La bellissima storia di Gaia Maria
La bellissima storia di Gaia Maria
Cronaca

La bellissima storia di Gaia Maria, nata a Barletta, simbolo della ripresa

Il resoconto dell'incredibile parto avvenuto stamattina in via Togliatti

Elezioni Regionali 2020
Si chiama Gaia Maria pesa 3800 grammi ed è alta 53 centimetri: "È il nostro simbolo della ripresa", dice mamma Marta.

Gaia Maria è nata stamattina poco prima delle 8 a Barletta per strada in via Togliatti, "in così poco tempo che non siamo riusciti a metterci neanche in macchina - racconta Marta, 43 anni al suo secondo figlio - ho avuto da subito contrazioni molto forti e sapevo che stavo partorendo". "Mio marito è medico ed è stato lui a prendere la bambina tra le braccia". A tagliare il cordone ombelicale dopo qualche minuto è stata l'infermiera del 118 Matilda Muhaj, "una emozione incredibile - racconta - quando siamo arrivati abbiamo verificato le ottime condizioni di mamma e figlia, abbiamo tagliato il cordone e abbiamo portato entrambe in ospedale a Barletta".

"Le condizioni della donna e della bambina sono molto buone - dice Michele Ardito, direttore della unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale Dimiccoli di Barletta".

"Una bellissima storia - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - a Gaia Maria ai suoi genitori e al suo fratellino vanno tutti i nostri auguri e il nostro abbraccio virtuale. Simbolicamente questa è una data importante che indica la ripresa e la vita che si impone con questa forza e questa energia ci dà molta gioia".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Impossibile visitare i propri cari ricoverati, Cannito: «Collaboriamo» Impossibile visitare i propri cari ricoverati, Cannito: «Collaboriamo» Il sindaco risponde alle richieste dei cittadini: «Vi capisco, ma abbiate pazienza»
Asl Bt, prorogati al 30 settembre i contratti degli operatori socio-sanitari Asl Bt, prorogati al 30 settembre i contratti degli operatori socio-sanitari Allessandro Delle Donne: «Siamo consapevoli dell'importante lavoro che svolgono gli operatori socio-sanitari»
2 Malati soli in ospedale: visite dei parenti? Meglio la prudenza Malati soli in ospedale: visite dei parenti? Meglio la prudenza L'Asl Bt sta valutando la possibilità di consentire ai padri di assistere al parto naturale delle proprie compagne
Covid-19, per la Asl Bt la Puglia prevede 36 posti di terapia intensiva in più Covid-19, per la Asl Bt la Puglia prevede 36 posti di terapia intensiva in più Trasmessi al Ministero la proposta di piano di potenziamento della rete ospedaliera e il piano relativo ai posti letto di terapia intensiva e semintensiva
Ripresa attività sanitarie, i sindacati alla Asl Bat: «Serve assistenza di prossimità» Ripresa attività sanitarie, i sindacati alla Asl Bat: «Serve assistenza di prossimità» D’Alberto (Cgil), Boccuzzi (Cisl) e Posa (Uil) scrivono ad Alessandro Delle Donne: «Già a novembre scorso criticità su liste d’attesa»
L'Asl Bt punta sulla tecnologia: due acceleratori lineari per l'ospedale di Barletta L'Asl Bt punta sulla tecnologia: due acceleratori lineari per l'ospedale di Barletta Alessandro Delle Donne: «Sono sicuro che sistemi ancora più avanzati e moderni potranno dare una ulteriore spinta alle attività di cura»
5 Rubati due asciugamani elettrici dall'ospedale di Barletta Rubati due asciugamani elettrici dall'ospedale di Barletta Erano stati installati pochi giorni fa nei bagni comuni
Asl Bt, al via il ritiro online dei referti dei laboratori di analisi Asl Bt, al via il ritiro online dei referti dei laboratori di analisi In pochi passaggi è possibile ottenere il referto dei propri esami di laboratorio. I risultati restano consultabili e scaricabili per 45 giorni
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.