Nino Vinella e Giuseppe Doronzo
Nino Vinella e Giuseppe Doronzo
La città

È scomparso Giuseppe Doronzo, attento studioso della storia

Il cordoglio del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia ODV

Il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia ODV si associa al lutto della Famiglia e piange la scomparsa del Socio fondatore Giuseppe Doronzo, benemerito Cittadino di Barletta cultore della Storia Patria. Nel commosso ricordo della sua preziosa opera di ricercatore operoso e di attento studioso dedito all'approfondimento con numerosi volumi e qualificate pubblicazioni, i Soci ne partecipano la memoria alla Comunità cittadina quale esempio di appassionato testimone del proprio tempo".

Il giornalista Nino Vinella, presidente del Comitato, ha manifestato i sentimenti del cordoglio per la scomparsa all'età di 99 anni ricordando l'eredità documentaristica e storiografica di Giuseppe Doronzo, nato a Barletta il 5 aprile 1923 e sempre laboriosamente vissuto nella propria Città natale alla quale si è dedicato per decenni nella produzione di testi a scopo divulgativo come attestato dal lungo elenco delle proprie opere consultabili nella civica biblioteca Sabino Loffredo, così riassumibili:
1) San Ruggero, da Vescovo di Canne a Protettore di Barletta Editrice Rotas - Barletta 1998
2) Barletta: custode di insigni reliquie della Passione di Cristo a cura della Regione Puglia CRSEC di Barletta Neografica - Latiano 2000
3) La Processione Eucaristica del Venerdì Santo a Barletta a cura della Regione Puglia CRSEC di Barletta 2000
4) Lo Stemma della Città di Barletta tra leggenda, storia, arte e legge a cura del Comune di Barletta Poligrafico Dehoniano - Andria 2004 I Borghi antichi di Barletta a cura della Regione Puglia CRSEC di Barletta
5) Vol. I - Il Territorio fuori le mura - 2004
6) Vol. II - Borgo Santa Maria - 2005
7) Vol. III - Borgo Santo Sepolcro - 2005
8) Vol. IV - Borgo Santo Stefano
9) Vol. V - Borgo Cambio
10) La Disfida di Barletta nel suo 500° anniversario a cura della Regione Puglia CRSEC di Barletta - 2005
I volumi di Giuseppe Doronzo sulla storia dei borghi barlettani sono parte della grande raccolta denominata "Libri di Puglia", progetto di digitalizzazione a cura di Nicola Pergola che ha lo scopo di rendere fruibile la produzione editoriale dei Centri regionali di servizi educativi e culturali e degli Assessorati alla cultura e alla Pubblica Istruzione della Regione Puglia, dal 1968 agli anni 2000. Curato da Giuseppe Doronzo, l'ultimo volume in ordine di tempo prende origine dalla zona dove erano presenti le numerose banche di cambio istituite a Barletta ad opera delle comunità fiorentine e veneziane e di due zecche che forgiarono le monete d'oro che sostituirono gli augustali di Federico II. Borgo Cambio fu voluto dal re Carlo I d'Angiò su richiesta dell'Università di Barletta e la sua intitolazione si ritrova per la prima volta in un documento del 20 aprile 1294.
  • Storia
Altri contenuti a tema
Benedetto Croce, nessuna commemorazione a Barletta Benedetto Croce, nessuna commemorazione a Barletta Nel 1944 fu ospite del prof. Cassandro: la nota del giornalista Nino Vinella
La riproduzione della “Formidabile” donata alla città di Barletta La riproduzione della “Formidabile” donata alla città di Barletta Iniziativa in ricordo di Francesco Conteduca, prima Medaglia d’oro al Valor Militare
12 settembre, Barletta ricorda l'eccidio: il programma delle celebrazioni 12 settembre, Barletta ricorda l'eccidio: il programma delle celebrazioni Ricorre il 79° anniversario della resistenza civile e militare all’occupazione nazista del ’43
A Barletta la conferenza "Gli uomini delle Crociate: tra fede, eroismo e spirito d’avventura" A Barletta la conferenza "Gli uomini delle Crociate: tra fede, eroismo e spirito d’avventura" Ospite il prof. Raffaele Pinto
Ricordando la strage degli evangelisti a Barletta del 1869 Ricordando la strage degli evangelisti a Barletta del 1869 La ricostruzione storica del direttore dell'Archivio di Stato Bari-Barletta-Trani Michele Grimaldi
1 Un aereo militare sulla rotatoria di via Foggia Un aereo militare sulla rotatoria di via Foggia La ricostruzione di quella parentesi storica poco conosciuta da parte del giornalista Nino Vinella
L'ultimo saluto Maria Luigia Gorgoglione e Cosmo Damiano Imbriola, testimoni del crollo di via Canosa L'ultimo saluto Maria Luigia Gorgoglione e Cosmo Damiano Imbriola, testimoni del crollo di via Canosa Scomparsi nelle scorse settimane, a loro è legato il tragico episodio del 1959
12 settembre 1943, la cerimonia per l'anniversario storico 12 settembre 1943, la cerimonia per l'anniversario storico Ricorre domenica il 78° anniversario della resistenza all’occupazione nazista
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.