Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Ritorno a scuola: Comuni e Province si confrontano con i dirigenti

In Puglia la scuola riaprirà il 24 settembre, dopo le elezioni regionali

«Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid-19 ha pesantemente inciso nell'organizzazione dell'avvio dell'anno scolastico, ma è importante fare tutto il necessario per rendere la scuola un luogo sicuro per i nostri ragazzi e per i nostri docenti» ha commentato l'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro, Sebastiano Leo.

È stata fissata al 24 settembre la data di inizio dell'anno scolastico 2020/2021 che si concluderà l'11 giugno, fermo restando l'autonomia scolastica e la riapertura al 1 settembre delle scuole pugliesi per tutte le attività propedeutiche alla ripresa. La scelta della data, condivisa con le organizzazioni sindacali, è ricaduta nella seconda metà nel mese, 4 giorni dopo rispetto all'anno precedente, per permettere agli enti locali di portare a termine tutti i lavori necessari, nell'ambito dell'edilizia scolastica, dopo l'emergenza sanitaria e ai dirigenti scolastici di riorganizzare i tempi-scuola. Proprio in queste ore sono in corso, infatti, i tavoli tecnici tra dirigenti scolastici, Comuni e Province per capire gli interventi e le strumentazioni necessarie per una ripartenza in totale sicurezza.

Resta aperto anche il fronte dell'organico dal momento che quanto previsto nella bozza di decreto interministeriale all'esame della conferenza Stato-Regioni non sembra essere sufficiente rispetto al fabbisogno. La Regione Puglia, unitamente ad altre regioni italiane sosterrà con forza la causa, ribadendo anche la necessità di garantire per l'anno scolastico 2020-2021 almeno lo stesso numero di autonomie scolastiche (con dirigenti e DSGA) dell'anno scolastico in corso.

L'inizio dell'anno scolastico è stato fissato anche sulla base della data delle elezioni regionali che si svolgeranno il 20 e 21 settembre. È stato necessario posticipare al dopo elezioni l'avvio della scolastico perché una riapertura anticipata avrebbe portato ad un inefficace stop immediato delle attività per la scuola con relativi oneri di sanificazione degli ambienti prima e dopo il voto.
  • Regione Puglia
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia 850 nuovi contagi e 16 decessi Covid-19, in Puglia 850 nuovi contagi e 16 decessi Nella provincia Bat si registrano 77 casi in un giorno
Covid-19: solo 403 nuovi positivi in Puglia, ma diminuiscono i tamponi Covid-19: solo 403 nuovi positivi in Puglia, ma diminuiscono i tamponi Sono 14 i nuovi contagi nella provincia Bat
Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Nella giornata di oggi sono stati processati 7.572 tamponi
«Dalla richiesta per i trasporti alla richiesta di andare a scuola» «Dalla richiesta per i trasporti alla richiesta di andare a scuola» L'intervento del coordinamento Presidenti del Consiglio d'Istituto della Regione Puglia
Covid-19, 100 nuovi contagi nella Bat e 2 decessi Covid-19, 100 nuovi contagi nella Bat e 2 decessi Oltre 10mila i tamponi processati nelle ultime 24 ore
Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Ecco il testo dell'ordinanza firmata da Michele Emiliano
Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Per la primaria e la secondaria di primo grado resta la scelta tra presenza e didattica a distanza
Covid-19, in Puglia 1.295 nuovi casi e 31 decessi Covid-19, in Puglia 1.295 nuovi casi e 31 decessi Sono 130 i contagi registrati nella provincia Bat nelle ultime 24 ore
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.