Future Center
Future Center
Associazioni

Festival del mutualismo: la tappa a Barletta

In arrivo nella giornata del 16 ottobre il festival presso il Future Center

L' Ambulatorio Popolare di Barletta – ODV ha partecipato alla prima edizione del Festival del Mutualismo tenuto a Pinerolo nel 2019, in cui si sono date appuntamento tante organizzazioni mutualistiche provenienti da tutto il territorio nazionale, per un incontro fondativo di un'idea: quella della necessità di creare reti stabili di esperienze, pratiche e metodi in tutto il Paese, finalizzate ad uno scopo pconcreto: potenziare l'azione di ciascuna soggettività sia sul piano operativo che sul piano sociale.


Nel 2021 la seconda edizione del Festival come tappa per il Sud è stata stabilita la città di Barletta, sede dell'Ambulatorio Popolare, con una particolarità: abbiamo deciso di coinvolgere nell'evento non solo le organizzazione strettamente mutualistiche, ma anche le cooperative, i consorzi e tutte le realtà operanti nel Terzo settore.

L'incontro si terrà il 16 ottobre a Barletta, dalle 9,30
alle 17,30, presso il Future Center in Viale Marconi n. 39 per: "NEOMUTUALISMO, TERZO SETTORE, BENI COMUNI E LAVORO - Condivisione di
esperienze e creazione di una rete stabile tra le organizzazioni del Terzo settore".


Obiettivi del seminario
  1. Confronto e condivisione di esperienze pratiche delle organizzazionimutualistiche, cooperativistiche e del Terzo settore che operano nel Sud Italia: successi e loro motivazioni; fallimenti e cause degli stessi; criticità e metodi per superarle, in autonomia o in sinergia con altre realtà.
  2. Costruzione di una rete tra le varie organizzazioni, per creare i rapporti e le sinergie, condividendo risorse, intersecando progetti, generando sviluppo locale, emancipazione, processi di soggettivazione sociale e ricchezza collettiva; costruzione di partnership finalizzate alla partecipazione comune a progetti europei e finanziati da enti locali che siano funzionali agli obiettivi solidaristici della rete e alla creazione di lavoro per le fasce più deboli delle comunità.

Programma e modalità di svolgimento: la giornata sarà divisa in due momenti

Nelle ore mattutine si chiederà alle diverse organizzazioni che saranno di presenti di raccontare - in un intervento che avrà la durata massima di 5 minuti - le metodologie utilizzate per la realizzazione dei propri
obiettivi: narrazione dei successi ottenuti, dei problemi incontrati, delle strategie utilizzate per superarli, delle possibili soluzioni immaginate per i tentativi falliti, degli errori da non ripetere. Creeremo un momento esperienziale e pratico volto alla ricerca di soluzioni e modelli sinergici nuovi partendo dal dato della esperienza pratica, oltre il confronto teorico: l'obiettivo è la produzione di modelli organizzativi e gestionali dei beni e della solidarietà potenzialmente in grado di generare, oltre al mutuo soccorso, soggettivazione sociale e, in conseguenza, nuove occasioni di lavoro per i più deboli e per proteggere e rilanciare i lavori già
esistenti.

Dopo la pausa ristoro, dalle 14,30 in poi, assemblea plenaria per la costruzione della rete fra i soggetti intervenuti.

9.00 - 9:30 accoglienza e registrazione
9:30 - 9:45 apertura dei lavori
saluti
interventi (5 minuti)
11:00 – 11:30: pausa caffè
Interventi
13:30 - 14:30 pausa pranzo
14:30 - 17:00 assemblea plenaria e conclusioni
  • Ambulatorio popolare
Altri contenuti a tema
Ambulatorio popolare di Barletta denuncia: «I lunedì mattina sono bollettini di guerra per l’inciviltà» Ambulatorio popolare di Barletta denuncia: «I lunedì mattina sono bollettini di guerra per l’inciviltà» Piante estirpate, immondizia varia nello stagno e datario devastato
Furto di piante in Piazza Plebiscito, «non ci fermeremo mai di coltivare la bellezza» Furto di piante in Piazza Plebiscito, «non ci fermeremo mai di coltivare la bellezza» Rubati anche 150 pesci in provincia di Avellino, destinati a raggiungere lo stagno biologico a cura dell'Ambulatorio popolare
«Cerchiamo maestri e professori, anche in pensione», l'appello dell'Ambulatorio Popolare di Barletta «Cerchiamo maestri e professori, anche in pensione», l'appello dell'Ambulatorio Popolare di Barletta Aperte le iscrizioni all'Università Popolare. Matteucci: «La cultura è lo strumento migliore per favorire l'integrazione sociale»
L'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta: «Aiutateci ad aiutare le persone delle fasce più deboli» L'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta: «Aiutateci ad aiutare le persone delle fasce più deboli» «Il numero delle persone che ci chiedono aiuto è progressivamente in aumento»
Doposcuola popolare di Barletta, spazio di amicizia ed uguaglianza per i più piccoli Doposcuola popolare di Barletta, spazio di amicizia ed uguaglianza per i più piccoli "Se c’è amicizia non c’è differenza", il motto che contraddistingue i volontari dell’Ambulatorio
A Barletta nuovi atti vandalici in piazza Plebiscito A Barletta nuovi atti vandalici in piazza Plebiscito La denuncia dell'Ambulatorio popolare
La rete delle associazioni di Barletta incontra il sindaco Cannito La rete delle associazioni di Barletta incontra il sindaco Cannito Si terrà il 22 luglio alle 19.30 presso l'Anfiteatro dei giardini del Castello
Emergenza indumenti, l'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta Emergenza indumenti, l'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta È possibile effettuare le donazioni presso la sede in via Manfredi n.7
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.