Movimento Studenti
Movimento Studenti
Scuola e Lavoro

Giornata internazionale studentesca anche a Barletta

Rete Studenti Medi per il diritto allo studio. Il corteo partirà dal liceo scientifico alle 8.30

La storia si affaccia al nostro presente in diverse e mutevoli forme, presentando la sua estrema attualità. Già, è per questo che si è ritenuto fondamentale stigmatizzare degli eventi entro date simboliche, ma non casuali, per ribadire idee e concetti che non dobbiamo mai tacere. E' il senso dell'istituzione della Giornata Internazionale Studentesca. La giornata è volta a ribadire il diritto allo studio, che in tutto il mondo e in Italia deve essere garantito, senza considerarlo un optional, da somministrare in maniera indifferenziata a tutti.

La giornata viene celebrata il 17 novembre di ogni anno, per ricordare degli eccidi nazisti di studenti e professori cecoslovacchi che si opponevano alla guerra. Nel 1939 le autorità naziste, di stanza a Praga, sedarono, nella violenza, una manifestazione di studenti di medicina, facendo anche delle vittime. Ma ci sono anche altri storici anniversari in tale giornata: la rivolta del Politecnico di Atene contro la dittatura dei colonnelli, in Grecia nel 1973; inoltre nel 1989 una manifestazione studentesca in memoria dei fatti del '39, si concluse con pestaggi da parte delle forze dell'ordine cecoslovacche. Insomma gli studenti hanno fatto la storia, e solo la loro consapevolezza, che non deve tuttavia essere esente da senso di responsabilità, può contribuire a fare anche il nostro futuro.

Le vicende dei recenti scontri romani con la Polizia, con tutte le polemiche del caso, rendono il discorso molto attuale. Per l'occasione, a Barletta, la Rete degli Studenti Medi Bat sabato 17 scenderà in piazza con un corteo in occasione della Mobilitazione Internazionale Studentesca per il Diritto allo Studio. "Riteniamo importante – così gli organizzatori - da parte nostra partecipare a questa mobilitazione mondiale per lanciare alla società civile un messaggio che contenga il nostro modo di concepire la scuola". Il corteo a Barletta partirà dal Liceo Scientifico "C. Cafiero" alle 8:30 e si terminerà in Piazza Mons. Damato (antistante alla Prefettura), dove si terrà un dibattito sul diritto allo studio, sul ddl Aprea, sul welfare, sull'istruzione pubblica e sui problemi della scuola nella Bat. La giornata degli studenti continuerà al Circolo Arci Carlo Cafiero Barletta, con momenti di confronto su temi studenteschi, sociali, laboratori culturali e momenti ricreativi.
  • Studenti
  • Movimento studentesco
Altri contenuti a tema
La consulta provinciale studentesca Bat gira un video-messaggio per diffondere le norme anti Covid La consulta provinciale studentesca Bat gira un video-messaggio per diffondere le norme anti Covid Mettendo in evidenza alcuni comportamenti da rispettare per prevenire il contagio durante le vacanze natalizie
1 Al PalaBorgia di Barletta la cerimonia dello Smart Graduation Day Al PalaBorgia di Barletta la cerimonia dello Smart Graduation Day Le parole del sindaco Cannito: «Questo è il momento di accelerare, perché è ancora tanta la strada da fare»
1 Smart Graduation Day, oggi la premiazione dei laureati durante il lockdown Smart Graduation Day, oggi la premiazione dei laureati durante il lockdown Doronzo: «Questi neolaureati sono figli di questa città, hanno radici salde nel nostro territorio, ed è qui che bisogna dargli il futuro che meritano»
Un albero piantato per ciascuno dei 137 neo laureati di Barletta Un albero piantato per ciascuno dei 137 neo laureati di Barletta Lunedì si svolgerà la cerimonia dello Smart Graduation Day
Sala del consiglio comunale di Barletta per le sedute di laurea? Sala del consiglio comunale di Barletta per le sedute di laurea? La proposta avanzata al sindaco Cannito dal vicesegretario della Lega Doronzo
1 Covid-19, anche dalla Bat l'appello al Governo: «Tutela per gli universitari» Covid-19, anche dalla Bat l'appello al Governo: «Tutela per gli universitari» La nota dei Giovani Democratici delle province Bat, Taranto, Capitanata e Brindisi
2 Didattica a distanza? I quaderni non sono "beni di prima necessità" Didattica a distanza? I quaderni non sono "beni di prima necessità" «Non posso acquistare materiale scolastico per le mie due figlie»
Professione militare al Salone dello Studente 2019 Professione militare al Salone dello Studente 2019 Una vetrina per dare consigli e orientare gli studenti
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.