Comitato di quartiere zona 167
Comitato di quartiere zona 167
La città

Sulla protesta di Antonio Binetti: «L’esempio di coraggio rivoluzionario»

«Oggi i referenti del Comitato di zona 167 hanno voluto concretamente unirsi a questa battaglia di civiltà»

«Il tema ambientale è un tema che dovrebbe coinvolgere tutti, ma proprio tutti, perché significa vita migliore per ciascuno di noi. Ma tutto questo in linea di principio, nella concretezza quotidiana, invece, l'approccio al tema cambia radicalmente a seconda degli interessi di ciascuno.

Poi ci sono i "rivoluzionari", quelli coraggiosi, capaci di gesti eclatanti, che si rendono, talvolta, necessari quando l'io di tanti, e soprattutto di chi deve decidere, prevale largamente sul noi, ovvero sull'interesse della collettività. Antonio Binetti è l'esempio concreto di questo coraggio rivoluzionario. Si, un esempio da seguire, ma che in realtà non segue nessuno o quasi. Eppure le oramai perenni campagne elettorali sono pregne di proclami con cui tutti gli attori dell'arco costituzionale danno fiato al proprio cavo orale e riempiono le pagine dei giornali, sbandierando un ambientalismo di facciata, usato, peraltro, esclusivamente come strumento di marketing per raccattare consensi, molto spesso immeritati, carpendo, così, la buona fede dei cittadini elettori.
Rifiuti nel Vallone Tittadegna
Antonio da tempo porta avanti la sua battaglia, solitario, urlando nel deserto, ma con ammirevole cocciutaggine, nel tentativo di scuotere il torpore in cui sono piombate le coscienze di questo nostro martoriato e vilipeso territorio, sempre più ultimo nelle classifiche nazionali in fatto di vivibilità. Noi del Comitato di zona 167, che da tempo portiamo avanti le istanze della periferia barlettana, sensibili al tema ambientale, come la nota battaglia relativa al centro di raccolta rifiuti dimostra, non possiamo restare inermi difronte al sacrificio di Antonio a cui vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza e solidarietà esortando tutte le associazioni a fare altrettanto, ribadendo un concetto più volte espresso attraverso una nota citazione: "le mani che operano sono più sacre delle bocche che pregano".

Oggi i referenti del Comitato di zona 167, infatti, hanno voluto concretamente unirsi a questa battaglia di civiltà, raggiungendo il Vallone Tittadegna, luogo simbolo della battaglia ambientalista, dove Antonio Binetti sta manifestando la sua coraggiosa protesta con uno sciopero della fame, portando la vicinanza dei cittadini, vittime di un sistema malato, oltre a qualche genere di conforto.

Da queste colonne esortiamo tutti colori che hanno a cuore la salubrità dell'ambiente in cui viviamo a dare forza ad una protesta civile, sacrosanta, e che deve riguardare ciascuno di noi, avversando la logica, oseremmo dire masochista, di una politica (tutta) che pervicacemente si attarda in un rimpallo di responsabilità anziché cercare con urgente rapidità la soluzione ad un problema grave, mettendo da parte gli interessi individuali a vantaggio di quelli dei cittadini».
  • Rifiuti illeciti o pericolosi
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
Rischio emergenza rifiuti in Puglia, Legambiente: "Inizia il 2023 nel peggiore dei modi" Rischio emergenza rifiuti in Puglia, Legambiente: "Inizia il 2023 nel peggiore dei modi" Serve attuare realmente il Piano Rifiuti con la riduzione della produzione del secco residuo e la realizzazione degli impianti di riciclo
«Basta rimpalli politici, ne va del bene dei nostri figli» «Basta rimpalli politici, ne va del bene dei nostri figli» Antonio Binetti interviene sulle ultime vicende legate alla pulizia del Vallone Tittadegna
5 Indumenti abbandonati in Via Leopardi a Barletta Indumenti abbandonati in Via Leopardi a Barletta La segnalazione di un cittadino sui social
2 Barletta chiama, Pinuccio "rispondi?": a Striscia il caso del Vallone Tittadegna Barletta chiama, Pinuccio "rispondi?": a Striscia il caso del Vallone Tittadegna L'inviato del programma satirico ha intervistato Antonio Binetti
Vallone Tittadegna, iniziate le operazioni di rimozione dei rifiuti Vallone Tittadegna, iniziate le operazioni di rimozione dei rifiuti Realizzata la rampa di accesso per i mezzi Bar.S.A. e una prima ricognizione sul materiale abbandonato
Antonio Binetti si sposta sotto il Comune, il messaggio di Doronzo Antonio Binetti si sposta sotto il Comune, il messaggio di Doronzo «Nell'attesa che le istituzioni preposte smettano di litigare e si prodighino per la risoluzione del problema»
1 Rifiuti nel Vallone Tittadegna, il Comune: «Basta con lo “scaricabarile”» Rifiuti nel Vallone Tittadegna, il Comune: «Basta con lo “scaricabarile”» L'amministrazione annuncia che provvederà alla rimozione dei rifiuti in via d'urgenza
1 Rifiuti nel vallone Tittadegna, «farò lo sciopero della fame» Rifiuti nel vallone Tittadegna, «farò lo sciopero della fame» L'annuncio dell'ambientalista Antonio Binetti dopo il silenzio delle istituzioni
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.