giardini
giardini
La città

Degrado e abbandono per i giardini Giuseppe De Nittis

Il vice coordinatore di Rivoluzione Cristiana Leone: «Fontane ormai sbiadite senza alcuna manutenzione»

«I giardini Giuseppe De Nittis sono in totale stato di abbandono - scrive in una nota il vice coordinatore regionale del Partito Rivoluzione Cristiana Carlo Leone - Esso rappresenta un biglietto da visita per i forestieri dal momento che ci troviamo nei paraggi della stazione ferroviaria di Barletta».

«Fontane senz'acqua e bidoni di raccolta sempre stracolmi di rifiuti - prosegue Carlo Leone - Fontane ormai sbiadite senza alcuna manutenzione. Mi domando come mai nessuno della nostra amministrazione comunale non si sia accorto di questo degrado. Eppure non siamo molto distanti dal Palazzo di Città. Dove sono i nostri amministratori? Dimenticavo... stanno facendo campagna elettorale. Ma non si accorgono che la nostra amata città versa da anni in un pessimo stato di abbandono e degrado? Si tratta di giardini frequentati da anziani e bambini costretti ogni giorno a sentire il disgustoso odore dei rifiuti. Chiedo a chi di dovere di ridare il giusto decoro urbano. La nostra città paga profumatamente la tassa Tari, la più alta della Puglia. Questo è ciò che si meritano i cittadini barlettani? Con tutto il cuore spero si prendano seri provvedimenti al fine di apparire, agli occhi dei turisti e non solo, una pulita ed efficiente città».
giardiUntitled
  • Stazione ferroviaria
Altri contenuti a tema
2 Imbrattavano di vernice la carrozza di un treno: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato Imbrattavano di vernice la carrozza di un treno: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato I due giovani saranno tenuti al risarcimento pecuniario per il ripristino della carrozza
Voleva lanciarsi sotto un treno, salvata una donna nella stazione di Barletta Voleva lanciarsi sotto un treno, salvata una donna nella stazione di Barletta L'intervento provvidenziale della Polizia ferroviaria ha evitato la tragedia
Era nato a Barletta il clochard trovato morto nella stazione di Molfetta Era nato a Barletta il clochard trovato morto nella stazione di Molfetta Secondo una prima ricostruzione dei fatti svolta dai militari della Compagnia di Molfetta, l'uomo sarebbe caduto e avrebbe battuto la testa
Ingresso in Puglia, oltre 80mila accessi sulla piattaforma per autosegnalarsi Ingresso in Puglia, oltre 80mila accessi sulla piattaforma per autosegnalarsi Presidente Emiliano: «Entriamo in una nuova fase nella quale il senso di responsabilità di ciascuno di noi farà la differenza»
Stazione di Barletta, finalmente attivo l'ascensore al binario 2 Stazione di Barletta, finalmente attivo l'ascensore al binario 2 Entro il primo semestre del 2020 sarà realizzato quello sul primo binario
Stazione ferroviaria, dall’1 agosto attivo il nuovo ascensore Stazione ferroviaria, dall’1 agosto attivo il nuovo ascensore Sindaco Cannito: «mi auguro che a nessuno venga in mente di vandalizzarlo»
Stazione ferroviaria di Barletta, ascensore in funzione entro la fine di luglio Stazione ferroviaria di Barletta, ascensore in funzione entro la fine di luglio RFI ha investito 1.800.000 euro per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche
Unità cinofile nella stazione di Barletta, arrestato un giovane barlettano Unità cinofile nella stazione di Barletta, arrestato un giovane barlettano Beccato dalla Polizia Ferroviaria, aveva con sé marijuana e oltre mille euro
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.