Contatore a vista
Contatore a vista
La città

Contatore dell’elettricità esposto alle intemperie a Barletta

Sulla facciata dell’archivio di stato cittadino campeggia l’installazione pericolosa

La sicurezza al primo posto, prima del piacere, prima del senso estetico, prima anche delle necessità. La sicurezza rientra senza ombra di dubbio tra i primi fondamentali obiettivi da perseguire, soprattutto per quanto concerne le installazioni di impianti elettrici. Purtroppo di sicurezza ce n'è ben poca nell'allacciamento del contatore dell'elettricità improvvidamente posizionato sulla facciata di un'importante costruzione del centro storico barlettano.

Qualche giorno fa infatti un nostro attento lettore ci ha premurosamente segnalato la presenza del suddetto collegamento elettrico, assolutamente non allineata ai canoni di sicurezza pubblica. Un contatore dell'elettricità è stato infatti posizionato proprio sulla facciata di un edificio ospitante l'archivio di stato cittadino di via Manfredi.

Ciò che preoccupa maggiormente è la possibilità che i cavi dell'elettricità siano esposti senza nessuna protezione a piogge, vento e ad ogni tipologia di agente atmosferico, che potrebbe nell'eventualità causare impensabili danni. Ci si aspetterebbe una risposta, soprattutto dall'azienda a cui è stata commissionata l'operazione di installazione, anche perché essendo il contatore quasi ad altezza d'uomo sarebbe importante agire quanto prima per un suo ricollocamento più adeguato, soprattutto in considerazione del fatto che, come si evince dalle foto, il contatore è stato fissato ad un'asse di legno in condizioni quanto meno precarie.
Contatore a vistaContatore a vista
  • Sicurezza
  • Archivio di Stato
  • contatore dell'elettricità
  • enel
Altri contenuti a tema
Venerdì Santo, la processione e il "Voto" di Barletta nel 1656 Venerdì Santo, la processione e il "Voto" di Barletta nel 1656 Il racconto storico di Michele Grimaldi: «Manifestazione di fede profonda»
1 Debutta su internet l'Archivio di Stato di Barletta Debutta su internet l'Archivio di Stato di Barletta Su Facebook il racconto dei tesori custoditi nell'archivio barlettano
A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” Tre giorni di incontri e dibattiti sulla sicurezza sul lavoro, alimentare e ambientale
"Anteprima d'archivio", a Barletta si svela l'ex convento di San Giovanni di Dio "Anteprima d'archivio", a Barletta si svela l'ex convento di San Giovanni di Dio Una visita tra scoperta e immaginazione nei futuri spazi dell'Archivio di Stato
La prevenzione è legge di natura La prevenzione è legge di natura A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito all'indomani degli avvenimenti che hanno interessato Barletta e Bisceglie
Ecco il 2019 dell'Archivio di Stato di Barletta Ecco il 2019 dell'Archivio di Stato di Barletta Michele Grimaldi: «Un anno denso per l'Archivio di Stato di Barletta, ma il 2020 si prospetta ancora più "pieno" per la cultura della città»
Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» «Ho incaricato il vice sindaco Lanotte di fare richiesta al Prefetto Valiante, di voler convocare il comitato per l’ordine e la sicurezza»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.