Donare può salvare una vita
Donare può salvare una vita
Servizi sociali

«Donare può salvare una vita», l'appello della FIDAS Barletta

Il Centro Trasfusionale di Barletta è aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11

"In questi ultimi anni - sottolinea Savino Soldano Presidente della Fidas FPDS sezione Barletta - si osserva una riduzione costante delle donazioni di sangue e plasma, riduzione che si fa più marcata nel periodo estivo, proprio quando c'è una maggior richiesta legata all'aumento degli accessi al Pronto Soccorso, permanendo costante la richiesta di sangue dai reparti di chirurgia, medicina e oncologia. La donazione di sangue, in particolare di gruppo A e 0, positivi e negativi, è un atto fondamentale per lo svolgimento di numerose attività ospedaliere: in mancanza di sangue procedure come i trapianti di midollo osseo o di organi solidi, i trattamenti chemioterapici, molti interventi chirurgici e le attività svolte in Pronto Soccorso potrebbero non essere garantite.

Anche la donazione di plasma riveste un ruolo importantissimo nella cura di molte malattie come ad esempio le coagulopatie ereditarie come l'emofilia, le immunodeficienze congenite o acquisite e alcune malattie del fegato. A tal proposito ricordiamo che i donatori di gruppo B e AB, poiché l'impiego delle loro emazie risulta limitato, vengono invitati a donare plasma; dal plasma si ottengono emoderivati che sono proteine umane non dipendenti dal gruppo sanguigno".

Il Centro Trasfusionale di Barletta è aperto tutti i giorni, con i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11. Ricordiamo inoltre, che a tutti i donatori, saranno inviate gratuitamente a casa, gli esami di laboratorio, elaborati dal locale presidio ospedaliero, relativi alla donazione effettuata. E' noto che il sangue è un presidio terapeutico fondamentale per molte patologie mediche e chirurgiche e non è sostituibile con altre preparazioni sintetiche. Donare responsabilmente può salvare una vita e aiutare a condurre uno stile di vita più sano.

Per informazioni sulle attività di questa associazione, potete rivolgervi presso la sezione FIDAS-FPDS di Barletta, in via Sansovino 9, il lunedì e il giovedì dalle ore 19 alle ore 21, o scrivendo una email all'indirizzo donatorifidasbarletta@gmail.com, o telefonicamente al numero 3281386203.
  • Donazione Sangue
Altri contenuti a tema
Un appello ai cittadini di Barletta: «Donare sangue» Un appello ai cittadini di Barletta: «Donare sangue» L'amministrazione sensibilizza i cittadini in questi giorni di emergenza
Carenza di sangue gruppo 0 negativo a Barletta, appello a donare Carenza di sangue gruppo 0 negativo a Barletta, appello a donare Lo comunica il gruppo AVIS "Lattanzio"
"Se donassi anche tu?": un murale dei bambini di Barletta con Giacomo Borgiac "Se donassi anche tu?": un murale dei bambini di Barletta con Giacomo Borgiac L'iniziativa è stata organizzata dall'associazione Fidas
La vera "disfida" di Barletta è la donazione del sangue La vera "disfida" di Barletta è la donazione del sangue L'artista Borgiac realizza un murale originale presso la sede della Fidas
"Io dono tu vivi": donazione in autoemoteca presso la Fiumara "Io dono tu vivi": donazione in autoemoteca presso la Fiumara Il Presidente Savio Soldano ringrazia tutti i donatori Fidas della sezione di Barletta
Donare #èsemprebello, un contest fotografico per promuovere la donazione di sangue Donare #èsemprebello, un contest fotografico per promuovere la donazione di sangue Primo premio: due biglietti per il concerto di Coez del 22 dicembre a Bari
Fidas Barletta, donazioni in autoemoteca in via Tatò Fidas Barletta, donazioni in autoemoteca in via Tatò Soldano: «Dentro di noi c'è una grande forza, la forza di saper donare»
Aumentano le donazioni di sangue, «la Puglia può diventare un'eccellenza» Aumentano le donazioni di sangue, «la Puglia può diventare un'eccellenza» Emiliano soddisfatto: «Risultato prezioso raggiunto grazie alla collaborazione con tutte le associazioni»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.