Stella Mele e Giuseppe Losappio
Stella Mele e Giuseppe Losappio
Politica

Fratture nella maggioranza di Barletta: valutazioni in corso in Forza Italia

Giuseppe Losappio: «Voteremo solo i provvedimenti che riterremo giusti per la città»

Se con la nomina assessorile di Nicola Gambarrota il sindaco Cannito ha soddisfatto la richiesta di rappresentanza in Giunta dei consiglieri comunali Ruggiero Marzocca e Antonello Damato, con la nomina di Oronzo Cilli ha causato almeno due fratture.

La prima è quella all'interno del centrodestra tra i consiglieri comunali di riferimento di Forza Italia e quelli di Fratelli d'Italia. I primi con le loro liste civiche non vantano attualmente alcuna presenza nell'esecutivo cittadino mentre i secondi contano addirittura su due assessori. Si tratta di Gennaro Cefola (vicesindaco) riconducibile alla lista "Noi con Barletta" dei consiglieri Riccardo Memeo e Luigi Antonucci e del neoassessore al Turismo Oronzo Cilli ascrivibile, invece, alla sola Stella Mele.

«La consigliera Mele – ribadisce il capogruppo di Forza Barletta, Giuseppe Losappioha assunto una posizione tutta personale quando ha indicato l'assessore senza coinvolgere il sottoscritto come capogruppo della lista Forza Barletta e i responsabili della stessa lista». Così, come comunicato dalla segreteria del gruppo in una nota, la Mele è stata espulsa: «Forza Barletta – aggiunge Losappio – ha scelto di non farsi più rappresentare dalla consigliera Mele».

Sarebbe naturale a questo punto che la Mele ufficializzi un passaggio nella lista "Noi con Barletta". Ma veniamo alla seconda, potenziale, frattura.

"Pacta sunt servanda", ma se in politica gli accordi vengono disattesi è plausibile attendersi delle reazioni. L'accordo della coalizione messa su da Cannito nel 2018 prevedeva che ogni lista avrebbe avuto rappresentanza in Giunta. Qualcuno ha atteso, qualcun altro ha insistito e ad oggi l'unica parte politica a restarne fuori è quella di Forza Italia.

È questo che potrebbe causare una seconda frattura che, a meno che Cannito non stringa nuove alleanze, metterebbe in crisi la maggioranza. Rappresentano un segnale significativo, in tal senso, le dimissioni irrevocabili dal ruolo di presidente della Commissione Affari Finanziari rassegnate dal consigliere Pier Paolo Grimaldi.

«Nessuno di noi ha chiesto poltrone o assessorati al sindaco di Barletta – ci riferisce Losappio – Questa famelica e cattiva tradizione non è ascrivibile alla cultura di nessuno dei rappresentanti delle liste menzionate. Noi avevamo voglia di pianificare l'azione amministrativa e discutere dei problemi della città, ma non ci è consentito farlo perché la pianificazione deve concretizzarsi con l'azione amministrativa che viene portata avanti soprattutto dagli assessori. Viene de plano – conclude il capogruppo di Forza Barletta – che voteremo solo i provvedimenti che riterremo giusti per la città e se ne conosceremo la genesi e l'iter istruttorio».

Detto in altri termini, non è da escludere che Forza Italia tolga il suo sostegno alla maggioranza Cannito portando all'opposizione i consiglieri Giuseppe Losappio, Pier Paolo Grimaldi, Michele Maffione e Salvatore Lionetti.
  • Consiglio comunale
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
Piena solidarietà del Consiglio comunale al sindaco Cannito: «Un gesto molto grave» Piena solidarietà del Consiglio comunale al sindaco Cannito: «Un gesto molto grave» La nota del presidente Dicataldo e dei capigruppo del Consiglio comunale di Barletta
1 Asp Regina Margherita di Barletta, l'ipotesi: da casa di riposo a Covid hotel Asp Regina Margherita di Barletta, l'ipotesi: da casa di riposo a Covid hotel La struttura conterebbe su 57 posti letto, 11 camere doppie e 5 singole
1 Canale H e Premente Barletta, il Consiglio comunale approva varianti e progetti esecutivi Canale H e Premente Barletta, il Consiglio comunale approva varianti e progetti esecutivi Il sindaco Cannito: «Un risultato che la città attende da circa 40 anni»
15 «Me ne assumo la responsabilità: ho chiesto la zona rossa fino al 7 gennaio 2021» «Me ne assumo la responsabilità: ho chiesto la zona rossa fino al 7 gennaio 2021» Il sindaco Cannito chiude il confronto in consiglio comunale dedicato all'emergenza Covid
Ex Palazzo delle Poste, il Comune di Barletta non può esercitare la prelazione Ex Palazzo delle Poste, il Comune di Barletta non può esercitare la prelazione Bisognerà acquisire le informazioni necessarie per un futuro ed eventuale acquisto dell'immobile
5 L'opposizione di Barletta vs Cannito: «Pur di restare in sella assegna pseudo-incarichi» L'opposizione di Barletta vs Cannito: «Pur di restare in sella assegna pseudo-incarichi» «Una mossa fantasiosa ma necessaria per garantirsi la maggioranza in Consiglio»
1 Consiglio comunale di Barletta, l'assise torna a riunirsi il 27 novembre Consiglio comunale di Barletta, l'assise torna a riunirsi il 27 novembre I punti all'ordine del giorno
Emergenza sanitaria Covid-19, il Consiglio comunale ne discute giovedì Emergenza sanitaria Covid-19, il Consiglio comunale ne discute giovedì L'assise cittadina torna a riunirsi in videoconferenza
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.