Emiliano - Caracciolo
Emiliano - Caracciolo
Politica

Elezioni regionali, l'endorsement di consiglieri e assessori per Emiliano e Caracciolo

«Sosteniamo il grido di allarme di Michele Emiliano "La Puglia non si deve fermare", un invito a perseverare nella sua azione del cambiamento avviata nel 2015»

«Noi Amministratori Comunali di Barletta evidenziamo che l'incontro con Michele Emiliano di martedì 7 gennaio a Barletta, testimoniato da una grande partecipazione di cittadini e la sua conseguente vittoria alle Primarie del Centrosinistra del 12 gennaio, ci ha convinti ancora di più che siamo di fronte a una competizione vera e sentita, perché l'elezione di un Presidente di Regione non è una farsa, non è un fatto scontato». Ad intervenire sono i consiglieri comunali di maggioranza Giuseppe Rizzi, Adelaide Spinazzola, Luigi Dimonte, Massimo Antonio Spinazzola, Vincenzo Laforgia e Ruggiero Dicorato; gli assessori Ruggiero Passero, Maria Anna Salvemini e Graziana Carbone e il Presidente del Consiglio comunale Sabino Dicataldo.

«Michele Emiliano - proseguono - autocritico per quanto non riuscito a risolvere e completare in questi ultimi cinque anni di mandato, indossando diremo "patriotticamente" le vesti del concittadino foggiano, barlettano, barese, brindisino, leccese, tarantino, nella sua autenticità di "sceriffo della Puglia", ha però rivendicato la sua strategica azione riformatrice, non sottacendo nulla su quanto trovato e risolto tra l'inizio e la fine della sua attività amministrativa. L'umiltà del personaggio che critica se stesso e la dichiarata volontà a non arrendersi, a spronare tutti a riconciliarsi, ad abbattere gli steccati del disaccordo e delle divisioni ideologiche, a nostro avviso e condiviso da tanti, sta facendo tornare finalmente in primo piano la politica pugliese, in questi ultimi tempi anestetizzata dai proclami di un populismo che come il famoso "pifferaio magico", al di fuori dei toni roboanti e propagandistici, porta tutti all'incantesimo di un sogno del paese del "ben godi" irrealizzabile, non affrontando mai il contenuto dei problemi veri di un'Italia e di una Puglia che invece avrebbero bisogno di un'analisi più attenta, cavillosa, reale e sofferta».

«E sempre di più ci convince, per cui sosteniamo il grido di allarme di Michele Emiliano "La Puglia non si deve fermare", un invito a perseverare nella sua azione del cambiamento avviata nel 2015, che ha prodotto evidenti risultati positivi, nonostante le sterili polemiche strumentali di una opposizione politica avida di posizionamenti, aiutata anche da un'assurda rivalità fratricida. Emiliano vuole che i pugliesi diano un segnale all'Italia intera perché crede, come noi, che la Puglia è la terra dell'accoglienza, la terra che contiene le tracce della Storia, la terra dei monumenti, la terra della Porta per l'Oriente, la terra dai mille costumi e mille usanze, la terra del buon cibo e dell'allegria, la terra che non si arrende alla chiusura e alla paura, la terra dell'inizio del cambiamento, la terra che risponde al populismo evidenziando che il successo politico non può essere costruito sull'odio».

«Questi valori , queste volontà e questo impegno noi li condividiamo in pieno perché rispondono esattamente all'azione politica che abbiamo intrapreso rompendo gli schemi di un adattamento di convenienza, che la libera interpretazione ha poi confuso come opportunismo. Abbiamo avuto il coraggio di emarginare una politica tradizionale invecchiata e improduttiva, aprendo un dialogo con tutti coloro che non si sono arroccati su logiche retoriche e immobilistiche o di appartenenza, avviando una progettazione politica diversa».

«Valori questi che abbiamo anche ritrovato e condiviso con il riferimento locale più diretto e vicino al Governatore e che risponde al nome di Filippo Caracciolo Consigliere Regionale uscente, al quale rivolgiamo ancora una volta la nostra attenzione, ritenendolo degno della nostra fiducia e considerazione proprio in virtù del voler creare la necessità di "mettere tutti d'accordo" in linea con Michele Emiliano. Ritroviamo in Filippo Caracciolo quella continuità di pensiero e quella continuità di azione politica costante, instancabile e sempre al servizio delle idee della comunità locale, provinciale e regionale, capace di essere riferimento di un modo di intendere quella politica di cui il nostro territorio necessita, perché Filippo Caracciolo, anche esponendosi a critiche feroci, ha dimostrato di essere il collante politico capace di saper interpretare i bisogni delle comunità a lui vicine e rimane sempre un innamorato di questa terra».
  • Elezioni Regionali
Altri contenuti a tema
2 “La Bat non si Lega” e la piazza non si riempie: le Sardine a Barletta “La Bat non si Lega” e la piazza non si riempie: le Sardine a Barletta «Vogliamo risvegliare una coscienza civile, perché divisi non si va da nessuna parte»
1 Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» «Sarò onorato di mettere nuovamente a disposizione l'esperienza già maturata come rappresentante eletto del territorio»
Primarie centrosinistra, gli incassi non corrispondono ai voti Primarie centrosinistra, gli incassi non corrispondono ai voti Fabiano Amati: «Spero sia un ritardo, pena nullità elezioni»
La Lega è pronta per le sfide elettorali, Sen. Siri: «Cruciale il voto in Emilia» La Lega è pronta per le sfide elettorali, Sen. Siri: «Cruciale il voto in Emilia» Giovani, futuro e competizione elettorale al centro dell’incontro organizzato a Barletta dalla Lega Giovani
Regionali 2020, Flavio Basile candidato consigliere per la Lega Regionali 2020, Flavio Basile candidato consigliere per la Lega L'ufficialità nella nota del segretario cittadino della Lega, Mario Spera
1 “Les liaisons dangereuses” della maggioranza: comincia l’atmosfera elettorale “Les liaisons dangereuses” della maggioranza: comincia l’atmosfera elettorale Nel momento decisivo l’amministrazione Cannito potrebbe restare appesa a un filo
1 Il fronte Emiliano-Caracciolo: «Stella Mele come Alice nel paese delle meraviglie» Il fronte Emiliano-Caracciolo: «Stella Mele come Alice nel paese delle meraviglie» «Da oggi in poi con la consigliera Mele, non abbiamo più nulla in comune»
1 Regionali in Puglia, per Fitto la sfiducia arriva dal Papeete Regionali in Puglia, per Fitto la sfiducia arriva dal Papeete La candidatura di Raffaele Fitto traballa dopo le dichiarazioni del patron del Papeete, Massimo Casanova
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.