a carpire dati sensibili
Attenzione al Cryptolocket, il virus che entra nelle email Attenzione al Cryptolocket, il virus che entra nelle email Gli utenti della rete sotto attacco, i consigli della Polizia di Stato
WhatsApp, il messaggio “ On est tous Paris” è solo una bufala WhatsApp, il messaggio “ On est tous Paris” è solo una bufala Facili allarmismi per la paura dopo gli atti di terrorismo
Tutte le truffe del web: cyberbullismo, sexting e frodi informatiche Tutte le truffe del web: cyberbullismo, sexting e frodi informatiche Il bilancio della Polizia Postale in Puglia nel 2014
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.