Ofanto ponte
Ofanto ponte
Territorio

“Il Canto dell’Ofanto", ultimi giorni per visitare la mostra

Frutto di attività tese alla riqualificazione del territorio del Parco Naturale Regionale fiume Ofanto

"Il Canto dell'Ofanto, visioni per il Parco Naturale Regionale fiume Ofanto" è il titolo della Mostra promossa dall'Antiquarium e Parco archeologico in sinergia con il Politecnico di Bari e la Provincia di Barletta Andria Trani. Inaugurata lo scorso 1 ottobre presso gli spazi museali di Canne della Battaglia, resterà visitabile ancora per pochi giorni: sarà infatti aperta al pubblico sino al 10 dicembre, aprendo la stagione autunnale degli eventi a Canne della Battaglia.

IL DICAR, Corso di Laurea in Architettura del Politecnico di Bari, in collaborazione con la Provincia di Barletta Andria Trani (in qualità di Soggetto delegato alla gestione provvisoria del Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto) ha avviato per l'A.A. 2020/2021 un Laboratorio di progettazione Architettonica sul tema "Visioni per il Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto" che ha visto la partecipazione di oltre 60 studenti, impegnati da settembre scorso su tutto il territorio della Valle dell'Ofanto in sopralluoghi, seminari e attività laboratoriali.

Il Tema del corso, coordinato dal Prof. Giuseppe Fallacara, docente del POLIBA di Progettazione architettonica e responsabile dell'iniziativa, tende ad inserirsi nella più articolata attività di animazione territoriale, messa in campo dalla Provincia e dai diversi presidi culturali del territorio ofantino, fino a spingersi alla scala del progetto con le iniziative progettuali di riqualificazione territoriale della Valle dell'Ofanto.

Tanti luoghi interconnessi dove le anse del fiume accolgono e presentano nuove e inaspettate visioni architettoniche in ricercata simbiosi con la natura. Architetture non da intendersi come progetti normativamente realizzabili quanto piuttosto come visioni architettoniche possibili e necessarie per spingere le riflessioni verso le ragioni dei potenziali valori intrinseci ed inespressi dei luoghi del Parco ofantino.
  • Fiume Ofanto
Altri contenuti a tema
Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Arrestati due giovani di Canosa di Puglia
1 Dentiere e siringhe abbandonate come rifiuti nel Parco naturale dell'Ofanto Dentiere e siringhe abbandonate come rifiuti nel Parco naturale dell'Ofanto Ritrovati anche diversi documenti: indagini in corso
Fiume Ofanto, da Barletta la denuncia: «Grave e diffusa illegalità» Fiume Ofanto, da Barletta la denuncia: «Grave e diffusa illegalità» La segnalazione del Nucleo di Vigilanza ittico-faunistica ambientale ed ecologica di Barletta
3 Il parco naturale del fiume Ofanto raccontato in un documentario Il parco naturale del fiume Ofanto raccontato in un documentario Il lavoro curato dal professor Giuseppe Cava è stato presentato mercoledì a Trani
Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Successo per l'iniziativa di Legambiente per la Giornata mondiale delle zone umide
Parco naturale nazionale del Fiume Ofanto: la proposta di legge del sen.Quarto Parco naturale nazionale del Fiume Ofanto: la proposta di legge del sen.Quarto L'evento di presentazione si terrà il 6 novembre
1 Parco Ofanto: associazioni e cittadini depositano osservazioni a favore di un Ofanto bene comune Parco Ofanto: associazioni e cittadini depositano osservazioni a favore di un Ofanto bene comune L'associazione Slow Ofanto chiede incontri aperti al pubblico per commentare le osservazioni ricevute
Valorizzare la valle dell'Ofanto: il progetto Ecomuseo realizzato da giovani ricercatori Valorizzare la valle dell'Ofanto: il progetto Ecomuseo realizzato da giovani ricercatori Una dinamica progettuale "dal basso" che sfrutta la partecipazione sia delle istituzioni che delle persone
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.