Abbandono illecito di rifiuti
Abbandono illecito di rifiuti
La città

Oltre 200 multe in un anno per chi abbandona i rifiuti a Barletta

A fine anno altri incivili immortalati in piazza Plebiscito, via Prascina e via Beccaria

Elezioni Regionali 2020
Signore distinte e operai, genitori con figli al seguito e casalinghe abitudinarie. Ci sono tutti, uomini e donne, giovani e maturi, ma solo d'età perché il senso civico manca e lo si evince bene da questi scatti in cui si vedono campane per il vetro, nelle quali vanno conferite bottiglie di vetro e non sacchetti contenenti chissà cosa, affogate dai rifiuti e riempite di materiale di ogni tipo, come riferiscono anche gli operatori quando le svuotano. Tali condotte comportano perdite di tempo, costi e rischiano di vanificare l'impegno di chi rispetta le regole e la città.

Queste sono le ultime foto del 2019 e, nello specifico, riguardano piazza Plebiscito, via Prascina e via Beccaria ad angolo con via De Pretis, ma sono solo una piccolissima parte delle immagini immortalate dalle foto trappola piazzate in città per cogliere sul fatto coloro che abbandonano i rifiuti fuori luogo e fuori tempo. Si ricorda, infatti, che la raccolta differenziata in città è organizzata per quartieri, in tre zone, ciascuna con un proprio calendario.

Sul sito internet di Bar.s.a., nella sezione raccolta differenziata si trovano tutte le informazioni utili su come differenziare, dove e quando buttare i rifiuti a seconda delle zone e su come prenotare il ritiro di rifiuti ingombranti direttamente a casa. Tutte le immagini e i video ritratti sono al vaglio della polizia municipale che nel 2019 ha elevato oltre 200 sanzioni per tali illeciti, gli ultimi stanno per essere notificati.

"Chi sporca non la passa liscia – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – e chi dice il contrario probabilmente si vergogna e tenta maldestramente di celare le sue malefatte e scoraggiare l'azione dell'Amministrazione comunale, ma non ci riuscirà. Quotidianamente, ogni occasione è buona, nelle scuole, negli incontri a palazzo di città, nei convegni e per la strada nei momenti di confronto con voi concittadini, per sollecitare tutti a tenere la città pulita e a fare la raccolta differenziata. La pulizia, prima che decoro, porta igiene a tutela della salute pubblica e tenere i rifiuti per strada non va bene perché favorisce la proliferazione di insetti, blatte e topi".
  • Rifiuti illeciti o pericolosi
Altri contenuti a tema
Spazzamento meccanizzato, torna domenica 1 marzo in cinque zone della città Spazzamento meccanizzato, torna domenica 1 marzo in cinque zone della città Il comune apporrà una ulteriore segnaletica cartacea in concomitanza con l’espletamento del servizio, ma questo avverrà ancora per pochi mesi
Lapidi abbandonate ad Ariscianne, individuati e denunciati i responsabili Lapidi abbandonate ad Ariscianne, individuati e denunciati i responsabili Prescrizioni anche per azienda di Trani che provocò emissioni moleste ad agosto
Lapidi come rifiuti, sequestrata l'area dell'abbandono a Barletta Lapidi come rifiuti, sequestrata l'area dell'abbandono a Barletta Scattano i sigilli in zona Ariscianne dopo un'azione condivisa della Polizia locale di Barletta e Trani
Lapidi abbandonate in zona Ariscianne a Barletta Lapidi abbandonate in zona Ariscianne a Barletta La segnalazione di una cittadina tranese scatena l'allerta, il sindaco Bottaro: «Risalire all'autore non sarà difficile»
Abbandono illecito rifiuti, in due mesi immortalati 70 trasgressori a Barletta Abbandono illecito rifiuti, in due mesi immortalati 70 trasgressori a Barletta Le immagini e le targhe dei mezzi usati sono al vaglio della polizia municipale per le conseguenti sanzioni
2 Rifiuti bruciati in via Galvani, l'angolo più squallido di Barletta Rifiuti bruciati in via Galvani, l'angolo più squallido di Barletta Ritrovate anche siringhe: la strada diventa sempre più sporca e pericolosa
2 Bisogno di pulizia in via Rizzitelli, a Barletta arriva il lavabo sociale Bisogno di pulizia in via Rizzitelli, a Barletta arriva il lavabo sociale Alla campana di vetro strani rifiuti, ma un motivo c’è
Tra buche e immondizia nella periferia di Barletta, la denuncia di Carlo Leone Tra buche e immondizia nella periferia di Barletta, la denuncia di Carlo Leone Dalle foto si può notare come questa zona sia diventata una vera discarica a cielo aperto
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.