Maturità
Maturità
Scuola e Lavoro

La maturità 2013 si avvicina tra i banchi di Barletta

Il toto-traccia punta su D’Annunzio, Saba, sostenibilità e internet. I giovani studenti barlettani si preparano alla prova più attesa

Il caldo torrido dell'estate arriva agli sgoccioli dell'Esame di Stato e fa sgocciolare le madide fronti dei giovani studenti barlettani. Il lettino da spiaggia è di certo più confortevole di quello su cui si fanno gli incubi pre-esame. "Io gli studi leggiadri, talor lasciando, e le sudate carte…vo sognando"; la corsa al toto-traccia è ormai in dirittura d'arrivo e, il più delle volte, il traguardo rivela la sua falsità, lasciando i maturandi nella più disperata confusione.

Quest'anno si parla di un cerimonioso D'Annunzio, di un popolare Saba, di un ermetico Ungaretti o di un Calvino visionario; quotato anche Montale, ma è riuscito ad aprirsi un varco l'anno scorso. La scelta del Dicastero, presa da febbraio, ricade spesso su autori accessibili per Licei e Tecnici, e brani non molto conosciuti, in modo da dare spazio al commento personale del maturando. I saggi brevi e il tema dipendono da aspetti sociologici e dalle ricorrenze: sono quotati l'approfondimento sul femminile, sulla sostenibilità (il 2013 è stato battezzato l'anno europeo contro lo spreco) e su Internet (la rete compie 30 anni). Ma l'ansia da prima prova è nulla se confrontata con le prove di matematica, fisica, greco e con il temuto quizzone. Una volta bocciate le prove Invalsi per la Maturità 2013, ciò che conta è l'elasticità contenutistica di tutto quel che è stato appreso in cinque anni, saperlo amalgamare con i propri pensieri, e impiattarlo in maniera appetibile.

Sono piccole prove culinarie: ci vuole manualità linguistica, abilità tecnica, creatività personale e una presentazione che si lasci gustare anche dai palati più diffidenti dei commissari esterni. Rem tene, verba sequentur: bigliettini a prova di diottrie, cinture di sicurezza, mini bobine che si srotolano dalle penne, orologi suggeritori, disposizione dei banchi da 007, passaparola simili al telefono senza fili sono i più comuni espedienti, ma spesso si rivelano utili solo relativamente se manca una bella e solida preparazione.

Tappa di vita sofferta per molti, indifferente per tanti, odiata per altri. "Vadano come vogliono andare questi esami, l'importante è che finiscano presto" è la frase più pronunciata dai maturandi del 2013 che, quanto meno, hanno potuto trasformare un anomalo maggio di maltempo e frescura in una condizione di studio favorevole, prima che la vera estate inizi. Barlettalife seguirà le eccellenze della sua città, cosciente della brillantezza di alcune menti barlettane. Allora in bocca al lupo ragazzi!
  • Studenti
  • Esami di maturità
Altri contenuti a tema
Maturità, capitolo 2021: come si preparano gli studenti di Barletta? Maturità, capitolo 2021: come si preparano gli studenti di Barletta? Pareri, incertezze ed emozioni, verso un esame di maturità nuovamente condizionato da Covid e lezioni online
La consulta provinciale studentesca Bat gira un video-messaggio per diffondere le norme anti Covid La consulta provinciale studentesca Bat gira un video-messaggio per diffondere le norme anti Covid Mettendo in evidenza alcuni comportamenti da rispettare per prevenire il contagio durante le vacanze natalizie
1 Al PalaBorgia di Barletta la cerimonia dello Smart Graduation Day Al PalaBorgia di Barletta la cerimonia dello Smart Graduation Day Le parole del sindaco Cannito: «Questo è il momento di accelerare, perché è ancora tanta la strada da fare»
1 Smart Graduation Day, oggi la premiazione dei laureati durante il lockdown Smart Graduation Day, oggi la premiazione dei laureati durante il lockdown Doronzo: «Questi neolaureati sono figli di questa città, hanno radici salde nel nostro territorio, ed è qui che bisogna dargli il futuro che meritano»
Un albero piantato per ciascuno dei 137 neo laureati di Barletta Un albero piantato per ciascuno dei 137 neo laureati di Barletta Lunedì si svolgerà la cerimonia dello Smart Graduation Day
Sala del consiglio comunale di Barletta per le sedute di laurea? Sala del consiglio comunale di Barletta per le sedute di laurea? La proposta avanzata al sindaco Cannito dal vicesegretario della Lega Doronzo
Maturità ai tempi del Covid, ecco come sarà per il Liceo Cafiero di Barletta Maturità ai tempi del Covid, ecco come sarà per il Liceo Cafiero di Barletta Il Liceo scientifico "C. Cafiero" è pronto ad ospitare i 300 maturandi che da domani svolgeranno i loro esami
Lettera ai maturandi, «voi giovani siete la forza del mondo» Lettera ai maturandi, «voi giovani siete la forza del mondo» La preghiera dell'arcivescovo D'Ascenzo
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.