Passero e Cannito
Passero e Cannito
La città

Centro di raccolta a Barletta, vincono i cittadini. Cannito: «Non si farà»

Un errore tecnico nelle tavole utilizzate per il progetto, renderebbe inidonea l'area

«Il centro di raccolta su quella zona non si farà perché ci sono vincoli urbanistici preesistenti che lo impediscono». Il sindaco Cannito è intervenuto così durante la seduta del consiglio comunale di Barletta. All'ordine del giorno, il centro comunale di raccolta in zona 167.

Un progetto che sarebbe stato realizzato sulla base di tavole che destinavano la zona a opere di urbanizzazione secondaria e non a zona residenziale. Su quei terreni, infatti, sussisterebbero già vincoli edificatori. Un «errore tecnico», lo ha definito il primo cittadino. Ma il problema resta: «Dove dovremo collocare il centro di raccolta?». Una domanda che dovrà trovare risposta per salvare il contratto di quartiere e i 450mila euro finanziati dalla Regione.

Intanto, quella di ieri può dirsi una vittoria per gli oltre 6mila residenti del quartiere intorno alla parrocchia della S.S. Trinità che hanno sottoscritto una petizione per chiedere di individuare una zona diversa per il centro, lontana da quella abitata.
«I cittadini vanno ascoltati», emerge dalla discussione. Ne è consapevole Cannito, ma «dal comportamento del comitato di quartiere – dice – emerge un'evidente avversione politicante per questa amministrazione».

Una protesta civile che ha, innegabilmente, costretto l'amministrazione a riflettere. Sono state le opposizioni a chiedere una discussione sul punto, ancor prima delle 6mila firme. Numeri che, secondo il consigliere Giuseppe Basile (M5S) dovrebbero indurre l'assessore all'Ambiente Ruggiero Passero a dimettersi. Il nodo, infatti, è anche politico.

Da un lato la fondata incertezza sull'idoneità urbanistica della zona individuata, dall'altro lo scarso coinvolgimento dei cittadini nella fase decisionale. «Che la protesta diventi proposta – le parole dell'assessore Passero – e si spogli del pregiudizio su una tematica che non ha colore politico. Il centro comunale di raccolta è una struttura di grande rilevanza».
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Ecco tutte le misure adottate nel documento approvato dal Consiglio comunale
3 A Barletta le opposizioni ancora contro l'amministrazione: «Evase le domande poste» A Barletta le opposizioni ancora contro l'amministrazione: «Evase le domande poste» I consiglieri di minoranza: «Il dibattito democratico è stato strozzato»
Il consiglio comunale di Barletta voterà la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki Il consiglio comunale di Barletta voterà la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki Oggi la convocazione alle ore 15.30: ecco i punti all'ordine del giorno
4 Troppi errori a Barletta, l'opposizione: «È l'ora delle scuse e delle dimissioni» Troppi errori a Barletta, l'opposizione: «È l'ora delle scuse e delle dimissioni» «Una commedia politica drammaticamente comica che sta spingendo la città verso un inevitabile baratro»
Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 7 maggio Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 7 maggio I punti all'ordine del giorno
2 Oli esausti, a Barletta approvata la mozione per implementare la raccolta Oli esausti, a Barletta approvata la mozione per implementare la raccolta Il M5S: «Si tratta di un importante passo per la salvaguardia e la protezione del nostro ambiente»
Centri raccolta rifiuti, la discussione passa dal consiglio comunale Centri raccolta rifiuti, la discussione passa dal consiglio comunale Il voto della maggioranza: "L’ottimizzazione della gestione dei rifiuti passa anche attraverso la realizzazione dei Centri"
Doppia convocazione per il consiglio comunale di Barletta Doppia convocazione per il consiglio comunale di Barletta Tra gli argomenti, centri di raccolta rifiuti e adesione alla rete “Recovery Sud”
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.